La versione originale in lingua spagnolo di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Swipe to change

Costs

Spagna

This page gives information on the cost of proceedings in Spain. For a more in-depth analysis on the costs of proceedings, please consult the following case studies: FAMILY LAW-DIVORCE FAMILY LAW-CUSTODY FAMILY LAW-MAINTENANCE COMMERCIAL LAW-CONTRACTS COMMERCIAL LAW-LIABILITY

Contenuto fornito da
Spagna

Regulatory framework governing fees of legal professionals

Lawyers

In Spain there is only one category of lawyer (abogado) who, after becoming a member of the professional association of the place, can appear in any type of proceedings and before any type of court.

Lawyers set their fees according to guidelines published by their professional association. These rules are based on general criteria for drawing up lawyers’ bills, such as the complexity of the case, proportionality, etc., and are followed by all lawyers when issuing their bills.

These rules always distinguish between the separate court systems in which litigation takes place.

Fixed fees

Fixed fees in civil proceedings

Fixed fees for litigants in civil proceedings

Article 241(1)(1) of the Code of Civil Procedure (Ley de Enjuiciamiento Civil) specifically covers lawyers’ fees for cases where the assistance of a lawyer is mandatory. These fees are included as an item in calculating costs.

The Code of Civil Procedure provides for lawyers to set their fees subject to the rules governing their profession.

Stage of the civil proceedings at which fixed fees must be paid:

A client is always required to pay fees to his or her lawyer. The client has a rough idea of the sum involved from the outset but the exact amount of the lawyer’s bill has to be established once litigation has ended. The lawyer can claim payment from the client, including through special procedures such as an advance on fees (provisión de fondos, while the proceedings last) or a final statement of accounts (jura de cuentas, once concluded).

In practice, what usually happens is that the client initially pays an amount in advance and then awaits a decision on costs. In cases where the other party has to pay the fees, the lawyer and legal representative present their fees to the court, and once the fees are approved they are paid by the opposing party.

Since Law 10/2012 came into force, a court fee must be paid.

What is a court fee?

It is a national tax that must be paid in certain cases by users, whether natural or legal persons, for going to court and making use of the public service of the administration of justice. The Ministry of Finance and Public Administration is legally responsible for managing this tax. The requirement to pay this fee was introduced on 1 April 2003 and it is currently governed by Law 10/2012 of 20 November 2012, as amended by Royal Decree 3/2013 of 22 February 2013 concerning certain fees in the context of the administration of justice and the National Institute of Toxicology and Forensic Science.

Cases in which payment of this fee is mandatory (chargeable event)

Under Article 1 of Law 10/2012, the fee for the exercise of judicial power in civil, administrative (contencioso-administrativo) and employment cases is a national fee that is uniformly chargeable throughout Spain in the circumstances provided for by that Law, without prejudice to the fees and other taxes charged by the Autonomous Communities in the exercise of their respective financial powers. These may not be levied on the same chargeable event.

Under Article 2, the chargeable event for the fee is the exercise of judicial power generated by the following procedural steps:

  • Bringing of an action in any type of proceedings for a full judgment and proceedings for the enforcement of out-of-court enforceable instruments in civil cases, the filing of a counterclaim and the initial application for the order for payment procedure and the European order for payment procedure.
  • Filing for compulsory insolvency and ancillary claims in bankruptcy proceedings.
  • Lodging of proceedings in administrative court cases.
  • Lodging of an extraordinary appeal for breach of procedure in civil proceedings.
  • Lodging of appeals (apelación or casación) in civil and administrative court cases.
  • Lodging of appeals (suplicación or casación) in employment cases.
  • Objection to the enforcement of judicial instruments.

Who is required to pay the court fee?

Article 3 states that anyone who instigates the exercise of judicial power that produces the chargeable event is liable for payment of the fee.

For the purposes of the preceding paragraph, a single chargeable event is deemed to have occurred when the document instituting the procedural step that constitutes the chargeable event covers several main actions that do not originate from the same instrument. In this case, the amount of the fee is calculated by adding together the amounts for each of the joined actions.

The fee can be paid by the legal representative (procurador) or lawyer (abogado) in the name and on behalf of the taxable person, in particular if the latter is not resident in Spain. A non‑resident need not obtain a tax identification number with a view to self-assessment. Neither the legal representative nor the lawyer bears tax liability for this payment.

Exemptions:

  • Exemptions for categories of action:
    • Bringing of an action and lodging of subsequent appeals relating to cases of capacity, filiation, matrimony and minors covered by Title I of Book IV of the Code of Civil Procedure. However, proceedings covered by Chapter IV of the above Title and Book of the Code of the Civil Procedure that are not initiated by common consent or by one of the parties with the agreement of the other, even when minors are involved (unless the measures requested only concern minors) are liable for payment of the fee.
    • Bringing of an action and lodging of subsequent appeals involving proceedings specifically set up to protect fundamental rights and public freedoms, and also appeals against the conduct of the election administration.
    • Filing for voluntary insolvency by the debtor.
    • Lodging of administrative proceedings by public servants in defence of their statutory rights.
    • Lodging of the initial application for the order for payment procedure and the request for a full judgment to claim the amount involved where it does not exceed €2 000. This exemption does not apply when the claim in these procedures is based on a document that takes the form of an out-of-court enforceable instrument pursuant to Article 517 of the Code of Civil Procedure (Law 1/2000 of 7 January 2000).
    • Lodging of administrative court proceedings challenging the administration's failure to respond or lack of action.
    • Bringing of an action for the enforcement of awards decided by the Consumer Arbitration Boards.
    • Actions which, subject to authorisation by a Commercial Court, are brought by the insolvency administrators in the interest of the insolvency estate.
    • Proceedings for judicial division of estates, except in cases where an objection is raised or there is dispute over the inclusion or exclusion of assets. The fee is payable for the hearing and for the amount disputed or that arising from a challenge to the distribution of the estate by an opponent. If both parties object, each is charged for their respective amount.
  • Exemptions for categories of persons:
    • Persons who are entitled to legal aid and can demonstrate that they meet the statutory requirements.
    • The Public Prosecutor’s Office.
    • The General Administration of the State and of the Autonomous Communities, the local authorities and all public bodies under their authority.
    • The Spanish Parliament and the Legislative Assemblies of the Autonomous Communities.

