Legal aid

National information and online forms concerning Directive 2003/8/EC

General information

Council Directive 2003/8/EC of 27 January 2003 to improve access to justice in cross-border disputes by establishing minimum common rules relating to legal aid for such disputes seeks to promote the application of legal aid in cross-border disputes for persons who lack sufficient resources where aid is necessary to secure effective access to justice.

The Directive applies between all Member States of the European Union with the exception of Denmark. Between Denmark and certain Member States the European Agreement on the Transmission of Applications for Legal Aid of 1977 applies.

Transmitting authorities are competent to send applications. Receiving authorities are competent to receive applications.

The directive provides for two standard forms, one for legal aid applications and one for the transmission of legal aid applications.

The European e-Justice Portal provides you with information concerning the application of the Directive and a user-friendly tool for filling in the forms.

Please select the relevant country's flag to obtain detailed national information.

Related links

Commission Decision of 9 November 2004 establishing a form for legal aid applications under Council Directive 2003/8/EC to improve access to justice in cross-border disputes by establishing minimum common rules relating to legal aid for such disputes

Commission Decision of 26 August 2005 establishing a form for the transmission of legal aid applications under Council Directive 2003/8/EC

ARCHIVED European Judicial ATLAS website (closed on 30 September 2017)

Last update: 19/02/2019

This page is maintained by the European Commission. The information on this page does not necessarily reflect the official position of the European Commission. The Commission accepts no responsibility or liability whatsoever with regard to any information or data contained or referred to in this document. Please refer to the legal notice with regard to copyright rules for European pages.

Patrocinio a spese dello stato - Belgio

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Il Servizio pubblico federale Giustizia è competente a livello territoriale per tutto il Regno.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Sia gli uffici di consulenza legale che il Servizio pubblico federale Giustizia possono ricevere domande per posta.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Il Servizio pubblico federale Giustizia può ricevere le domande in olandese, francese e tedesco. Non saranno accettate lingue diverse da quelle indicate.

Ultimo aggiornamento: 07/03/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Bulgaria

Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

L’autorità incaricata della ricezione e della spedizione è la seguente:

Ministero della giustizia

Direzione “Cooperazione giuridica internazionale e affari europei”

Unità “Cooperazione in materia civile”

Indirizzo amministrativo: ул. Славянска №1

Codice postale: 1040

Città di Sofia

Telefono: (+359-2) 92 37 544;

92 37 576

Indirizzo elettronico: Il link si apre in una nuova finestracivil@justice.government.bg

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Le autorità incaricate della ricezione e della spedizione sono competenti per tutto il territorio bulgaro.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande di ammissione al gratuito patrocinio devono essere inviate al Ministero della giustizia per posta o depositate direttamente presso l’Ufficio di registrazione del Ministero.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

La domanda e i documenti che l'accompagnano devono essere redatti o tradotti in bulgaro.

Ultimo aggiornamento: 05/02/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Repubblica ceca

Legislazione NazionalePDF(927 Kb)cs


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Competenza territoriale: Repubblica ceca.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Mezzi di comunicazione: titolare di licenza postale e fax.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda: Ceco, inglese.

Articolo 14, paragrafo 3: La Repubblica ceca accetta le domande di patrocinio anche in inglese.

Ultimo aggiornamento: 06/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Germania

Legislazione nazionalePDF(79 Kb)de


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per le richieste in uscita è competente il tribunale distrettuale (Amtsgericht) nella cui giurisdizione il richiedente è domiciliato o dimora abitualmente. I governi dei Länder possono attribuire per decreto i compiti di autorità giudiziaria richiesta a un tribunale distrettuale per i distretti giudiziari che includono diversi tribunali distrettuali. Nel Land Renania Settentrionale-Vestfalia, l'autorità competente per la ricezione e per la trasmissione di domande di patrocinio a spese dello Stato delle persone fisiche nelle controversie transfrontaliere e per la trasmissione di domande di consulenze legali transfrontaliere sono i tribunale distrettuali del luogo in cui ha sede il tribunale regionale.

