È competente il tribunale di quale paese?

Lituania
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Occorre adire un giudice civile ordinario o rivolgersi ad un giudice specializzato (ad esempio il giudice del lavoro)?

L'articolo 12 della Lietuvos Respublikos teismų įstatymas (legge sui tribunali) istituisce un sistema giurisdizionale uniforme, composto da tribunali con competenza generale e tribunali con competenza speciale.

I tribunali con competenza generale (tribunali di primo grado, sia regionali che distrettuali) esaminano tutte le controversie civili relative o dovute a rapporti civili, familiari, lavorativi, in materia di proprietà intellettuale, fallimento, ristrutturazione o ad altri tipi di rapporti privati. A questi stessi organi giurisdizionali compete altresì esaminare i procedimenti giuridici straordinari e decidere in merito alle domande riguardanti il riconoscimento e l'applicazione nella Repubblica di Lituania delle sentenze di tribunali stranieri e dei lodi arbitrali stranieri (articolo 22 del Civilinio proceso kodeksas (codice di procedura civile)).

I tribunali specializzati, ossia i tribunali amministrativi (tribunali amministrativi regionali), sono competenti per i casi amministrativi sorti da rapporti giuridici di natura amministrativa.

2 Nel caso in cui sia competente il giudice civile ordinario (ossia è questo il giudice che si occupa di tali casi), come si può identificare quello presso il quale promuovere la causa?

Un attore può adire un organo giurisdizionale a sua scelta tenendo conto delle seguenti condizioni:

  • le domande contro un convenuto di cui non si conosce la residenza possono essere presentate nel luogo in cui il convenuto ha una proprietà o in quello della sua ultima residenza nota;
  • le domande contro un convenuto non residente in Repubblica di Lituania possono essere presentate nel luogo in cui il convenuto ha una proprietà o in quello della sua ultima residenza nota nella Repubblica di Lituania;
  • le domande riguardanti la liquidazione degli alimenti e l'accertamento della paternità possono essere presentate nel luogo di residenza dell'attore;
  • le domande di risarcimento di danni biologici, decesso incluso, possono essere presentate nel luogo di residenza dell'attore oppure in quello in cui è stato subito il danno;
  • le domande di risarcimento di danni materiali possono essere presentate nel luogo di residenza (sede legale) dell'attore oppure in quello in cui è stato arrecato il danno;
  • le domande di risarcimento di danni dovuti a ingiusta condanna, applicazione illecita di un provvedimento di custodia, detenzione illegittima, applicazione illegittima di misure procedurali coercitive o pene amministrative non conformi alla legge (arresto), inclusi i danni causati da azioni illecite di un giudice o un tribunale durante l'udienza di una causa civile, possono essere presentate nel luogo di residenza dell'attore;
  • le domande riguardanti un accordo/contratto che specifica il luogo dell'esecuzione possono essere proposte anche in funzione del luogo di esecuzione indicato nell'accordo/contratto;
  • le domande riguardanti l'attività di guardiano, custode o amministratore di una proprietà possono essere proposte anche nel luogo di residenza (sede legale) del guardiano, custode o amministratore della proprietà;
  • le domande relative ai contratti con i consumatori possono essere presentate anche nel luogo di residenza del consumatore;
  • le domande riguardanti l'attività di una filiale di una persona giuridica possono essere presentate anche in base alla sede legale della filiale;
  • le domande di risarcimento dei danni causati da collisioni tra navi e di erogazione di un indennizzo per l'assistenza e il salvataggio in mare, incluso ogni altro procedimento in cui la controversia è sorta da rapporti giuridici che interessano il trasporto marittimo, possono essere proposte anche in funzione dell'ubicazione o del porto di immatricolazione della nave del convenuto.

2.1 Vi è distinzione tra gradi più o meno alti della magistratura ordinaria civile (ad esempio, i tribunali circoscrizionali sono di grado inferiore rispetto ai tribunali regionali) e, in caso affermativo, qual è competente per la mia causa?

Nei procedimenti civili sono competenti i tribunali distrettuali e regionali di primo grado (articolo 25 del codice di procedura civile).

In base alla norma generale sancita dal codice, tutti i procedimenti civili sono di competenza dei tribunali distrettuali. Esiste però un'eccezione alla norma generale, che attribuisce in determinati casi la competenza ai tribunali regionali o la competenza esclusiva al tribunale regionale di Vilnius.

La determinazione della competenza dipende dal valore del credito contestato. Le cause civili di valore superiore ai 150 000 LTL, eccetto i procedimenti riguardanti i rapporti di famiglia e di lavoro e quelli relativi al risarcimento per danni morali, sono esaminate dai tribunali regionali.