Lastly, in the area of employment law, workers, whether they are employees or self-employed, are entitled to an exemption of 60% of the amount of the fee chargeable for filing appeals. In administrative cases, public officials acting in defence of their statutory rights are entitled to a 60% exemption of the amount of the fee chargeable for filing appeals.

Fixed fees in criminal proceedings

Fixed fees for litigants in criminal proceedings

This is governed by the Code of Civil Procedure.

Anyone charged with a punishable offence or who has been subject to arrest or any other precautionary measure or is to be brought to trial may exercise the right of defence, acting in the proceedings, whatever they may be, as soon as he or she is advised of their existence, and accordingly will be informed of this right.

In order to exercise this right, the parties concerned must be represented by a legal representative (procurador) and defended by a lawyer (abogado), who are appointed by the court where the parties concerned have not appointed any themselves and make a request to that effect, and in any case where the parties have no legal competence to do this.

All those who are party to a case and whose right to legal aid has not been recognised will be required to pay the fees of the legal representatives who represent them, those of the lawyers who defend them, those of the experts who advise at their request and the compensation for witnesses who may appear in court, where experts and witnesses, at the time of testifying, have filed their claim and the court accepts it.

They will not be required to pay the other costs of proceedings either during the case or after it has finished, unless they are ordered to do so by the court.

Any legal representative appointed by the parties in a case and who agrees to represent them will be required to pay the fees to the lawyers whom the clients have appointed for their defence.

Parties entitled to legal aid may also appoint a lawyer and legal representative of their choice. However, in this case, the parties will be required to pay them their fees, as in the case of parties who are not entitled to legal aid, unless the freely appointed legal professionals waive their fees as provided for in Article 27 of the Law on Legal Aid (Ley de Asistencia Jurídica Gratuita).

Stage of the criminal proceedings at which fixed fees must be paid

The client is always required to pay the bills that are issued once the proceedings have ended. There is no advance payment of money when court-appointed lawyers are used because legal aid is normally processed at the same time.

It should be noted that court-appointed lawyers are very widely used. So, if the client is entitled to legal aid, he or she does not have to pay the lawyer’s fees and the State will pay the bill unless the client’s financial situation improves within a period of three years (usually they do not pay anything).

Information which must be provided by legal representatives

Rights and obligations of the parties

As the representative of the party, the legal representative (procurador) has a duty to inform the client of all the procedural steps.

Both the lawyer and the legal representative have a duty to inform the client as often as the the client so requests.

Costs

Where can I find information on costs in Spain?

There is no specific internet page where information can be found on costs of legal proceedings in Spain. Nevertheless, there are web pages, such as those of the bar associations, which provide information on the fees of their members.

In which languages can information on costs in Spain be obtained?

The information is usually provided in Castilian Spanish. It is also possible to find information in the official languages of the Autonomous Communities.

Some pages also provide certain information in English.

Where can I find information on mediation?

Please refer to the factsheets 'Mediation in Member States — Spain' and 'Find a mediator — Spain'.

Value Added Tax

How is this information provided?

The Spanish Tax Agency provides this information on itsWeb page.

Which rates are applicable?

The Spanish Tax Agency provides this information on itsWeb page.

Legal Aid

What is it?

Pursuant to Article 119 of the Spanish Constitution, legal aid is a procedure whereby those who can demonstrate a lack of sufficient financial means are granted a series of benefits mainly consisting of exemption from payment of lawyers’ and legal representatives’ fees and costs arising from expert testimonies, guarantees, etc.

Broadly speaking, the right to legal aid includes the following benefits:

  • free advice and guidance prior to the start of proceedings;
  • access to a lawyer by the person under arrest or the prisoner;
  • free defence and representation by a lawyer and legal representative during the legal proceedings;
  • free publication in the course of the proceedings of announcements and edicts that must be published in official gazettes;
  • exemption from the payment of deposits for the lodging of appeals;
  • free assistance from experts during proceedings;
  • free procurement of copies, testimonies, instruments and notarial certificates;
  • 80% reduction in fees for certain notarial actions;
  • 80% reduction in fees for certain actions carried out in relation to the Land and Commercial Registers.

For cross-border disputes only (after reform of the Legal Aid Law by Law 16/2005 of 18 July 2005, which brought it into line with Directive 2002/8/EC), the following items have been included in the above rights:

  1. Interpretation services.
  2. Translation of documents.
  3. Travel costs where an appearance in person is required.
  4. Defence by a lawyer and representation by a legal representative even where unnecessary, if the court requires this in order to guarantee equality of the parties.

Who can request it?

In general, it can be requested by citizens who are involved in or about to initiate any kind of legal proceedings and who lack sufficient financial means to carry out the litigation.

Natural persons are deemed to have insufficient resources when they can provide evidence that all the components of their annual resources and revenue, calculated by family unit, do not exceed twice the Public Index of Income (IPREM) applicable at the time of application.

For legal persons to qualify for legal aid, their taxable base for corporate tax must be lower than the amount which is equivalent to three times the annual calculation for the IPREM.

In any case, other external signs that demonstrate the real financial capacity of the applicant will be taken into account.

There are exceptions for natural persons based on disabilities and/or other family circumstances that allow the above income limits to be exceeded. (Under the terms of the Twenty-Eighth Additional Provision of the General State Budget Act (LPGE) for 2009, the IPREM stood at €7 381.33 per annum in 2009).