A norma dell'articolo 21, comma 1, prima frase della legge sul recupero dei crediti alimentari nelle relazioni con gli Stati esteri (Auslandsunterhaltsgesetz - AUG), l'organo mittente di una domanda di patrocinio gratuito nelle controversie transfrontaliere è il tribunale distrettuale competente per il distretto del tribunale regionale superiore (Oberlandesgericht), nella cui giurisdizione il richiedente ha la sua dimora abituale.

Come indirizzo postale è indicato - ove disponibile - il "codice grandi utenti" (Großkundenadresse), altrimenti un indirizzo di casella postale. Per la corrispondenza ordinaria va utilizzato anzitutto il "codice grandi utenti", altrimenti l'indirizzo di casella postale. Per gli espressi e l'invio di pacchi postali (inclusi i pacchetti), deve essere indicato l'indirizzo completo.

Per la ricezione di richieste in entrata di patrocinio a spese dello Stato nelle controversie transfrontaliere, è competente il giudice (Prozessgericht) oppure il tribunale di esecuzione (Vollstreckungsgericht).

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Sono previste le seguenti modalità di comunicazione:

per la ricezione e la trasmissione: posta, compresi i servizi privati, fax.

Per le comunicazioni informali: telefono e posta elettronica (se è stato comunicato un indirizzo e-mail)

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Tedesco

Ultimo aggiornamento: 17/07/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Estonia

La direttiva 2003/8/CE, del Consiglio, è stata recepita nella legislazione nazionale estone mediante la Il link si apre in una nuova finestralegge sul patrocinio a spese dello Stato , entrata in vigore il 1° marzo 2005.


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Le modalità della trasmissione di una domanda intesa ad ottenere il patrocinio a spese dello Stato sono fissate all'articolo 10 della Il link si apre in una nuova finestralegge sul patrocinio a spese dello Stato.

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le richieste di patrocinio a spese dello Stato devono essere trasmesse per iscritto alla corte territorialmente competente per la contea. Il modulo di domanda è disponibile sul sito Web del ministero della giustizia Il link si apre in una nuova finestrasito web del ministero della giustizia e in ogni corte e studio legale.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Le domande di patrocinio a spese dello Stato devono essere trasmesse in estone. Esse possono anche essere trasmesse in inglese se il patrocinio a spese dello Stato è richiesto da una persona fisica residente in un altro Stato membro dell'Unione europea o da un cittadino o da una persona giuridica di un altro Stato membro dell'Unione europea. Le domande trasmesse alla corte in un'altra lingua saranno rispedite al mittente.

Ultimo aggiornamento: 15/08/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Irlanda

Legislazione nazionalePDF(60 Kb)en


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Il nome e l’indirizzo della competente autorità «di trasmissione» o «di ricezione» è il seguente:

The Legal Aid Board

Legal Services Support Unit

Quay Street

Cahirciveen

Co Kerry

Irlanda

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Competenza territoriale: Irlanda.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste: posta.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Le lingue che si possono usare per compilare la domanda: l’inglese.

La lingua ufficiale delle istituzioni comunitarie che l’autorità accetta, oltre alla propria: il francese.

Ultimo aggiornamento: 11/07/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Grecia

Legislazione NazionalePDF(183 Kb)el


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Ministero della giustizia, della trasparenza e dei diritti umani
Υπουργείο Δικαιοσύνης, Διαφάνειας και Ανθρωπίνων Δικαιωμάτων
Dipartimento della cooperazione giudiziaria internazionale per i procedimenti civili e penali

Tμήμα Διεθνούς Δικαστικής Συνεργασίας σε Αστικές και Ποινικές Υποθέσεις
96 Mesogion Av.
11527 Athens- Grecia

Τelefono: (0030) 210 7767529, (0030) 210 7767322, (0030) 210 7767312
Fax: (0030) 210 7767499
E-mail: Il link si apre in una nuova finestracivilunit@justice.gov.gr, Il link si apre in una nuova finestragkouvelas@justice.gov.gr, Il link si apre in una nuova finestramntolia@justice.gov.gr, Il link si apre in una nuova finestrakpapanikolaou@justice.gov.gr

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

La suddetta autorità è competente per tutto il territorio greco.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande vanno inviate per posta. In casi urgenti, possono essere trasmesse per fax o email, in attesa del ricevimento della domanda originale per posta.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Le domande vanno redatte in greco o in inglese.