Oltre al credito contestato, la competenza giurisdizionale dipende da altri fattori.

I tribunali regionali sono competenti a esaminare in primo grado anche i seguenti procedimenti civili:

procedimenti riguardanti rapporti giuridici in materia di diritto d'autore non inteso quale diritto di proprietà;

procedimenti riguardanti i rapporti giuridici in materia di appalti pubblici di natura civile;

procedimenti relativi a fallimenti o ristrutturazioni, ad eccezione dei casi riguardanti il fallimento di persone fisiche;

procedimenti in cui una delle parti è un Stato estero;

procedimenti avviati a partire da domande riguardanti la vendita obbligatoria di azioni (quote, interessi);

procedimenti avviati a partire da domande relative a indagini sulle attività di una persona giuridica;

procedimenti riguardanti il risarcimento dei danni materiali e morali causati dalla violazione di diritti certi dei pazienti;

altri procedimenti civili su cui i tribunali regionali sono tenuti a pronunciarsi in primo grado conformemente a specifiche disposizioni di legge.

Il tribunale regionale di Vilnius ha competenza esclusiva in primo grado nei seguenti procedimenti civili:

cause riguardanti le controversie di cui alla Lietuvos Respublikos patentų įstatymas (legge sui brevetti);

cause riguardanti le controversie di cui alla Lietuvos Respublikos prekių ženklų įstatymas (legge sui marchi);

cause riguardanti l'adozione di un cittadino lituano residente nella Repubblica di Lituania da parte di cittadini di altri Stati;

altre cause civili per cui il tribunale regionale di Vilnius ha competenza esclusiva in primo grado conformemente a specifiche disposizioni di legge.

2.2 Competenza territoriale (il giudice competente per il mio caso è quello della città A o quello della città B?)

2.2.1 Regola generale della competenza territoriale

Le domande sono proposte dinanzi all'autorità giudiziaria del luogo di residenza del convenuto. Le azioni intentate nei confronti di una persona giuridica vanno depositate nel luogo in cui si trova la sede legale della persona giuridica indicata nel registro delle persone giuridiche. Qualora il convenuto sia lo Stato o un comune, la domanda è presentata nel luogo in cui ha sede l'istituzione che rappresenta lo Stato o il comune.

2.2.2 Eccezioni alla regola generale

L'attore può scegliere tra diverse autorità giudiziarie competenti per il caso in questione.

Le parti possono altresì accordarsi sull'organo giurisdizionale da adire. L'articolo 32 del codice di procedura civile precisa che le parti possono modificare di comune accordo la competenza territoriale del loro caso; non possono tuttavia cambiare in questo modo la competenza esclusiva di un tribunale a livello giurisdizionale o se lo stesso è competente per la questione oggetto della causa.

2.2.2.1 Quando posso scegliere tra il giudice della località di domicilio del convenuto (foro determinato in base alla regola generale) e un altro giudice?

Come precisato dall'articolo 30 del codice di procedura civile, la parte attrice può scegliere il tribunale competente nei seguenti casi:

le domande proposte contro un convenuto di cui non è nota la residenza possono essere presentata nel luogo in cui il convenuto ha una proprietà o in quello dell'ultima residenza nota;

le domande contro un convenuto non residente in Repubblica di Lituania possono essere presentate nel luogo in cui il convenuto ha una proprietà o in quello della sua ultima residenza nota nella Repubblica di Lituania;

le domande riguardanti le attività di una filiale di una persona giuridica possono essere presentate anche in base alla sede legale della filiale;

le domande di liquidazione degli alimenti o di accertamento della paternità possono essere presentate nel luogo di residenza dell'attore;

le domande di risarcimento di danni biologici, decesso incluso, possono essere presentate nel luogo di residenza dell'attore oppure in quello in cui è stato subito il danno;

le domande di risarcimento dei danni materiali possono essere presentate nel luogo di residenza (sede legale) dell'attore oppure nel luogo in cui è stato arrecato il danno;

le domande di risarcimento di danni dovuti a ingiusta condanna, applicazione illecita di un provvedimento di custodia, detenzione illegittima, applicazione illegale di misure procedurali coercitive o pene amministrative non conformi alla legge (arresto), inclusi i danni causati da azioni illecite di un giudice o un tribunale durante l'udienza di una causa civile, possono essere presentate nel luogo di residenza dell'attore;

le domande di risarcimento dei danni causati da collisioni tra navi e di erogazione di un indennizzo per l'assistenza e il salvataggio in mare, incluso ogni altro procedimento in cui la controversia è sorta da rapporti giuridici che interessano il trasporto marittimo, possono essere proposte anche in funzione dell'ubicazione o del porto di immatricolazione della nave del convenuto;

le domande riguardanti un accordo/contratto che specifica il luogo dell'esecuzione possono essere presentate anche in funzione del luogo dell'esecuzione dell'accordo/contratto;

le domande riguardanti l'attività di guardiano, custode o amministratore di una proprietà possono essere proposte anche nel luogo di residenza (sede legale) del guardiano, custode o amministratore della proprietà;

le domande relative ai contratti con i consumatori possono essere proposte anche nel luogo di residenza del consumatore.

