Materie matrimoniali e materie di responsabilità genitoriale

Croazia

Contenuto fornito da
Croazia

RICERCA TRIBUNALI COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Croazia

Diritto di famiglia - materia matrimoniale e responsabilità genitoriale


*campo obbligatorio

Articolo 67 (a)

Nomi, indirizzi e mezzi di comunicazione delle autorità centrali designate ai sensi dell’articolo 53:

Ministero della demografia, della famiglia, della gioventù e della politica sociale

Trg Nevenke Topalušić 1

10000 Zagreb

Sito web: http://www.mdomsp.hr/

E-mail: ministarstvo@mdomsp.hr

Tel.: +385 1 555 7111

Fax: +385 1 555 7222

Articolo 67 (b)

Lingue accettate per le comunicazioni alle autorità centrali ai sensi dell’articolo 57, paragrafo 2:

a) croato e inglese per comunicazioni alle autorità centrali;

b) croato per le domande.

Articolo 67 (c)

Lingue accettate per il certificato relativo ai diritti di visita ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 2:

croato.

Articoli 21 e 29

Le domande di cui agli articoli 21 e 29 devono essere presentate presso i seguenti organi giurisdizionali.

I tribunali municipali competenti a ricevere e a decidere sulle istanze di dichiarazione di esecutività.

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 33

L’impugnazione di cui all’articolo 33 dev’essere depositata presso i seguenti organi giurisdizionali.

Le impugnazioni devono essere depositate presso l’organo giurisdizionale di secondo grado (tribunale regionale) tramite l’organo giurisdizionale di primo grado che ha emesso la decisione giudiziaria (tribunale municipale).

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 34

Impugnazioni ai sensi dell’articolo 34.

La pronuncia emessa in appello può essere impugnata da una delle parti, presentando un’istanza di revisione (Articoli 421-428 dl codice di procedura civile). Tale istanza dev’essere depositata presso l’organo giurisdizionale che ha emesso la pronuncia in primo grado (tribunale municipale).

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Ultimo aggiornamento: 05/07/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web