Specifically, the following are entitled to legal aid:

  1. Spanish citizens, nationals of other Member States of the European Union and any foreigners resident in Spain, where they can demonstrate insufficient means for litigation.
  2. Managing bodies and common services of the social security system.
  3. The following legal persons, where they can demonstrate insufficient means for litigation:

Non-profit organisations.

Foundations registered in the corresponding administrative register.

  1. In employment proceedings: all employees and beneficiaries of the social security system.
  2. In criminal proceedings: all citizens, including foreigners, who can demonstrate insufficient means for litigation, even where they do not legally reside in Spain, are entitled to legal aid and defence and representation free of charge.
  3. In administrative court proceedings: all foreign citizens who can demonstrate insufficient means for litigation, even where they do not reside legally in Spain, are entitled to legal aid in all proceedings relating to applications for asylum and the Law on Foreign Nationals (including preliminary administrative proceedings).

Further information

Requirements for applying for legal aid

Natural persons:

All the components of the person’s annual resources and revenue, calculated by family unit, must not not exceed twice the Public Index of Income (IPREM) applicable at the time of application.

The Legal Aid Commission may exceptionally decide to grant the right to legal aid where the resources exceed double the IPREM but do not exceed four times the IPREM and, based on the circumstances of the applicant's family, number of children or family members under their charge, state of health, disability, financial obligations, costs arising from the initiation of the proceedings or other circumstances and in any case where the applicant holds the status of relative in the ascending line of a special‑category large family.

The litigant must be defending their own rights and interests.

Legal persons:

The legal person must be a non-profit organisation or foundation registered in the corresponding administrative register.

Its taxable income for corporate tax must be less than the amount equivalent to three times the annual calculation of the IPREM.

With the entry into force of Organic Law 1/2004 of 28 December 2004 on Comprehensive Protective Measures against Gender‑Based Violence (Ley Orgánica 1/2004 de Medidas de Protección Integral contra la Violencia de Género), women who are victims of gender-based violence are granted full legal aid immediately, not only in all legal proceedings but also in administrative court proceedings (police inquiries are therefore included) motivated by gender-based violence, until such time as a judgment is delivered, without being required to apply for legal aid beforehand. This means that the issue of legal aid will never hinder the right to defence and to effective judicial protection, which will be offered to the victim irrespective of whether an application for legal aid has been filed. However, this is on the understanding that such legal aid is given only where the party concerned can demonstrate, a posteriori or during the course of the legal proceedings that the circumstances actually exist for entitlement to legal aid, as required by the general rules contained in the Law on Legal Aid and accompanying Regulations, amended to this effect by the Sixth Final Provision of Organic Law 1/2004.

When does the losing party have to pay the costs of the proceedings?

Articles 394 to 398 of the Code of Civil Procedure cover the order to pay costs in civil proceedings.

In actions for a full judgment, the costs of first instance are payable by a party whose claims have all been dismissed, unless the case raises serious matters de facto or de jure to be clarified.

If claims are granted or dismissed in part, each party pays its costs and half the joint costs, unless there are grounds for imposing them on one of the parties because of reckless litigation.

Where the costs are imposed on the losing party, he or she will be required to pay, for the part corresponding to lawyers and other legal professionals not subject to rates or scales, only a total amount of no more than one third of the sum at issue for each of the litigants that have secured the decision. For these purposes only, claims on which no value can be put will be valued at €18 000, unless the court determines otherwise because of the complexity of the case.

The provisions in the preceding paragraph do not apply if the court declares that the litigant ordered to pay the costs has acted recklessly.

Where the party ordered to pay the costs is entitled to legal aid, he or she will be required to pay the costs occasioned by the defence of the interests of the opposing party only in cases specifically indicated in the Law on Legal Aid.

In no circumstances will costs be imposed on the Public Prosecutor’s Office in proceedings to which it is party.

Experts' fees

Experts used in the proceedings are known as ‘peritos’. A Register of Legal Experts can be found at each High Court.

Article 241(1)(4) of the Code of Civil Procedure covers, as a specific item to be included in calculating costs, the ‘fees of experts and other payments which may have to be paid to persons playing a part in the proceedings’. This refers to costs incurred by persons who, although not a party to the proceedings, have certain expenses as a result of attending the proceedings to provide some service.

Article 243 of the Code of Civil Procedure stipulates that in all proceedings and actions, costs are calculated by the clerk of the court that heard the case or appeal. Any fees corresponding to writs and documents relating to proceedings which are unnecessary, superfluous or not authorised by law, or items in lawyers’ fees which are not listed in detail or which refer to fees that have not been earned in the litigation are not included in the calculation.

The court clerk will reduce the amount of lawyers’ and other legal professionals’ fees not subject to rates or scales if the fees claimed exceed one third of the sum at issue and no recklessness by the litigant ordered to pay the costs has been declared.

The costs of actions or incidental steps for which the winning party has expressly been ordered to pay by the decision on costs in the main proceedings are not included either.

Translators’ and interpreters’ fees

There is no official rate applicable to sworn translation and interpretation services. Sworn interpreters are free to set the fees charged for their interpretation services but they are required to inform the language interpretation office and the corresponding Government Sub‑Delegation of their rates. This information must be provided in January of each year.