Inoltre, una domanda proposta contro più convenuti residenti o situati in luoghi diversi può essere proposta in funzione del luogo di residenza o della sede legale di uno dei convenuti, a scelta dell'attore (articolo 33, paragrafo 1, del codice di procedura civile).

Le domande riguardanti un accordo/contratto che specifica il luogo dell'esecuzione possono essere presentate nel luogo di residenza o della sede legale del convenuto oppure nel luogo di esecuzione dell'accordo/contratto, a scelta dell'attore; le domande relative ai contratti con i consumatori possono essere presentate nel luogo di residenza o della sede legale del convenuto o del consumatore.

Le domande riguardanti la liquidazione degli alimenti possono essere presentate nel luogo di residenza o della sede legale del convenuto o dell'attore, in base alla scelta di quest'ultimo.

Le azioni civili riguardanti il risarcimento dei danni nell'ambito di un procedimento penale possono essere intentate dinanzi a un organo competente a norma del codice di procedura civile, qualora la domanda non sia stata trasmessa o risolta nel quadro di un procedimento penale.

2.2.2.2 Quando sono obbligato ad utilizzare un giudice diverso da quello del domicilio del convenuto (foro determinato in base alla regola generale)?

L'articolo 31, commi 1 e 2, del codice di procedura civile elenca le seguenti eccezioni alla norma generale della competenza territoriale, vincolanti per l'attore che avvia il procedimento giudiziario:

le domande riguardanti i diritti reali immobiliari, l'uso di beni immobili, escluse le domande relative alla liquidazione dei regimi patrimoniali tra coniugi nei casi di divorzio, e l'annullamento della confisca di beni immobili sono di competenza del tribunale del luogo in cui è situato l'intero bene o gran parte di esso;

le domande presentate dai creditori di una successione prima che gli eredi accettino l'eredità sono di competenza del tribunale del luogo in cui si trova l'intera eredità o gran parte di essa.

È inoltre opportuno osservare che, conformemente all'articolo 33, commi da 2 a 4, del codice di procedura civile della Repubblica di Lituania:

le domande riconvenzionali devono essere presentate, indipendentemente dall'organo competente, al tribunale della domanda iniziale. Laddove il valore della causa aumenti, l'oggetto sia modificato o la presentazione di una domanda ricondizionale cambi il foro competente per il caso, determinato dall'oggetto della causa, il tribunale della domanda iniziale è tenuto a decidere in merito a ogni questione correlata alla domanda (riconvenzionale) e a giudicare l'intero caso nel merito;

se una delle domande proposte dall'attore deve essere presentata conformemente alle norme in materia di competenza esclusiva, l'intera azione dovrà essere presentata in conformità a tali norme;

se una delle domande proposte dall'attore è di competenza di un tribunale regionale, l'intera azione dovrà essere esaminata da un tribunale regionale.

2.2.2.3 È possibile per le parti designare un foro che altrimenti non sarebbe competente?

Le parti possono modificare la competenza territoriale di un caso, concludendo un accordo reciproco, redatto per iscritto. Tuttavia, le parti non possono con tale accordo modificare la competenza di un tribunale determinato per competenza esclusiva o per l'oggetto della causa (articolo 32 del codice di procedura civile).

In via straordinaria, l'attribuzione della competenza giurisdizionale può essere giustificata dalla partecipazione del convenuto.

Un tribunale può trasferire un caso a un'altra autorità giudiziaria qualora un convenuto di cui non era nota la residenza chieda che il caso sia esaminato dal tribunale del suo luogo di residenza (articolo 34, comma 2, punto 2 del codice di procedura civile).

3 Se è competente una giurisdizione specializzata, come posso identificare il foro competente per la causa che intendo promuovere?

I tribunali amministrativi speciali della Repubblica lituana non sono competenti a esaminare procedimenti in materia civile, di diritto commerciale o di famiglia. Hanno invece competenza nei casi sorti da rapporti giuridici di natura amministrativa.

Ultimo aggiornamento: 24/08/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web