Compensation to crime victims

National information and online forms concerning Directive 2004/80/EC

General information

Council Directive 2004/80/EC of 29 April 2004 relating to compensation to crime victims

The directive applies between all Member States of the European Union.

The directive requires that each EU Member State sets up a national scheme of compensation to all victims of violent, intentional crime. According to this law all victims of violent, intentional crime have access to the national compensation scheme in the Member State on whose territory the crime was committed.

To help victims of violent, intentional crime have access to compensation in cross border cases, the directive sets up a system of cooperation between national authorities:

  • Persons who fall victim to crime while being abroad (in an EU Member State in which they do not live) can submit the application to the assisting authority in the State which they live (Please select "Assisting authorities" in the search tool below).
  • The assisting authority translates and transmits the application to the deciding authority in the Member State where the crime was committed (Please select "Deciding authorities" in the search tool below). The deciding authority is responsible for assessing the application and paying the compensation.

The assisting and deciding authorities communicate among each other in the languages they have accepted. To find information about the accepted language(s) you should look at the Member State of the authority to which the information relevant to the case (e.g. application, decision or other communication) is sent.

Please select the relevant country's flag to obtain detailed national information.

The assisting and deciding authorities are helped by the national Central Contact Points (Please select "Central contact point" in the search tool below) whose role it is to promote cooperation between the authorities, give assistance and seek solutions in cross border situations.

The European e-Justice Portal provides you with information concerning the application of the directive and a user-friendly tool for filling in the forms.

Related links

Compensation to crime victims in the European Union

ARCHIVED European Judicial ATLAS website (closed on 30 September 2017)

Last update: 20/05/2019

This page is maintained by the European Commission. The information on this page does not necessarily reflect the official position of the European Commission. The Commission accepts no responsibility or liability whatsoever with regard to any information or data contained or referred to in this document. Please refer to the legal notice with regard to copyright rules for European pages.

Risarcimento delle vittime di reati - Danimarca

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La Commissione per l'indennizzo dei danni derivanti da reato (Erstatningsnævnet) accetta domande alla Danimarca in danese o in inglese.

La Danimarca ha concluso una convenzione linguistica con gli altri paesi nordici, ossia Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia, che prevede che i cittadini di questi paesi possano utilizzare la loro lingua in un altro paese nordico. Le lingue incluse in tale convenzione sono danese, finlandese, islandese, norvegese e svedese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Sul sito della Commissione per l'indennizzo dei danni derivanti da reato (http://www.erstatningsnaevnet.dk/) sono disponibili vari moduli di domanda in danese e in inglese nella linguetta selvbetjening (self-service).

Ultimo aggiornamento: 15/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Germania

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La richiesta di indennizzo e i relativi documenti di supporto possono essere spediti in tutte le lingue ufficiali dell’UE. Analogamente, le autorità possono scambiare informazioni (articoli da 7 a 10) in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

Moduli per le richieste di risarcimento

Modulo di richiesta di indennizzo per le vittime di reatoPDF(387 Kb)de

Informazioni sulla richiesta di indennizzo per le vittime di reatoPDF(137 Kb)de

Ultimo aggiornamento: 09/04/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Estonia

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Estone

Moduli per le richieste di risarcimento

Il modulo per chiedere l’indennizzo è disponibile sul sito web dell’organo delle assicurazioni sociali (Social Insurance Board)

Ultimo aggiornamento: 15/08/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Irlanda

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Inglese e irlandese

Moduli per le richieste di risarcimento

Nel sito del ministero della Giustizia e delle pari opportunità è consultabile il sistema di risarcimento dei danni derivanti da reato al link http://www.justice.ie/en/JELR/Pages/WP15000110.

I moduli per la domanda relativa a lesioni mortali e non mortali sono disponibili cliccando sul link a piè di pagina.

Ultimo aggiornamento: 25/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Grecia

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La lingua ufficiale per trasmettere le domande e per lo scambio di informazioni, di dati e di documenti giustificativi è il Greco.

Moduli per le richieste di risarcimento

Il modulo di domanda di indennizzo alle vittime di reato si trova sul sito web del ministero della giustizia, della trasparenza e dei diritti dell’uomo, all’indirizzo seguente:

http://www.ministryofjustice.gr/site/LinkClick.aspx?fileticket=rytwEr1HmLM%3d&tabid=151

Ultimo aggiornamento: 02/12/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Spagna

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La lingua è lo spagnolo.

Moduli per le richieste di risarcimento

ModuloPDF(75 Kb)es di domanda di indennizzo in situazioni transfrontaliere

ModuloPDF(53 Kb)es per la trasmissione di decisioni in merito alla domanda di indennizzo in situazioni transfrontaliere

Ultimo aggiornamento: 30/08/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Croazia

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le domande e le richieste sono accettate in croato.

Moduli per le richieste di risarcimento

I moduli di richiesta d’indennizzo sono disponibili sul sito del ministero della giustizia, in croato e in inglese.