Related links

Agencia estatal de la administración tributaria de España/IVA

Related Attachments

Spanish Review on the Study of Transparency of Costs PDF (640 Kb) en

Last update: 08/11/2019

The national language version of this page is maintained by the respective Member State. The translations have been done by the European Commission service. Possible changes introduced in the original by the competent national authority may not be yet reflected in the translations. The European Commission accepts no responsibility or liability whatsoever with regard to any information or data contained or referred to in this document. Please refer to the legal notice to see copyright rules for the Member State responsible for this page.
Member States in charge of the management of national content pages are in the process of updating some of the content on this website in the light of the withdrawal of the United Kingdom from the European Union. If the site contains content that does not yet reflect the withdrawal of the United Kingdom, it is unintentional and will be addressed.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Esempio di scuola 1 – diritto di famiglia – divorzio - Spagna

In questo esempio di scuola in materia di diritto di famiglia (divorzio) è stato chiesto agli Stati membri di fornire alla parte che presenta domanda di divorzio informazioni sulle spese di giudizio nelle situazioni seguenti:

Esempio A – Situazione nazionale: una coppia si sposa. Successivamente i coniugi si separano e decidono di divorziare.

Esempio B – Situazione transfrontaliera: due cittadini di uno stesso Stato membro (Stato membro A), si sposano nello Stato membro A. Dopo il matrimonio, i coniugi si trasferiscono a vivere e a lavorare in un altro Stato membro (Stato membro B), dove stabiliscono la loro residenza. Poco tempo dopo si separano e la moglie ritorna nello Stato membro A, mentre il marito rimane nello Stato membro B. I coniugi decidono di divorziare. Di ritorno nello Stato membro A, la moglie presenta immediatamente domanda di divorzio dinanzi ai giudici dello Stato membro B.

Spese in Spagna

Spese del giudizio di primo grado, del giudizio di impugnazione e dei metodi di risoluzione alternativa delle controversie

Esempio di scuola

Giudizio di primo grado

Giudizio di impugnazione

Metodi di risoluzione alternativa delle controversie

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

È possibile questa opzione per questo tipo di caso?

Spese

Esempio A

Spese di avvio del procedimento:- le cauzioni all'avvocato e al procuratore legale, salvo il caso in cui la parte abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato (disciplinato dalla legge n. 1/1996 sull'assistenza giuridica).

Il divorzio congiunto è uno dei casi di esenzione dal pagamento dei diritti di cancelleria. Nel caso di divorzio giudiziale i diritti di cancelleria sono dovuti a meno che i provvedimenti richiesti dalle parti riguardino soltanto i minori.

Si tratta delle spese processuali generali. Sono a carico della parte che vede respingere tutte le sue richieste (principio della soccombenza) salvo il caso in cui sussistano seri dubbi di fatto o di diritto (art. 394.1 del codice di procedura civile). In caso di accoglimento o rigetto parziale, ciascuna parte sosterrà le proprie spese e la metà delle spese comuni.

In caso di divorzio giudiziale si applica il principio della soccombenza (art 394.2 del codice di procedura civile).

Spese richieste da periti, per rilascio di copie, deposizioni, strumenti e atti notarili o pratiche riguardanti registri pubblici.

Identiche a quelle del primo grado.

Si applica lo stesso criterio del primo grado.

Si applica lo stesso criterio del primo grado.

In Spagna è prevista la mediazione in materia di famiglia, ma le competenze spettano alle Comunità autonome.

In linea di massima, le Comunità autonome hanno previsto la mediazione a titolo gratuito.

Esempio B

Spese di avvio del procedimento:- le cauzioni all'avvocato e al procuratore legale, salvo il caso in cui la parte benefici del patrocinio a spese dello Stato (disciplinato dalla legge 1/1996 sull'assistenza giuridica gratuita).

Il divorzio congiunto è uno dei casi di esenzione dal pagamento dei diritti di cancelleria. Nel caso di divorzio giudiziale i diritti di cancelleria sono dovuti a meno che i provvedimenti richiesti dalle parti riguardino soltanto i minori.

Si tratta delle spese processuali generali. In caso di divorzio giudiziale sono a carico della parte che vede respingere tutte le sue richieste (art. 394.1 del codice di procedura civile).

Presentazione delle prove, elaborazione dell'accordo di divorzio.

La parte che presenta ricorso deve versare una cauzione, salvo il caso in cui abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato.

Si applica lo stesso criterio del primo grado.

Si applica lo stesso criterio del primo grado

In Spagna è prevista la mediazione in materia di famiglia, ma le competenze spettano alle Comunità Autonome.

Gli importi corrisposti ai professionisti che intervengono nel procedimento

Spese di avvocati, ufficiali giudiziari e periti

Esempio di scuola

Avvocati

Ufficiali giudiziari.

Periti

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese prima della decisione giudiziale.

Spese dopo la decisione giudiziale

È obbligatorio l'intervento del perito?

Spese

Esempio A

Le parti devono essere assistite da un avvocato e rappresentate da un procuratore legale (art. 750 del codice di procedura civile)

Occorre pagare l'avvocato e il procuratore legale e le eventuali altre spese saranno sostenute dalla parte soccombente (in caso di contenzioso)

Non rappresenta le parti

Nessuna spesa

Nessuna spesa

Data la natura del procedimento, di norma non si fa ricorso a periti.

Nessuna

Esempio B

Devono essere assistite da un avvocato e rappresentate da un procurador (art 75 del codice di procedura civile)

Occorre pagare l'avvocato e il procuratore legale e le eventuali altre spese saranno sostenute dalla parte soccombente (in caso di contenzioso)

Non rappresenta le parti

Nessuna spesa

Nessuna spesa

Data la natura del procedimento, di norma non si fa ricorso a periti

Nessuna

Indennità al testimone, spese di deposito cauzionale e altre spese pertinenti.

Esempio di scuola

Indennità ai testimoni

Deposito cauzionale

Altre spese

È prevista un'indennità per i testimoni?

Spese

Esiste? Modalità di costituzione?

