Sulla Rete

Croazia
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

La Repubblica di Croazia dispone di due punti di contatto nell'ambito della rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale.

I punti di contatto sono utilizzati al servizio dell'assistenza giudiziaria reciproca internazionale e della cooperazione giudiziaria in materia civile all'interno della direzione degli affari europei e della cooperazione giudiziaria e internazionale del Ministero della giustizia della Repubblica di Croazia.

I punti di contatto all'interno della suddetta direzione dispongono di diversi operatori che li assistono, visto che le attività nell'ambito della rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale (la RGE) risultano essere un vero e proprio lavoro di squadra effettuato dagli operatori dell'assistenza giudiziaria reciproca internazionale e della cooperazione giudiziaria in materia civile, parallelamente agli altri compiti che rientrano nella competenza della direzione.

Sebbene la Repubblica di Croazia non disponga di una rete nazionale formale, i punti di contatto cooperano con i giudici e altri esperti nell'ambito del Ministero della giustizia e di altre autorità competenti, nonché di professori di diritto, notai e altri esperti e giuristi che esercitano la loro professione in diversi settori del diritto. Il Ministero degli affari sociali e della gioventù è altresì coinvolto nelle attività della rete: nella sua qualità di autorità centrale per taluni regolamenti, partecipa anche attivamente alle riunioni della rete organizzate dalla Commissione europea. La rete è aperta a tutti i giuristi che desiderano partecipare all'utilizzazione degli strumenti di diritto europeo nella Repubblica di Croazia.

Le comunicazioni nella Repubblica di Croazia si effettuano con la posta elettronica e per telefono; a seconda delle esigenze a volte si organizzano delle riunioni.

La comunicazione con i punti di contatto degli altri Stati membri si effettua per posta elettronica e i punti di contatto e gli altri membri della rete partecipano regolarmente alle riunioni della RGE organizzate dalla Commissione europea.

Tenuto conto del fatto che il Ministero della giustizia è l'autorità centrale per i singoli regolamenti, i punti di contatto espletano i compiti dell'autorità centrale, trasmettono le domande ai punti di contatto degli altri Stati membri e rispondono alle domande poste da questi ultimi (eventualmente, in cooperazione con giudici e altri esperti o giuristi), comunicano i dati richiesti alla Commissione e effettuano le operazioni richieste per la pubblicazione d'informazioni sui portali relativi alla Commissione europea. I punti di contatto distribuiscono le pubblicazioni della Commissione europea agli organi giurisdizionali, ai privati e ad altri gruppi di destinatari e si attivano per migliorare la visibilità della rete.

Contatto: EJNcontact@pravosudje.hr

Ultimo aggiornamento: 05/11/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.