Ultimo aggiornamento: 24/02/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Spagna

Legislazione NazionalePDF(80 Kb)es


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Non pertinente

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Comunicazioni: esclusivamente per posta o presentazione personale.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

La lingua che può essere usata per compilare la domanda è lo spagnolo; tuttavia, in futuro potrà essere notificata alla Commissione un'altra lingua ufficiale della Comunità.

Ultimo aggiornamento: 12/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Francia

I testi legislativi di diritto nazionale sull'assistenza in giudizio sono i seguenti Il link si apre in una nuova finestraLegge n. 91-647 e Il link si apre in una nuova finestraDecreto n. 91-1266


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Ministero della giustizia, Servizio dell'accesso al diritto e alla giustizia e all'assistenza alle vittime, Ufficio dell'assistenza in giudizio

Indirizzo amministrativo: 13 Place Vendôme; 75042 Paris CEDEX 01; Francia

Tél.: +33 1 70 22 71 86

E-Mail: Il link si apre in una nuova finestrabaj.sadjav-sg@justice.gouv.fr

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Le zone geografiche che rientrano nella sua competenza sono la Francia del territorio metropolitano, i territori francesi d'oltremare (Guadalupa, Martinica, Guyana francese, Riunione) nonché Saint-Pierre e Miquelon.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

La posta va inviata al seguente indirizzo:

Ministero della giustizia, Servizio dell'accesso al diritto e alla giustizia e dell'assistenza alle vittime, Ufficio dell'assistenza in giudizio

13, place Vendôme

75042 Paris CEDEX 01

Francia

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Le domande vanno redatte esclusivamente in francese.

Ultimo aggiornamento: 19/02/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Croazia

Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

L’autorità competente a inviare e ricevere domande nella Repubblica di Croazia è:

il Ministero della Giustizia della Repubblica di Croazia

Ulica grada Vukovara 49

tel: +385 1 371 40 00

fax: +385 1 371 45 07

sito web: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.mprh.hr

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Il Ministero della Giustizia della Repubblica di Croazia è l’autorità competente per tutto il territorio della Repubblica di Croazia.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande sono accettate con email nella Repubblica di Croazia.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Nel caso in cui una parte domiciliata o residente in uno Stato membro dell’Unione europea intenda chiedere il patrocinio a spese dello Stato per una controversia dinanzi a un organo giurisdizionale nella Repubblica di Croazia, occorre presentare i pertinenti formulari e documenti tradotti in croato. Qualora una parte domiciliata o residente nella Repubblica di Croazia intenda chiedere il patrocinio a spese dello Stato per una controversia transfrontaliera dinanzi a un organo giurisdizionale in un altro Stato membro dell’Unione europea, il formulario della domanda e i documenti di accompagnamento saranno tradotti dal Ministero della Giustizia nella lingua ufficiale o in una delle lingue ufficiali del relativo Stato membro dell’Unione europea e dell’autorità di ricezione competente.

Ultimo aggiornamento: 20/03/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Italia

La materia in argomento è disciplinata dal D.P.R. 30 maggio 2002 n° 115 (T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia), del quale si trasmettono, in allegato, le relative normePDF(256 Kb)it.


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Dipartimento per gli Affari di Giustizia

Direzione Generale della Giustizia Civile

Ufficio I - affari civili internazionali - (ex ufficio II)

Via Arenula nº 70

00186 - ROMA

tel: +39 06 68852633 -2517 – 2480

fax: +39 06 68897529

e-mail: Il link si apre in una nuova finestraufficio2.dgcivile.dag@giustizia.it

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Competenza unica nazionale del

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Dipartimento per gli Affari di Giustizia

Direzione Generale della Giustizia Civile

Ufficio I - affari civili internazionali - (ex Ufficio II)