Spese

Descrizione

Spese

Esempio A

I testimoni hanno diritto a ottenere dalla parte che li ha chiamati a comparire un'indennità per i danni e pregiudizi subiti a causa della comparizione (art. 375.1 del codice di procedura civile)

Sono in parte incluse nel pagamento delle spese

Non si versa un deposito cauzionale

Nessuna

Certificazioni del registro di stato civile, certificati di matrimonio o di nascita dei figli, documenti sui quali le parti basano il loro diritto (art. 777.2 del codice di procedura civile)

Quelle spettanti

Esempio B

I testimoni hanno diritto a ottenere dalla parte che li ha chiamati a comparire un'indennità per i danni e pregiudizi subiti a causa della comparizione (art. 375.1 del codice di procedura civile)

Sono in parte incluse nel pagamento delle spese

Non si versa un deposito cauzionale

Nessuna

Certificazioni del registro di stato civile, certificati di matrimonio o di nascita dei figli, documenti sui quali le parti basano il loro diritto (art. 777.2 del codice di procedura civile))

Quelle spettanti

Costi del patrocinio a spese dello Stato e altri rimborsi.

Esempio di scuola

Patrocinio a spese dello Stato

Rimborsi

Quando e a quali condizioni è applicabile?

A quali condizioni il patrocinio è totale?

Requisiti

La parte vittoriosa può ottenere il rimborso delle spese di giudizio?

Esempio A

Si applica alle persone che dimostrino di non disporre di sufficienti mezzi economici per sostenere le spese del giudizio (avvocato, procuratore legale ecc.)

I mezzi economici si considerano insufficienti quando le persone fisiche dimostrano che le loro risorse ed entrate, calcolate annualmente per nucleo familiare e tenendo conto di tutti i fattori, non superano il doppio dell'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM), in vigore al momento della domanda.

Dovrà attenersi all'eventuale accordo concluso con l'avvocato.

Esempio B

Si applica alle persone che dimostrino di non disporre di sufficienti mezzi economici per sostenere le spese del giudizio (avvocato, procuratore legale ecc.)

I mezzi economici si considerano insufficienti quando le persone fisiche dimostrano che le loro risorse ed entrate, calcolate annualmente per nucleo familiare e tenendo conto di tutti i fattori, non superano il doppio dell'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM), in vigore al momento della domanda.

Dovrà attenersi all'eventuale accordo concluso con l'avvocato

Spese di traduzione e interpretariato

Esempio di scuola

Traduzione

Interpretariato

Quando e a quali condizioni è necessaria?

Costo approssimativo?

Quando e a quali condizioni è necessario?

Costo approssimativo?

Esempio A

Esempio B

Tutti i documenti pubblici o privati esteri necessari secondo le condizioni giuridiche previste

(traduzione da parte di un traduttore giurato ufficialmente riconosciuto)

I traduttori fissano le loro tariffe.

Sono necessari interpreti per il procedimento

Gli interpreti fissano le loro tariffe

Ultimo aggiornamento: 08/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Esempio di scuola 2 – diritto di famiglia – affidamento dei figli - Spagna

In questo esempio di scuola in materia di diritto di famiglia (affidamento dei figli) è stato chiesto agli Stati membri di fornire alla parte che agisce in giudizio informazioni sulle spese di giudizio nelle situazioni seguenti:

Esempio A – Situazione nazionale: due persone hanno convissuto senza sposarsi per un certo numero di anni. Quando si separano hanno un figlio di tre anni. Il giudice ha disposto l'affidamento del figlio alla madre, garantendo al padre il diritto di visita. La madre agisce in giudizio per limitare il diritto di visita del padre.

Esempio B – Situazione transfrontaliera (per gli avvocati dello Stato membro A): due persone hanno convissuto senza sposarsi in uno Stato membro (Stato membro B) per un certo numero di anni. Hanno avuto un figlio, ma si sono separate immediatamente dopo la sua nascita. Il giudice dello Stato membro B dispone l'affidamento del figlio alla madre, garantendo al padre il diritto di visita. La madre, autorizzata dalla decisione del giudice, si trasferisce con il figlio in un altro Stato membro (Stato membro A), mentre il padre rimane nello Stato membro B. Alcuni anni dopo la madre agisce in giudizio nello Stato membro A per modificare il diritto di visita del padre.

Spese in Spagna

Spese del giudizio di primo grado, del giudizio di impugnazione e dei metodi di risoluzione alternativa delle controversie.

Esempio di scuola

Giudizio di primo grado

Giudizio di impugnazione

Metodi di risoluzione alternativa delle controversie

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Spese di avvio del procedimento

È possibile questa opzione per questo tipo di caso?

Esempio A

Spese di avvio del procedimento: le cauzioni all'avvocato e al procuratore legale, salvo il caso in cui la parte abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato (disciplinato dalla legge n. 1/1996 sull'assistenza giuridica).

Nel caso in cui il procedimento riguardi esclusivamente l'affidamento e la custodia dei minori è esente dal pagamento dei diritti di cancelleria (art. 4.1 Legge 10/2012).

Si tratta delle spese processuali generali. Sono a carico della parte che vede respingere tutte le sue richieste (art. 394.1 di procedura civile) mediante l'applicazione delle relative spese.

La parte che presenta ricorso deve versare una cauzione, salvo il caso in cui abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato in base alla Disposición Adicional Decimoquinta LOPJ (15° disposizione supplementare del LOPJ)

Nel caso in cui il procedimento riguardi esclusivamente l'affidamento e la custodia dei minori è esente dal pagamento dei diritti di cancelleria (art. 4.1 Legge 10/2012).

Le parti possono concludere un accordo su un diverso regime di visite. Tale accordo dovrà essere concluso attraverso una convenzione della quale sarà informato il pubblico ministero e che verrà approvata dal magistrato competente.

Le parti di comune accordo potranno chiedere la sospensione e accettare una mediazione conformemente alla legge 5/2012, 6 luglio.

