Certificato successorio europeo

Informazioni nazionali e modulo online concernenti il regolamento n. 650/2012, che rende più facile per i cittadini trattare gli aspetti giuridici di una successione internazionale

Il regolamento (UE) n. 650/2012 del 4 luglio 2012, applicabile dal 17 agosto 2015, rende più facile per i cittadini trattare gli aspetti giuridici di una successione internazionale, garantendone un trattamento coerente, in conformità a un'unica legge e da parte un'unica autorità.

Il regolamento si applica fra tutti gli Stati membri, ad eccezione della Danimarca, dell'Irlanda e del Regno Unito.

Il regolamento introduce anche un certificato successorio europeo (CSE). Tale certificato è usato dall'autorità che si occupa della successione e può essere utilizzato dagli eredi, dai legatari, dagli esecutori testamentari e dagli amministratori dell'eredità per dimostrare il loro status ed esercitare i loro diritti o poteri in altri Stati membri. Una volta rilasciato, il CSE è riconosciuto in tutti gli Stati membri senza dover ricorrere a procedure speciali aggiuntive.

Per maggiori informazioni, consultare la pagina sulle successioni, o la nostra guida del cittadino alle successioni transfrontaliere.

Il modulo può essere compilato on line seguendo uno dei collegamenti sottostanti. Se si è già iniziato a compilare il modulo salvando una bozza, questa può essere caricata per mezzo del pulsante "Caricare bozza".

Ultimo aggiornamento: 13/12/2018

Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web