Via Arenula nº 70

00186 - ROMA

tel: +39 06 68852633 -2517 – 2480

fax: +39 06 68897529

e-mail: Il link si apre in una nuova finestraufficio2.dgcivile.dag@giustizia.it

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Per quanto riguarda i mezzi di comunicazione a disposizione per la ricezione delle istanze sono previste tre possibilità:

1) email:     Il link si apre in una nuova finestraufficio2.dggc.dag@giustizia.it

2) Invio in plico raccomandato al seguente indirizzo:

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Dipartimento per gli Affari di Giustizia

Direzione Generale della Giustizia Civile

Ufficio I – affari civili internazionali -

Via Arenula nº 70

00186 – ROMA - ITALIA

3) Trasmissione per telefax al n° 0668897529

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

italiano, inglese, francese

Ultimo aggiornamento: 04/02/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Cipro

Legislazione NazionalePDF(73 Kb)el


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

L'autorità competente a trasmettere le domande presentate da persone con domicilio o residenza abituale a Cipro è il ministero della Giustizia e dell'ordine pubblico.

L'autorità competente a ricevere le domande presentate da persone con domicilio o residenza abituale in uno stato membro diverso dalla Repubblica di Cipro è il ministero della Giustizia e dell'ordine pubblico.

Indirizzo: Ministry of Justice and Public Order

125 Athalassas Avenue, 1461 Nicosia

Tel.: (+357) 22805950

Fax: (+357) 22518356

E-mail: registry@mjpo.gov.cy

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

L'intero territorio della Repubblica di Cipro.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Posta, posta elettronica o fax.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Greco e inglese.

Ultimo aggiornamento: 18/04/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Lettonia

Legislazione nazionalePDF(152 Kb)lv


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

La competenza territoriale di tale autorità di trasmissione e di ricezione si estende a tutto il territorio della Lettonia.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande indirizzate all'autorità competente al fine di ottenere il patrocinio possono essere inviate per posta o consegnate a mano all'Amministrazione per il patrocinio a spese dello Stato.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Il modulo della domanda può essere compilato in lettone.

Ultimo aggiornamento: 05/06/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Lituania

Legislazione nazionalePDF(1016 Kb)lt


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Il Ministero della Giustizia della Repubblica di Lituania, in quanto istituzione competente per la trasmissione e il ricevimento delle richieste, esercita la propria competenza su tutto il territorio della Repubblica di Lituania.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Sono disponibili tutti i mezzi (posta, fax, mezzi di comunicazione elettronici).

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Desideriamo sottolineare che le richieste di patrocinio e i documenti attestanti il diritto dell’interessato a beneficiare del patrocinio a spese dello Stato trasmessi all’istituzione che li riceve devono essere tradotti in lituano o in inglese.

Ultimo aggiornamento: 19/07/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Lussemburgo

Legislazione NazionalePDF(2031 Kb)fr


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Ministère de la Justice

Indirizzo Amministrativo: 13, rue Erasme; L-1468 Luxembourg-Kirchberg

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Non pertinente

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande di patrocinio a spese dello Stato inviate per posta si ricevono all’indirizzo del Ministero della Giustizia, L-2934 Luxembourg. In casi urgenti, qualora sia necessario un esame in tempi rapidi, la domanda di patrocinio a spese dello Stato si può trasmettere via fax ai numeri seguenti:

  • (352) 22 52 96 oppure
  • (352) 26 68 48 61

Alla trasmissione via fax deve seguire obbligatoriamente la trasmissione per via postale dell’originale della domanda di patrocinio a spese dello Stato.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Una domanda di patrocinio a spese dello Stato inviata al Lussemburgo deve essere redatta in una della lingue amministrative vigenti, vale a dire:

  • in lussemburghese: o
  • in francese: o
  • in tedesco
Ultimo aggiornamento: 20/03/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Ungheria

Legislazione nazionalePDF(134 Kb)hu


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Il richiedente può presentare la domanda di patrocinio a spese dello Stato all'autorità competente di persona (per iscritto o a voce) o per posta.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Le lingue per la compilazione della domanda di patrocinio a spese dello Stato sono l'ungherese o l'inglese.