Si possono consultare i servizi di mediazione mediante il portale dell'amministrazione della giustizia. La mediazione nell'ambito dell'organo giurisdizionale viene fornita gratuitamente da magistrati.

Esempio B

Idem come nel caso precedente

Idem

Idem

Idem

Spese di avvocati, ufficiali giudiziari e periti

Esempio di scuola

Avvocati

Ufficiali giudiziari.

Periti

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese prima della pronuncia.

Spese successive alla pronuncia

L'intervento è obbligatorio?

Esempio A

Le parti devono essere assistite da un avvocato e rappresentate da un procuratore legale (art. 75 del codice di procedura civile).

In caso di accordo delle parti entrambe possono avvalersi di un unico avvocato e procuratore.

Sarà necessario depositare cauzioni all'avvocato e al procuratore legale e il pagamento successivo di spese da parte della parte soccombente in caso di contenzioso

Non rappresenta le parti

Nessuna spesa

Nessuna spesa

Può essere necessario l'intervento di alcuni esperti (psicologi).

La parte che propone lo specialista paga l'intervento di quest'ultimo, a meno che si tratti dell'esperto (psicologo) che collabora con l'organo giurisdizionale competente.

Esempio B

Come nell'esempio precedente

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Indennità al testimone, spese di deposito cauzionale e altre spese pertinenti.

Esempio di scuola

Indennità al testimone

Deposito cauzionale

Altre spese

È prevista un'indennità per il testimone?

Spese

Esiste? Modalità di costituzione?

Spese

Descrizione

Esempio A

Il testimone ha diritto a ottenere dalla parte che lo ha chiamato a comparire un'indennità per i danni e i pregiudizi subiti a causa della comparizione (art. 375.1 del codice di procedura civile)

Sono in parte incluse nel pagamento delle spese

Non si versa un deposito cauzionale.

Nessuna spesa

Certificazioni del registro di stato civile, come la nascita di figli (attualmente gratuiti) o altri documenti sui quali si basa il relativo diritto.

Esempio B

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Costi del patrocinio a spese dello Stato e altri rimborsi.

Esempio di scuola

Patrocinio a spese dello Stato

Rimborsi

Quando e a quali condizioni è applicabile?

Requisiti

La parte vittoriosa può ottenere il rimborso delle spese di giudizio?

Esistono casi in cui il patrocinio a spese dello Stato deve essere rimborsato?

Esempio A

Si applica alle persone che dimostrino di non disporre di sufficienti mezzi economici per sostenere le spese del giudizio (avvocato, procuratore legale, ecc.)

I mezzi economici si considerano insufficienti quando le persone fisiche dimostrano che le loro risorse ed entrate, calcolate annualmente per nucleo familiare e tenendo conto di tutti i fattori, non superano il doppio dell'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM) in vigore al momento della domanda.

Dovrà attenersi all'eventuale accordo concluso con l'avvocato. Altrimenti le spese saranno a carico della parte le cui istanze vengano rigettate in toto (ai sensi dell'art. 394 del codice di procedura civile), salvo eccezioni.

Le spese rimborsabili sono: gli onorari dell'avvocato, purché non siano superiori a un terzo dell'importo della domanda, le spese del legale rappresentante e qualsiasi altro onorario che possa essere rimborsato previa la liquidazione delle spese.

Esempio B

Idem come nel caso precedente

Idem

Idem

Idem

Spese di traduzione e di interpretariato

Esempio di scuola

Traduzione

Interpretariato

Quando e a quali condizioni è necessaria?

Costo approssimativo?

Quando e a quali condizioni è necessario?

Costo approssimativo?

Esempio B

Tutti i documenti pubblici o privati esteri necessari secondo le condizioni giuridiche previste

(traduzione da parte di un traduttore giurato ufficialmente riconosciuto)

Le tariffe degli interpreti variano da caso a caso.

Quando risultano necessari interpreti per il procedimento. Ad esempio quando dev'essere interrogato o rendere dichiarazioni o debba essere informato di una decisione presa dal giudice competente. Chiunque parli la lingua in questione e che abbia giurato o promesso di tradurre fedelmente può essere nominato interprete.

In altri casi, gli onorari degli interpreti variano da caso a caso.

Ultimo aggiornamento: 08/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Esempio di scuola 3 – diritto di famiglia – alimenti - Spagna

In questo esempio di scuola in materia di diritto di famiglia (alimenti) è stato chiesto agli Stati membri di fornire alla parte che agisce in giudizio informazioni sulle spese di giudizio nelle situazioni seguenti:

Esempio A – Situazione nazionale: due persone hanno convissuto senza sposarsi per un certo numero di anni. Quando si separano hanno un figlio di tre anni. Il giudice dispone l'affidamento del figlio alla madre. L'unica questione controversa riguarda l'importo degli alimenti che il padre è tenuto a corrispondere alla madre per il sostentamento e l'educazione del figlio. La madre agisce in giudizio per ottenere la determinazione di tale importo.

Esempio B – Situazione transfrontaliera (per gli avvocati dello Stato membro A): due persone hanno convissuto senza sposarsi in uno Stato membro (Stato membro B). Quando si separano hanno un figlio di tre anni. Il giudice dello Stato membro B dispone l'affidamento del figlio alla madre. Con il consenso del padre, la madre e il figlio si trasferiscono in un altro Stato membro (Stato membro A) nel quale fissano la propria residenza.

L'unica questione controversa riguarda l'importo degli alimenti che il padre è tenuto a corrispondere alla madre per il sostentamento e l'educazione del figlio. La madre agisce in giudizio nello Stato membro A per ottenere la determinazione di tale importo.

Spese in Spagna

Spese del giudizio di primo grado, del giudizio di impugnazione e dei metodi di risoluzione alternativa delle controversie.

