La versione originale in lingua tedesco di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Swipe to change

Assumere prove mediante videoconferenza

Germania
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 È possibile assumere prove tramite videoconferenza con la partecipazione di un’autorità giudiziaria dello Stato membro richiedente, o direttamente da parte di un’autorità giudiziaria dello Stato membro richiedente? In caso affermativo, quali sono le procedure o leggi nazionali applicabili?

Nei procedimenti civili tedeschi l’assunzione delle prove tramite videoconferenza è consentita in conformità con la prima frase dell’articolo 128 bis, paragrafo 2, dello Zivilprozessordnung (ZPO) (codice di procedura civile) laddove le parti lo concordino. L’audizione deve essere trasmessa simultaneamente sotto forma di video e audio dall’aula del tribunale al luogo in cui si trova un testimone o un perito durante l’audizione e viceversa. Laddove le parti, i rappresentanti legali o i consulenti siano stati autorizzati a trovarsi in un altro luogo, l’audizione deve essere trasmessa simultaneamente sotto forma di video e audio contemporaneamente anche a tale luogo. Nel caso di audizioni video da parte di un tribunale tedesco sulla base di una richiesta ricevuta a norma del regolamento (CE) n. 1206/2001 (assistenza giudiziaria “attiva”), può doversi applicare l’articolo 128 bis dello ZPO con alcune modifiche, dato che l’autorità giudiziaria che effettua l’assunzione delle prove non è la stessa che deve decidere in merito al procedimento, che è interessata all’impressione diretta fornita. Qualora l’autorità giudiziaria richiedente richieda di assumere le prove direttamente ai sensi dell’articolo 17 del regolamento (assistenza giudiziaria “passiva”), in linea di principio si devono accettare tutte le richieste per l’assunzione diretta delle prove utilizzando la tecnologia delle comunicazioni; inoltre è anche possibile realizzare l’assunzione delle prove al di là di quanto previsto dall’articolo 128 bis dello ZPO. Le richieste possono essere respinte soltanto per i motivi di cui all’articolo 17, paragrafo 5. Tuttavia, in conformità con la legge tedesca, l’organo centrale può stabilire delle condizioni per l’assunzione diretta delle prove.

2 Vi sono restrizioni relative alla categoria di persone che possono essere sentite in videoconferenza? Ad esempio, possono essere interrogati solo testimoni o anche altre persone, quali esperti o parti in causa?

I testimoni, i periti e le parti possono essere ascoltati in videoconferenza (prima frase dell’articolo 128 bis, paragrafo 2, dello ZPO).

3 Quali sono le eventuali restrizioni sul tipo di prove che possono essere acquisite tramite videoconferenza?

Ai sensi del diritto processuale civile tedesco, le prove possono essere assunte ascoltando testimoni, periti e parti utilizzando tecnologie di videoconferenza (articolo 128 bis, paragrafo 2, dello ZPO). L’assunzione di ulteriori prove (documenti e ispezione visiva) tramite videoconferenza non è espressamente consentita.

4 Esistono restrizioni circa il luogo in cui la persona dev’essere sentita in videoconferenza? Deve trattarsi di un tribunale?

La legge non specifica in quale luogo si debba trovare la persona da interrogare. Tuttavia, ai sensi del diritto processuale civile tedesco il luogo dal quale viene effettuata la trasmissione all’aula del tribunale deve essere sito in Germania.

5 È consentito registrare le audizioni mediante videoconferenza? In caso affermativo, è disponibile l’apposita apparecchiatura?

La prima frase dell’articolo 128 bis, paragrafo 3, dello ZPO, non prevede la registrazione delle audizioni in videoconferenza. Tuttavia, è possibile effettuare una registrazione dell’assunzione delle prove nel corso dell’assistenza giudiziaria con l’assunzione diretta delle prove ai sensi dell’articolo 17 del regolamento.