Ultimo aggiornamento: 20/07/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Malta

La direttiva è stata recepita mediante avviso legale (Ordni ta’ l-2005 dwar Emenda fil-Kodiċi ta’ Organizzazzjoni u Proċedura ĊiviliPDF(48 Kb)en).


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

La competenza territoriale si estende all'isola di Malta e all'isola di Gozo.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le comunicazioni possono essere inviate:

- via fax (00356 25902859) o

- a mezzo posta:

Ir-Reġistratur tal-Qorti Ċivili

Il-Qorti,

Triq ir-Repubblika,

Il-Belt Valletta,

Malta

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

La domanda può essere compilata in maltese o inglese.

Ultimo aggiornamento: 23/07/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Paesi Bassi

I Paesi Bassi hanno recepito la direttiva CE nell’esistente legge sul patrocinio a spese dello Stato mediante la legge del 19 febbraio 2005 (Stb. 2005, 90), che è entrata in vigore il 2 marzo 2005. Da tale data, i nuovi articoli 23a – 23k prevedono il patrocinio a spese dello Stato nelle cause europee transnazionali. Ciò era naturalmente possibile fin dal momento in cui la direttiva doveva essere recepita nel sistema giuridico olandese: 30 novembre 2004. (inglesePDF(28 Kb)en) (neerlandesePDF(211 Kb)nl)


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Nella cause esclusivamente olandesi, questo Consiglio ha competenza solo per la parte occidentale dei Paesi Bassi. Ma nelle cause transnazionali (“europee”) il Consiglio dell’Aia ha competenza per tutto il paese.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande possono essere inviate via fax o a mezzo posta. Il Consiglio dell’Aia accetta tuttavia richieste pure per e-mail (ma che spesso risultano incomplete).

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Le lingue per presentare domanda sono il neerlandese e l’inglese. Anche in francese o in tedesco.

Ultimo aggiornamento: 21/09/2016

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Austria

Legislazione nazionalePDF(192 Kb)de


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste:

posta e fax.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda:

tedesco e inglese.

Ultimo aggiornamento: 24/07/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Polonia

Legislazione nazionalePDF(64 Kb)pl


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Le autorità di trasmissione sono i tribunali regionali (sądy okręgowe).

Autorità di ricezione:

Ministerstwo Sprawiedliwości
Departament Współpracy Międzynarodowej i Praw Człowieka

Al. Ujazdowskie 11

00-950 Warszawa

Tel./Fax: +48 22 23-90-870 +48 22 628 09 49

E-mail: dwmpc@ms.gov.pl

Anche i tribunali circondariali (sądy rejonowe) e i tribunali regionali (sądy okręgowe) sono autorità di ricezione.

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Zone geografiche relative alla competenza delle autorità di trasmissione:

Le domande di patrocinio a spese dello Stato che devono essere trasferite in un altro Stato membro devono essere presentate al tribunale regionale nella cui giurisdizione il richiedente è domiciliato o è abitualmente residente.

Zone geografiche relative alla competenza delle autorità di ricezione:

Conformemente all'articolo 8, comma 1, della legge del 17 dicembre 2004 relativa al diritto al patrocinio a spese dello Stato nei procedimenti civili pendenti negli Stati membri dell'Unione europea (Gazzetta Ufficiale (Dziennik Ustaw) del 2005, n. 10; atto 67), una domanda di patrocinio a spese dello Stato può essere presentata direttamente al tribunale competente dell'esame della domanda, vale a dire al tribunale dinnanzi al quale deve essere o sarà avviato il processo di merito; se la domanda è relativa al patrocinio a spese dello Stato per un processo esecutivo o per un'esecuzione forzata essa può essere presentata dinanzi al tribunale circondariale (sąd rejonowy) nella cui giurisdizione la decisione è eseguita o deve esserlo o in cui deve aver luogo l'esecuzione.

Il ministero della giustizia, in qualità di autorità di ricezione è geograficamente competente per tutte le domande di patrocinio a spese dello Stato rivolte alle giurisdizioni polacche da richiedenti aventi domicilio o residenza abituale in altri Stati membri dell'Unione europea.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Mezzi di ricezione delle domande.

