Documenti pubblici

Danimarca

Contenuto fornito da
Danimarca

Articolo 24, paragrafo 1, lettera a) - lingue accettate dallo Stato membro per i documenti pubblici da presentare alle sue autorità ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettera a)

Come regola generale, le autorità danesi sono tenute ad accettare documenti pubblici in danese e possono quindi richiedere la traduzione di questi documenti qualora non siano redatti in lingua danese.

Tuttavia, ai sensi della convenzione sulle lingue nordiche, taluni documenti possono essere accettati in finlandese, islandese, norvegese e svedese. Ciò si applica in particolare ai certificati di cambio di nome, al permesso di utilizzare un nome, all'approvazione di un nome, a certificati di matrimonio, a certificati di unione civile, certificati di stato civile, decreti di divorzio, ordinanze di separazione e sentenze in materia di divorzio, separazione o annullamento di un matrimonio e sentenze che constatano la cessata esistenza di un matrimonio o di un'unione civile registrata. Inoltre, i documenti relativi al trattamento di casi riguardanti il nome di una persona possono essere accettati in tedesco o in inglese.

Anche i documenti che confermano l'assenza di precedenti penali possono essere accettati in inglese.

In casi specifici, tuttavia, un'autorità può autorizzare documenti in altre lingue, pur non essendo obbligata a riconoscere lingue diverse da quelle di cui sopra.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera b) - un elenco indicativo di documenti pubblici che rientrano nell'ambito di applicazione del presente regolamento

Le autorità danesi hanno individuato i seguenti come documenti rientranti nel campo di applicazione del regolamento:

  • assenza di precedenti penali;
  • prova di residenza;
  • personattest (registrazione individuale) di una persona nel registro anagrafico centrale;
  • fødsels- og dåbsattest (certificato di nascita e battesimo);
  • certificato di matrimonio;
  • certificato di nulla osta al matrimonio;
  • dåbsattest (certificato di battesimo);
  • fødselsattest (certificato di nascita) (non più rilasciato ma ancora valido);
  • fødsels- og navneattest (certificato di nascita e del nome) (non più rilasciato ma ancora valido);
  • navneattest (certificato del nome) (non più rilasciato ma ancora valido);
  • certificato di morte e di funerale (rilasciato soltanto in alcuni casi nei quali è richiesto un certificato per un cittadino deceduto prima del 1° aprile 1968, data di creazione del registro anagrafico centrale);
  • certificato di cambio di nome;
  • permesso di utilizzare un nome;
  • approvazione di un nome;
  • certificato di unione civile;
  • certificati di stato civile;
  • decreto di divorzio;
  • ordinanza di separazione;
  • sentenza
    • che dichiara il divorzio;
    • che dichiara la separazione;
    • che statuisce l'annullamento di un matrimonio;
    • che ha per effetto la constatazione della cessata esistenza di un matrimonio;
    • che ha per effetto la constatazione della cessata esistenza di un'unione civile registrata.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera c) - l'elenco dei documenti pubblici cui possono essere allegati i moduli standard multilingue come supporto appropriato per la traduzione

Il seguente è un elenco dei documenti danesi ai quali può essere allegato un modulo standard multilingue come supporto appropriato per la traduzione:

  • assenza di precedenti penali;
  • prova di residenza;
  • registrazione individuale di una persona nel registro anagrafico centrale;
  • certificato di nascita e battesimo;
  • certificato di matrimonio;
  • certificato di nulla osta al matrimonio;
  • certificato di battesimo;
  • certificato di unione civile;
  • certificato di stato civile.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera d) - gli elenchi di persone qualificate, in base alla propria legislazione nazionale, per effettuare traduzioni certificate, laddove detti elenchi esistano

In Danimarca non esiste un elenco o una banca dati di traduttori/interpreti accessibile al pubblico.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera e) - un elenco indicativo dei tipi di autorità abilitate dal diritto nazionale a produrre copie autentiche

In taluni casi l'autorità che ha rilasciato il certificato o il documento può emetterne una copia di conferma. Inoltre, un'autorità che ha assunto il controllo dell'autorità emittente può, in determinati casi, emettere anch'essa una copia di conferma.

Un notaio presso gli organi giurisdizionali danesi è altresì autorizzato a emettere una copia di conferma di un certificato o di un documento.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera f) - informazioni relative ai mezzi attraverso i quali possono essere identificate le traduzioni certificate e le copie autentiche

Una copia di conferma indicherà di norma l'autorità che ha confermato la copia, mediante apposizione di un timbro di un comune o della certificazione notarile.

Articolo 24, paragrafo 1, lettera g) - informazioni sulle caratteristiche specifiche delle copie autentiche

In taluni casi una copia di conferma recherà la dicitura "COPIA" timbrata sulla stessa.

Ultimo aggiornamento: 12/09/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web