6 In quale lingua devono essere svolte le audizioni a) in caso di richieste presentate ai sensi degli articoli 10, 11 e 12 e b) in caso di assunzione diretta di prove ai sensi dell’articolo 17?

a) Per le richieste ai sensi degli articoli da 10 a 12, l’audizione deve essere tenuta in tedesco. Qualora il procedimento coinvolga persone che non hanno padronanza della lingua tedesca, si deve ricorrere a un interprete. È possibile non ricorrere a un interprete qualora tutte le persone coinvolte dispongano della padronanza della lingua straniera in questione.

b) In caso di assistenza giudiziaria con assunzione diretta delle prove, l’autorità giudiziaria richiedente determina la lingua dell’audizione. Tuttavia, l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 17, paragrafo 4, può essere utilizzata dall’organo centrale per stabilire le condizioni per l’assunzione diretta delle prove, come ad esempio la lingua nella quale si deve tenere l’audizione o l’interrogatorio.

7 A chi spetta la responsabilità di procurare gli interpreti, in caso di necessità, in entrambi i tipi di audizione? In quale luogo devono operare gli interpreti?

In caso di assistenza giudiziaria “attiva”, il giudice tedesco che fornisce assistenza è competente per la conduzione del procedimento e l’assunzione delle prove. Si deve utilizzare un interprete per l’assunzione delle prove da parte delle autorità giudiziarie tedesche anche quando una sola delle persone coinvolte non ha padronanza della lingua tedesca. L’eventualità che la persona disponga della necessaria conoscenza del tedesco deve essere verificata dal giudice indipendentemente dal fatto che le parti ne facciano richiesta. Il giudice è libero di scegliere l’interprete. In caso di assunzione delle prove “passiva” ai sensi dell’articolo 17, se siano necessari degli interpreti e quali interpreti debbano essere selezionati lo decide l’autorità giudiziaria richiedente. Ai sensi dell’articolo 17, paragrafo 4, l’organo centrale può concedere l’autorizzazione a determinate condizioni: può ad esempio richiedere il ricorso a degli interpreti. Nell’ambito di tali condizioni, l’organo centrale può anche ordinare che le prove vengano assunte in lingua tedesca.

8 Quali procedure si applicano alle intese relative alle audizioni e per quanto riguarda l’obbligo di notificare alle persone da sentire la data e il luogo del procedimento? Al momento di fissare la data dell’audizione, quanto tempo occorre prevedere affinché la persona da sentire possa essere informata con sufficiente anticipo?

In caso di assistenza giudiziaria attiva, testimoni e periti vengono convocati informalmente dalla cancelleria dell’autorità giudiziaria richiesta a meno che questa non decida che la citazione debba avvenire in via formale. Laddove il giudice ordini che l’audizione debba essere condotta tramite videoconferenza, le persone la cui testimonianza deve essere trasmessa devono essere citate a comparire presso la sede dalla quale avrà luogo la trasmissione. La citazione deve specificare le parti, l’oggetto dell’audizione, la data della stessa e le conseguenze della mancata comparizione. La citazione deve includere dettagli precisi in merito al luogo e all’ora dell’audizione. Non è stabilito nessun periodo specifico di preavviso.

Laddove la prova debba essere assunta direttamente dall’autorità giudiziaria richiedente ai sensi dell’articolo 17 del regolamento, la persona da ascoltare deve essere informata in merito all’ora e al luogo dell’audizione da parte dell’autorità giudiziaria richiedente. L’ora e il luogo dipendono solitamente dalla situazione presente presso i tribunali tedeschi (dove si trova il sistema e quando lo si può utilizzare). L’ora e il luogo dell’audizione sono quindi strettamente legati all’autorizzazione da parte dell’organo centrale. In linea di principio, non vi è una scadenza fissa; tuttavia, si dovrebbe prendere in considerazione il fatto che le consegne internazionali a mezzo posta convenzionale richiedono più tempo per la consegna.

Non è prevista alcuna procedura speciale in materia di pianificazione della videoconferenza vera e propria. In pratica, l’organo centrale nomina regolarmente una persona di contatto presso il tribunale presso il quale deve essere effettuata la videoconferenza. Detta persona è quindi in grado di rispondere a qualsiasi domanda pratica.

9 Quali sono i costi collegati all’uso della videoconferenza e quali le modalità di pagamento?

L’utilizzo della tecnologia di videoconferenza comporta il costo di acquisto, manutenzione e gestione delle strutture. Detti costi non possono essere addebitati a coloro che sono coinvolti in procedimenti civili. Vengono sostenute anche spese per le telecomunicazioni. L’autorità giudiziaria richiesta può chiedere il rimborso delle spese relative alle telecomunicazioni ai sensi dell’articolo 10, paragrafo 4, in combinato disposto con l’articolo 18, paragrafo 2, del regolamento.