Link: https://pravosudje.gov.hr/o-ministarstvu/djelokrug-6366/iz-pravosudnog-sustava-6372/podrska-zrtvama-i-svjedocima/6156

Ultimo aggiornamento: 21/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Cipro

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Greco e inglese

Moduli per le richieste di risarcimento

Troverete formulari di domanda e di informazione - in greco e in inglese - relativi all'indennizzo presso gli uffici dei servizi di sicurezza sociale o sul sito web dei servizi di sicurezza sociale: http://www.mlsi.gov.cy/sid.

Potete presentare la vostra domanda o inviarla mediante posta all'indirizzo seguente: Υπηρεσίες Κοινωνικών Ασφαλίσεων (Servizi di sicurezza sociale) via Lord Byron 7, 1465 Nicosia, Cipro.

Ultimo aggiornamento: 18/04/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Lituania

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le lingue di comunicazione sono il lituano e l’inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Il moduli di domanda di indennizzo devo essere in lituano.

Ultimo aggiornamento: 21/10/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Lussemburgo

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Conformemente all'articolo 11, paragrafo 1, il Lussemburgo accetta le seguenti lingue:

  • la lingua lussemburghese, o
  • la lingua francese, o
  • la lingua tedesca.

Moduli per le richieste di risarcimento

In Lussemburgo i richiedenti un indennizzo non sono tenuti a compilare alcun modulo in particolare.

La domanda è presentata in carta semplice ove devono figurare la data, il luogo e la natura esatti dei fatti di cui è stato vittima il richiedente.

Si allegano a tale lettera i documenti a sostegno della domanda (copia del verbale o delle decisioni giudiziarie eventualmente intervenute, documenti attestanti l'incapacità lavorativa totale o le incapacità permanenti subite, i documenti attestanti un incremento degli oneri o una diminuzione degli introiti, i documenti attestanti l'incapacità della vittima di ottenere un indennizzo reale e sufficiente da parte dell'autore del reato).

Ultimo aggiornamento: 26/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Malta

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le domande sono accettate in maltese e in inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Il modulo di domanda per l’indennizzo si trova al seguente link: https://eforms.gov.mt/pdfforms.aspx?fid=pjd010e

Ultimo aggiornamento: 29/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Paesi Bassi

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le domande possono essere inviate in qualsiasi lingua.

Moduli per le richieste di risarcimento

Domanda in neerlandese per le vittime di reato

Domanda in neerlandese per i familiari superstiti

Domanda in inglese per le vittime di reato

Domanda in inglese per i familiari superstiti

Ultimo aggiornamento: 26/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Austria

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Ai sensi degli articoli 11, paragrafo 1, lettera a) e b) della direttiva del Consiglio 2004/80/CE del 29 aprile 2004 relativa all'indennizzo delle vittime di reato, le richieste possono essere spedite in tedesco e in inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Modulo di richiesta di aiuto ai sensi della legge penale tedesca sulle vittime di reato (Verbrechensopfergesetz, VOG)PDF(52 Kb)de

Ultimo aggiornamento: 01/04/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Slovenia

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le domande di risarcimento danni vanno presentate in sloveno.

Moduli per le richieste di risarcimento

Le domande di risarcimento danni devono essere presentate su un modello predisposto accompagnato da una dichiarazione. I modelli sono disponibili sul sito web del Ministero della giustizia. I modelli per i cittadini appartenenti alle minoranze italiane e ungheresi sono disponibili come traduzioni non ufficiali italiane e ungheresi.

Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.mp.gov.si/si/delovna_podrocja/direktorat_za_kaznovalno_pravo_in_clovekove_pravice/sektor_za_popravo_krivic_in_podporo_zrtvam_kaznivih_dejanj/odskodnine_zrtvam_kaznivih_dejanj/

Il modello è inoltre disponibile in inglese (v. supra), ma solo a fini informativi; una domanda di risarcimento dev'essere presentata in sloveno.

Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.mp.gov.si/en/areas_of_work/legislation_on_the_justice_system/sektor_za_popravo_krivic_in_podporo_zrtvam_kaznivih_dejanj/crime_victims_compensation_national_cross_boarder_situations/

Ultimo aggiornamento: 28/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Risarcimento delle vittime di reati - Svezia

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Svedese o inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Modulo in svedese:

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning (“domanda di indennizzo per le vittime di reato”; occorre identificarsi con il Mobile BankID svedese)

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning för personskada och kränkning (“domanda di indennizzo per le vittime di reato e lesioni personali”, pdf)

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning för barn som bevittnat brott som varit ägnat att skada barnets trygghet och tillit i förhållande till en närstående person (“domanda di indennizzo per un minore che ha testimoniato un reato in grado di pregiudicare la fiducia e la confidenza del minore nei confronti di uno stretto familiare”, pdf)

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning för sak- eller ren förmögenhetsskada (“domanda di indennizzo per le vittime di reato relativamente ai danni meramente materiali o finanziari”, pdf)

Modulo in inglese:

Il link si apre in una nuova finestraDomanda di indennizzo per le vittime di reato e lesioni personali (pdf)

Ultimo aggiornamento: 29/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.