Esempio di scuola

Giudizio di primo grado

Giudizio d'impugnazione

Metodi di risoluzione alternativa delle controversie

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

È possibile questa opzione per questo tipo di caso?

Spese

Esempio A

Spese di avvio del procedimento: le cauzioni all'avvocato e al procuratore legale, salvo il caso in cui la parte abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato (disciplinato dalla legge n. 1/1996 sull'assistenza giuridica gratuita)

Si tratta delle spese processuali generali. In caso di divorzio giudiziale sono a carico della parte che vede respingere tutte le sue richieste (art. 394.1 del codice di procedura civile).

Nel diritto di famiglia la giurisprudenza consolidata ha stabilito che le spese del procedimento non fossero a carico di una parte soltanto bensì che "ogni parte dovesse sostenere le proprie spese". Tuttavia, in alcuni casi la parte che ha visto respingere le sue richieste può essere condannata a pagare le spese.

Nel caso in cui soltanto una parte delle richieste fosse accolta, ogni parte deve pagare soltanto le proprie spese.

Nel caso in cui il processo riguardi soltanto il pagamento degli alimenti al minore si applica l'esenzione dal pagamento dei diritti di cancelleria (art. 4.1 Legge 10/2012).

Presentazione delle prove, elaborazione dell'accordo di separazione.

Nel caso in cui si chieda una perizia di parte occorrerà pagare il perito. Nel caso si tratti di un accordo consensuale (per i casi di accordo reciproco) occorre includere di solito gli onorari complessivi da pagare all'avvocato.

La parte che presenta un ricorso dovrà preventivamente effettuare un deposito a meno che non possa avvalersi del patrocinio a spese dello Stato.

Si applica lo stesso criterio del primo grado

Si applica lo stesso criterio del primo grado

Esiste la possibilità che le parti si accordino per una separazione consensuale nella quale stabiliscono l'importo dell'assegno di mantenimento e/o degli alimenti. Tale accordo deve essere notificato al Pubblico ministero e approvato dal giudice competente.

Le spese pagate ai professionisti intervenuti nella trattativa

Esempio B

Idem come il caso precedente

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Spese di avvocati, ufficiali giudiziari e periti

Esempio di scuola

Avvocati

Ufficiali giudiziari.

Periti

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese prima della pronuncia

Spese successive alla pronuncia

L'intervento è obbligatorio?

Spese

Esempio A

Le parti devono essere assistite da un avvocato e rappresentate da un procuratore legale (art 75 del codice di procedura civile).

In caso di accordo reciproco, le parti possono essere assistite da un unico avvocato e da un unico procuratore legale per presentare l'accordo concluso tra loro.

Sarà necessario depositare cauzioni all'avvocato e al procuratore legale e il pagamento successivo di spese da parte della parte soccombente in caso di contenzioso

Non rappresenta le parti

Non esiste in questo procedimento

Nessuna spesa

Nessuna spesa

Per questo tipo di procedimenti non è previsto l'intervento di periti

Nessuna spesa

La parte che propone lo specialista paga l'intervento di quest'ultimo, a meno che si tratti dell'esperto (psicologo) che collabora con l'organo giurisdizionale competente

Esempio B

Devono essere assistite da un avvocato e rappresentate da un procuratore legale (art 75 del codice di procedura civile).

In caso di accordo delle parti entrambe possono avvalersi di un unico avvocato e/o procuratore.

Sarà necessario depositare cauzioni all'avvocato e al procuratore legale e la parte soccombente sarà tenuta al pagamento successivo delle spese in caso di contenzioso

Non rappresenta le parti

Non esiste in questo procedimento.

Nessuna spesa

Nessuna spesa

Per questo tipo di procedimenti non è previsto l'intervento di periti

Nessuna spesa

La parte che propone lo specialista paga l'intervento di quest'ultimo, a meno che si tratti dell'esperto (psicologo) che collabora con l'organo giurisdizionale competente

Indennità al testimone, spese di deposito cauzionale e altre spese pertinenti

Esempio di scuola

Indennità al testimone

Deposito cauzionale

Altre spese

È prevista una indennità al testimone?

Spese

È previsto? Quando e come si utilizza?

Spese

Descrizione

Spese

Esempio A

Il testimone ha diritto a ottenere dalla parte che lo ha chiamato a comparire un'indennità per i danni e i pregiudizi subiti a causa della comparizione (art 375.1 del codice di procedura civile)

Sono in parte incluse nel pagamento delle spese

Non occorre effettuare alcun deposito cauzionale

Nessuna spesa

Certificati dell'anagrafe (Registro Civil), certificati di matrimonio di nascita di figli, documenti sui quali basano il loro diritto. Attualmente sono gratuiti (art 777.2 del codice di procedura civile)

Secondo quanto è previsto

Esempio B

Il testimone ha diritto a ottenere dalla parte che lo ha chiamato a comparire un'indennità per i danni e i pregiudizi subiti a causa della comparizione (art 375.1 del codice di procedura civile)

Sono in parte incluse nel pagamento delle spese

Non occorre effettuare alcun deposito cauzionale

Nessuna spesa

Certificati dell'anagrafe (Registro Civil), certificati di matrimonio di nascita di figli, documenti sui quali basano il loro diritto. Attualmente sono gratuiti (art 777.2 del codice di procedura civile).

Secondo quanto è previsto

Costi del patrocinio a spese dello Stato e altri rimborsi

Esempio di scuola

Patrocinio a spese dello Stato

Rimborsi

Quando e a quali condizioni è applicabile?

In quali casi l'assistenza riguarda tutto il procedimento?

Requisiti?

La parte che risulta vittoriosa può ottenere il rimborso delle spese del giudizio?

Esempio A

Si applica alle persone che dimostrino di non disporre di sufficienti mezzi economici per sostenere le spese del giudizio (avvocato, procuratore legale ecc.)