10 Quali sono gli eventuali requisiti applicabili per garantire che la persona sentita direttamente dall’autorità giudiziaria richiedente sia a conoscenza del fatto che l’assunzione delle prove viene eseguita su base volontaria?

Ai sensi dell’articolo 64, paragrafo 2, del Rechtshilfeordnung für Zivilsachen (ZRHO) (regolamento relativo all’assistenza giudiziaria in materia civile), l’autorità giudiziaria richiedente deve informare la persona che l’audizione che viene condotta ha natura volontaria.

11 Quali procedure si applicano per verificare l’identità della persona da sentire?

Laddove vi siano dubbi in merito all’identità della persona da ascoltare, il giudice è tenuto a verificare questo aspetto in ogni fase del procedimento.

12 Quali requisiti si applicano alla prestazione di giuramenti e quali informazioni deve fornire l’autorità giudiziaria richiedente quando è richiesto un giuramento durante l’assunzione diretta di prove ai sensi dell’articolo 17?

Qualora a un tribunale tedesco sia richiesto di assumere prove per l’autorità giudiziaria richiedente tramite videoconferenza, ciò e, di conseguenza, anche l’assunzione dei giuramenti, viene realizzato in conformità con le norme procedurali dell’autorità giudiziaria richiedente. Dato che la collaborazione della persona che fornisce informazioni nell’ambito dell’assunzione diretta delle prove e, di conseguenza, la sua cooperazione in merito all’assunzione di un giuramento sono comunque volontarie (e la persona deve essere formalmente informata di ciò), non è possibile per lo Stato richiesto stabilire ulteriori requisiti per l’assunzione di giuramenti. Tuttavia, l’organo centrale deve garantire in ogni caso che siano rispettati eventuali divieti a fornire testimonianza o all’essere sottoposto a interrogatorio ai quali la persona che fornisce le informazioni sia soggetta e non abbia diritto di rinunciare (ai sensi della legge tedesca). Esempi di questa eventualità sono dati dai divieti di audizione di dipendenti pubblici tedeschi, senza la previa approvazione dell’autorità per la quale lavorano, oppure l’audizione di medici senza che questi siano stati esonerati dal loro obbligo di riservatezza.

La possibilità di assumere un giuramento e quali informazioni siano richieste dall’autorità giudiziaria richiedente sono aspetti determinati dall’organo centrale in questione. Nel decidere in merito all’autorizzazione, l’organo centrale deve garantire che non venga aggirato alcun divieto a fornire testimonianza imposto alla persona che fornisce le informazioni. Per questo motivo, l’organo centrale può ad esempio accertare le circostanze nelle quali si suppone che la persona che fornisce le informazioni le abbia acquisite. Ad esempio, la legge tedesca assoggetta la testimonianza da parte di dipendenti pubblici tedeschi alla preventiva approvazione da parte dell’autorità per la quale essi lavorano.

13 Quali sono le disposizioni in vigore per garantire che nel luogo in cui si svolge la videoconferenza vi sia una persona da contattare a cui l’autorità giudiziaria richiedente possa rivolgersi il giorno dell’audizione per mettere in funzione le apparecchiature di videoconferenza e per risolvere eventuali problemi tecnici?

Il sistema giudiziario è organizzato a livello federale ed è competenza dell’amministrazione giudiziaria del Land pertinente. Ciò significa che non vi sono norme standard in merito a questo tema a livello nazionale e che la procedura di assunzione delle prove è condotta e attuata dall’amministrazione giudiziaria del Land pertinente. Le procedure possono quindi variare notevolmente tra i vari Länder. In pratica, le norme procedurali sono redatte dall’Oberlandsgericht (Corte d’appello) nella cui competenza rientra l’autorità giudiziaria richiesta.

14 Quali eventuali informazioni aggiuntive deve fornire l’autorità giudiziaria richiedente?

Le richieste di assunzione delle prove ricevute dall’estero e le comunicazioni ai sensi del regolamento (CE) n. 1206/2001 devono essere in lingua tedesca oppure devono essere corredate di una traduzione in tedesco (articolo 1075 dello ZPO).

Ultimo aggiornamento: 01/06/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web