Decisioni in materia civile e commerciale - Regolamento Bruxelles I

Portogallo

Contenuto fornito da
Portogallo

Allegato I - Norme nazionali sulla competenza di cui all’articolo 3, paragrafo 2, e all’articolo 4, paragrafo 2

In Portogallo si applicano:

- l'articolo 63 n.º 1, del codice di procedura civile, nella misura in cui istituisce fori aventi competenza extraterritoriale, ad esempio, nel caso del tribunale delle sede della succursale, dell'agenzia o della filiale, della delegazione o della rappresentazione (se situata in Portogallo) quando sia citata in giudizio l'amministrazione principale; e

- l'articolo 10 del codice del processo del lavoro, nella misura in cui istituisce tribunali aventi competenza extraterritoriale, ad esempio, nel caso del tribunale del domicilio dell'attore in caso di azioni derivanti da un contratto di lavoro avviate da un lavoratore nei confronti del suo datore di lavoro.

Allegato II - I giudici o le autorità competenti dinanzi ai quali deve essere proposta l’istanza di cui all’articolo 39

In Portogallo: il "Tribunal de comarca",

Allegato III - I giudici dinanzi ai quali deve essere proposto il ricorso di cui all'articolo 43, paragrafo 2

In Portogallo: il "Tribunal da Relação".

Allegato IV - I ricorsi che possono essere proposti in forza dell'articolo 44

In Portogallo: ricorso per motivi di diritto.

Ultimo aggiornamento: 09/08/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.