Le domande possono essere depositate direttamente presso le autorità di trasmissione o mediante mezzi postali.

Le domande possono essere depositate direttamente presso l'autorità di ricezione o mediante mezzi postali.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Lingue che possono essere utilizzate per redigere la domanda

Autorità di trasmissione: la domanda deve essere redatta in polacco o in una lingua ufficiale delle istituzioni dell'Unione accettata dallo stato membro dell'Unione europea a cui la domanda deve essere trasmessa.

Autorità di ricezione: la domanda deve essere redatta in polacco o in inglese.

Lingue ufficiali delle istituzioni dell'Unione, diverse dal polacco, accettate dall'autorità di ricezione polacca: inglese

Ultimo aggiornamento: 13/06/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Portogallo

Cliccare qui per ottenere una copia della legge n. 34/2004PDF(240 Kb)pt, del 29 luglio e del decreto legge nº 71/2005PDF(240 Kb)pt, del 17 marzo (entrambi in portoghese).


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande possono essere presentate di persona o inviate per fax o per posta.

Si può inoltre presentare una domanda per via elettronica compilando un formulario online.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Coloro che sono residenti in un altro Stato membro dell’UE, ma che intendono chiedere il gratuito patrocinio in una causa per la quale sono competenti i giudici portoghesi possono inviare la loro domanda in portoghese o in inglese.

Ultimo aggiornamento: 29/12/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Romania

- Articoli 90 e 91 della legge n. 134/2010 relativa al codice di procedura civile

- Ordinanza governativa d'urgenza n. 51/2008 relativa al patrocinio gratuito, approvata, con modifiche, dalla legge n. 193/2008, nella versione modificata

- Articoli da 42 a 44 dell'ordinanza governativa d'urgenza n. 80/2013 relativa ai diritti di bollo per atti giudiziari.

- Legge n. 51/1995 sull'organizzazione ed esercizio della professione forense, nella versione modificata


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

L'autorità di trasmissione rumena è

il ministro della Giustizia, Direzione diritto internazionale e cooperazione giudiziaria (Ministerul Justiţiei, Direcţia Drept Internaţional şi Cooperare Judiciară)

Servizio per la cooperazione giudiziaria internazionale in materia civile e commerciale (Serviciul Cooperare judiciară internaţională în materie civilă şi comercială)

Str. Apolodor 17, Sector 5, Bucarest 050741

Tel.: + 40372041077, Fax: + 40372041079, Fax: + 40372041084 E-mail: ddit@just.ro

L'autorità di ricezione rumena può essere

il Ministro della Giustizia

Direzione diritto internazionale e cooperazione giudiziaria

Servizio per la cooperazione giudiziaria internazionale in materia civile e commerciale

Str. Apolodor 17, Sector 5, Bucarest 050741

Tel.: + 40372041077, Fax: + 40372041079, Fax: + +40372041084 E-mail: ddit@just.ro

o il giudice rumeno avente competenza territoriale/materiale

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

La domanda deve essere spedita tramite servizio postale.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

La domanda e i relativi documenti devono essere tradotti in rumeno e presentati nella suddetta lingua.

Ultimo aggiornamento: 22/02/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Slovenia

Il link si apre in una nuova finestraZakon o brezplačni pravni pomoči (legge sul gratuito patrocinio)


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

L'autorità di ricezione e trasmissione in Slovenia è la seguente:

Ministrstvo za pravosodje

Župančičeva 3

SLO-1000 Ljubljana

Tel.: (+386) 1 369 53 42

Fax: (+386) 1 369 57 83

E-mail: Il link si apre in una nuova finestragp.mp@gov.si

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Territorio per il quale è competente:

il Ministro della giustizia che ha giurisdizione per il territorio della Repubblica di Slovenia.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

I mezzi con i quali può ricevere le domande:

le richieste di gratuito patrocinio possono essere inviate per posta.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Lingua per compilare la domanda: sloveno.

