Certificato successorio europeo


Informazioni nazionali e modulo online concernenti il regolamento n. 650/2012, che rende più facile per i cittadini trattare gli aspetti giuridici di una successione internazionale


Il regolamento (UE) n. 650/2012 del 4 luglio 2012, applicabile dal 17 agosto 2015, rende più facile per i cittadini trattare gli aspetti giuridici di una successione internazionale, garantendone un trattamento coerente, in conformità a un'unica legge e da parte un'unica autorità.

Il regolamento si applica fra tutti gli Stati membri, ad eccezione della Danimarca e dell'Irlanda.

Il regolamento introduce anche un certificato successorio europeo (CSE). Tale certificato è usato dall'autorità che si occupa della successione e può essere utilizzato dagli eredi, dai legatari, dagli esecutori testamentari e dagli amministratori dell'eredità per dimostrare il loro status ed esercitare i loro diritti o poteri in altri Stati membri. Una volta rilasciato, il CSE è riconosciuto in tutti gli Stati membri senza dover ricorrere a procedure speciali aggiuntive.

Per maggiori informazioni, consultare la pagina sulle successioni, o la nostra guida del cittadino alle successioni transfrontaliere.

Per compilare un modulo online, cliccare sul link corrispondente qui di seguito. Se esiste un modulo parzialmente compilato e salvato come bozza, è possibile caricarlo cliccando su "Carica bozza".
Dal 1º febbraio 2020 il Regno Unito non è più uno Stato membro dell'UE. Tuttavia, ai sensi dell'accordo di recesso, il diritto dell'UE si applica al e nel Regno Unito durante il periodo di transizione. Il Regno Unito può essere selezionato nei moduli fino al termine del periodo di transizione (31 dicembre 2020).

  • Formulario V - Certificato successorio europeo
    • in italiano

Se è già stato salvato un modulo, usare il comando ''Carica bozza''.

Se è già stato salvato un modulo, usare il comando ''Carica bozza''.


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.
La Commissione sta aggiornando alcuni contenuti del sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Ultimo aggiornamento : 01/02/2020

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web