Considerazione di precedenti condanne

Portogallo

Contenuto fornito da
Portogallo

Direção-Geral da Administração da Justiça - Direção de Serviços de Identificação Criminal (Direzione generale per l’Amministrazione della giustizia – Direzione dei servizi di identificazione penale)

Indirizzo:

Av. D. João II, n.º 1.08.01 D/E, Pisos 0, 9 a 14
1990-097 Lisbona

Telefono: (+351) 217 906 200/1
Fax: (+351) 211 545 100

E-mail: correio.dsic@dgaj.mj.pt
Sito web: https://dgaj.justica.gov.pt/Registo-criminal/-Pedir-e-consultar-registo-criminal-de-pessoas

Ai sensi della legge n. 37/2015 del 5 maggio 2015, hanno accesso alle informazioni del casellario giudiziale, oltre al titolare delle medesime e a chiunque dimostri di farne richiesta a nome o nell'interesse del titolare, i seguenti soggetti, unicamente per le finalità previste per ciascuno di essi:

  1. giudici e pubblici ministeri, ai fini delle indagini penali, dell'istruzione dei procedimenti penali e dell'esecuzione delle pene, ai fini delle decisioni relative all'adozione, alla tutela, alla curatela, all'affido temporaneo, all'apadrinhamento civil (sorta di affido in cui sono mantenuti i legami con la famiglia biologica), alla consegna, alla custodia o all'affido di minori o alla regolamentazione dell'esercizio delle responsabilità genitoriali e ai fini delle decisioni in merito all'esonero dalla responsabilità residua del debitore nelle procedure di insolvenza di persone fisiche;
  2. i soggetti che, conformemente al codice di procedura penale, sono delegati a svolgere indagini o a collaborare a livello internazionale in materia di prevenzione e repressione dei reati, nell'ambito di tali competenze;
  3. i soggetti giuridicamente competenti a istruire i fascicoli individuali dei detenuti, a tal fine;
  4. i servizi di reinserimento sociale, nell'ambito del perseguimento dei loro obiettivi;
  5. i soggetti giuridicamente competenti a garantire la sicurezza interna e a prevenire il sabotaggio, il terrorismo, lo spionaggio e la pratica di atti che, per loro natura, possono alterare o distruggere lo Stato di diritto costituzionalmente stabilito, esclusivamente in relazione al perseguimento dei loro fini;
  6. qualsiasi soggetto ufficiale non contemplato alle lettere precedenti, che agisca a fini di interesse pubblico nell'ambito della propria missione, qualora le informazioni non possano essere ottenute dai loro titolari, mediante autorizzazione del membro del governo responsabile per la giustizia e, nel caso di informazioni riguardanti una persona giuridica o equivalente, qualsiasi autorità pubblica incaricata della supervisione dell'attività economica svolta da tale persona, nella misura strettamente necessaria a tale supervisione e previa autorizzazione del membro del governo responsabile per la giustizia;
  7. le autorità centrali degli Stati membri dell'Unione europea designate in conformità e ai fini della decisione quadro 2009/315/JAI del Consiglio, del 26 febbraio 2009, nell'esercizio delle competenze loro conferite da tale decisione quadro;
  8. autorità o soggetti stranieri, previa autorizzazione del membro del governo responsabile per la giustizia e alle stesse condizioni dei loro omologhi portoghesi, per l'istruzione di procedimenti penali;
  9. i soggetti ufficiali degli Stati membri dell'Unione europea, alle stesse condizioni dei loro omologhi portoghesi, ai fini previsti dall'articolo 22, paragrafo 5, della legge n. 37/2006 del 9 agosto 2006, nonché i soggetti di un altro Stato, alle condizioni stabilite nell'ambito di una convenzione o di un accordo internazionale in vigore, purché sia garantito il trattamento reciproco dei loro omologhi portoghesi;
  10. i soggetti autorizzati dal membro del governo responsabile per la giustizia a svolgere attività di ricerca scientifica o statistica.

Il titolare delle informazioni che chiede il rilascio di un estratto del casellario deve dimostrare la propria titolarità, comprovare i propri dati identificativi esibendo la carta di cittadinanza o di identità o un altro documento di identificazione idoneo a tal fine, nonché indicare lo scopo per cui è richiesto l'estratto. Qualora la domanda sia presentata mediante una piattaforma elettronica, la legittimità del titolare e i suoi dati identificativi sono verificati mediante autenticazione con carta di cittadinanza o chiave mobile digitale (legge n. 37/2015 del 5 maggio 2015).

Possono chiedere il rilascio di un estratto del casellario giudiziale a nome o nell'interesse del titolare delle informazioni:

  1. gli ascendenti del titolare minorenne;
  2. il tutore o il curatore del titolare incapace;
  3. eventuali terzi espressamente autorizzati per iscritto dal titolare.

I richiedenti di cui alle lettere a)b) devono dimostrare a che titolo effettuano la domanda, comprovare i dati identificativi del titolare delle informazioni esibendo la sua carta di cittadinanza o di identità o un altro documento di identificazione idoneo a tal fine e indicare lo scopo per cui è richiesto l'estratto.

I terzi autorizzati a presentare domanda di estratto su richiesta del titolare delle informazioni devono presentare una dichiarazione di quest'ultimo, recante una firma conforme a quella figurante sul documento che sarà presentato e contenente:

  1. il nome completo del titolare delle informazioni e il numero della sua carta di cittadinanza o di identità o di un altro documento di identificazione idoneo;
  2. il nome completo e il numero della carta di cittadinanza o di identità, o di un altro documento di identificazione idoneo, della persona autorizzata;
  3. la dichiarazione che autorizza la richiesta dell'estratto, con indicazione dello scopo a cui è destinato.

In aggiunta alla dichiarazione di cui sopra, il terzo autorizzato deve presentare il proprio documento di identificazione indicato nella dichiarazione di autorizzazione, nonché il documento di identità del titolare delle informazioni a riprova della conformità della firma e dei relativi dati di identificazione, o una copia autenticata di tale documento.

La comunicazione delle informazioni contenute nel casellario giudiziale, o della loro assenza, è effettuata mediante un estratto del casellario giudiziale, rilasciato per via elettronica, che identifica il soggetto cui si riferisce e certifica il contenuto del casellario in questione con riferimento a tale persona, o l'assenza di contenuto, conformemente alle disposizioni di legge in materia di identificazione penale, tenuto conto dello scopo a cui è destinato. La validità degli estratti è di tre mesi a decorrere dalla data del rilascio, limitatamente alla finalità dichiarata nella domanda e indicata nell'estratto stesso (legge n. 37/2015 del 5 maggio 2015 e decreto legge n. 171/2015 del 25 agosto 2015).

La domanda di rilascio dell'estratto del casellario giudiziale può essere effettuata sull'apposito sito Internet, presso la sede della Direzione generale dell'amministrazione della giustizia, tramite la rete di sportelli del cittadino (Lojas do Cidadão) e spazi del cittadino (Espaços do Cidadão) che forniscono questo servizio, presso le unità centrali o le sezioni di prossimità dei segretariati di tribunali circoscrizionali (Unidades Centrais ou Juízos de proximidade de secretarias de Tribunais de Comarca) o presso gli uffici della Rete integrata di sostegno al cittadino (Rede Integrada de Apoio ao Cidadão - RIAC) della Regione autonoma delle Azzorre.

Ultimo aggiornamento: 24/07/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web