Ultimo aggiornamento: 04/07/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Slovacchia

Legge nazionale: legge sul patrocinio a spese dello Stato

La Legge No 327/2005PDF(328 Kb)sk recante disposizioni in materia di patrocinio a spese dello Stato con la quale la Repubblica slovacca ha recepito la direttiva in materia di patrocinio a spese dello Stato, è entrata in vigore il 1° gennaio 2006.


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Le domande devono essere consegnate a mano o inviate al centro per il patrocinio a spese dello Stato competente per il luogo di residenza o di domicilio del richiedente.

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Il centro per il patrocinio a spese dello Stato ha competenza per tutta la Repubblica slovacca.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Mezzi di comunicazione:

  • trasmissione delle domande personalmente presso uno degli uffici del centro;
  • invio delle domande a mezzo posta agli indirizzi di uno degli uffici del centro.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

Lingua in cui le applicazioni possono essere trasmesse: slovacco.

Ultimo aggiornamento: 07/11/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Finlandia

Legislazione NazionalePDF(659 Kb)en


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Il Ministero della Giustizia e gli uffici per il patrocinio a spese dello Stato hanno competenza in tutta la Finlandia.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Le domande possono essere consegnate brevi manu all’autorità di ricezione, oppure possono essere inviate per posta, fax o, a determinate condizioni, per e-mail (per informazioni supplementari si veda l’indirizzo web: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.oikeus.fi/oikeusapu/fi/index.html)

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

L’autorità di ricezione accetta le domande in finlandese, in svedese o in inglese.

Ultimo aggiornamento: 04/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Patrocinio a spese dello stato - Svezia

Direttiva 2003/8/CE del 27 gennaio 2003, intesa a migliorare l'accesso alla giustizia nelle controversie transfrontaliere attraverso la definizione di norme minime comuni relative al patrocinio a spese dello Stato in tali controversie.

La presente costituisce una comunicazione ai sensi degli articoli 14, paragrafo 4 e 21, paragrafo 1 dell'atto summenzionato.

La direttiva è stata recepita tramite le seguenti disposizioni nazionaliPDF(1693 Kb)sv:

Si veda la tavola di concordanza nell'allegato 1 e il testo legislativo negli allegati 2 e 3. Le disposizioni sono entrate in vigore il 1° novembre 2004.

Inoltre la Svezia adempie ai propri obblighi previsti dalla direttiva attraverso le disposizioni della legge sul patrocinio giudiziario (rättshjälpslagen, 1996:1619, allegato 4) e delle disposizioni contenute nell'ordinanza relativa al patrocinio giudiziario (rättshjälpsförordningen, 1997:404, allegato 5); capo 5 articoli 6 e 8, capo 33 articolo 9 e capo 36 articolo 24 del codice di procedura giudiziaria (rättegångsbalken, allegato 6); articoli 26, 50 e 52 del codice di procedura amministrativa (förvaltningsprocesslagen, 1971:291, allegato 7); articolo 8 della legge di procedura amministrativa (förvaltningslagen, 1986:223, allegato 8); e articolo 48 della legge sulle questioni giudiziarie (lagen om domstolsärenden, 1996:242, allegato 9).


Articolo 14, paragrafo 2, primo trattino - I nominativi e gli indirizzi delle competenti autorità di ricezione o trasmissione

- Ministero della giustizia (Justitiedepartementet)

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 14, paragrafo 2, secondo trattino - La competenza territoriale delle autorità di ricezione o trasmissione

Non pertinente.

Articolo 14, paragrafo 2, terzo trattino - I mezzi a disposizione per la ricezione delle richieste

Il Ministero della giustizia può accettare una domanda di patrocinio giudiziario trasmessa mediante posta, corriere o fax oppure mediante altro mezzo previo accordo individuale.

Articolo 14, paragrafo 2, quarto trattino - Le lingue che possono essere usate per la compilazione della domanda

La domanda può essere fatta in svedese o in inglese (si vedano gli articoli 11c-d dell'ordinanza relativa al patrocinio giudiziario).

Ultimo aggiornamento: 17/03/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.