I mezzi economici si considerano insufficienti quando le persone fisiche dimostrano che le loro risorse ed entrate, calcolate annualmente per nucleo familiare e tenendo conto di tutti i fattori, non superano il doppio dell'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM) in vigore al momento della domanda.

L'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM) è un indice utilizzato in Spagna come riferimento per la concessione di aiuti, borse di studio, sovvenzioni o il sussidio di disoccupazione ecc. Può essere calcolato sul seguente sito: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.iprem.com.es

Nel caso in cui la controparte sia stata condannata può ottenere il rimborso.

Esempio B

Si applica alle persone che dimostrino di non disporre di sufficienti mezzi economici per sostenere le spese del giudizio (avvocato, procuratore legale ecc.)

I mezzi economici si considerano insufficienti quando le persone fisiche dimostrano che le loro risorse ed entrate, calcolate annualmente per nucleo familiare e tenendo conto di tutti i fattori, non superano il doppio dell'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM) in vigore al momento della domanda.

L'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM) è un indice utilizzato in Spagna come riferimento per la concessione di aiuti, borse di studio, sovvenzioni o il sussidio di disoccupazione ecc. Può essere calcolato sul seguente sito: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.iprem.com.es/

Nel caso in cui la controparte sia stata condannata può ottenere il rimborso.

Spese di traduzione e interpretariato

Esempio di scuola

Traduzione

Interpretariato

Quando e a quali condizioni è necessaria?

Costo approssimativo?

Quando e a quali condizioni è necessario?

Costo approssimativo?

Esempio A

Esempio B

Tutti i documenti pubblici o privati esteri necessari secondo le condizioni giuridiche previste (traduzione da parte di un traduttore giurato ufficialmente riconosciuto)

Le tariffe dei traduttori variano da caso a caso.

Quando risultano necessari per lo svolgimento del procedimento

Gli interpreti fissano le proprie tariffe.

Nel caso in cui l'interprete sia richiesto dall'organo giurisdizionale competente il costo non è a carico delle parti.

Ultimo aggiornamento: 08/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Esempio di scuola 4 – diritto commerciale – contratti - Spagna

In questo esempio di scuola in materia di diritto commerciale (contratti) è stato chiesto agli Stati membri di fornire al venditore informazioni sulle spese di giudizio nelle situazioni seguenti.

Esempio A – Situazione nazionale: una società consegna merce per un valore di 20 000 euro. Il compratore ritiene che la merce non sia conforme a quanto concordato e rifiuta il pagamento al venditore.

Il venditore decide di agire in giudizio per ottenere il pagamento del prezzo.

Esempio B – Situazione transfrontaliera: una società con sede principale nello Stato membro B consegna merce per un valore di 20 000 euro a un compratore nello Stato membro A. Il contratto è disciplinato dal diritto dello Stato membro B ed è redatto nella lingua di tale Stato. Il compratore, stabilito nello Stato membro A, ritiene che la merce non sia conforme a quanto concordato e rifiuta il pagamento al venditore. Il venditore decide di agire in giudizio nello Stato membro A per ottenere il pagamento del prezzo, secondo quanto previsto dal contratto.

Spese in Spagna

Spese del giudizio di primo grado, del giudizio di impugnazione e dei metodi di risoluzione alternativa delle controversie.

Esempio di scuola

Giudizio di primo grado

Giudizio di impugnazione

Metodi di risoluzione alternativa delle controversie

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

È possibile questa opzione per questo tipo di casi?

Spese

Esempio A

In linea di principio, tenendo conto dell'importo (non superiore a 30 000 euro, ex art. 812 del codice di procedura civile), non è necessaria la presenza di un avvocato per presentare l'atto introduttivo di richiesta del pagamento.

Nel caso in cui si opti per il processo cognitivo sarà obbligatorio l'intervento dell'avvocato e del procuratore legale se l'importo è superiore a 2000 euro.

In caso di opposizione del debitore, è necessario l'intervento dell'avvocato e del procuratore legale se l'importo è superiore a quello previsto dal codice di procedura civile (2000 euro).

Occorre inoltre pagare i diritti che dipendono dal tipo di procedura e dall'importo della domanda, purché il valore di quest'ultima superi i 2000 euro, salvo il caso in cui il ricorrente abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato (disciplinato dalla legge 1/1996 sul patrocinio a spese dello Stato).

Si tratta delle spese processuali generali. Sono a carico della parte che vede respingere tutte le sue richieste (art. 394.1 del codice di procedura civile)

Presentazione delle prove.

Indennità ai testi.

Perizie..

In assenza di opposizione da parte del debitore, il procedimento non comporta grandi spese. In caso di opposizione, si applicano le norme generali, cioè la parte che presenta ricorso deve versare una cauzione, salvo il caso in cui abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato.

Si applicano le stesse norme del primo grado.

Si applicano le stesse norme del primo grado.

Esiste la possibilità che le parti giungano a un accordo di pagamento sull'importo dovuto senza l'intervento di terzi (in questo caso tale accordo dovrà essere ratificato dal giudice) oppure ricorrendo alla mediazione perfino nel caso in cui il procedimento sia già iniziato. La Legge 5/2012, del 6 luglio, sulla mediazione nelle controversie civili e commerciali, recepisce nel diritto spagnolo la direttiva 2008/52/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 21 maggio 2008. Tale legge stabilisce un ambito minimo per l'esercizio della mediazione fatte salve le disposizioni approvate dalle Comunità autonome.
In base ad essa durante l'udienza preliminare le parti possono essere informate della possibilità di utilizzare i servizi della mediazione per tentare di risolvere la controversia A seconda della natura della controversia il giudice può invitare le parti a tentare di raggiungere un accordo che definisca il processo; le parti possono inoltre chiedere la sospensione del processo ai sensi dell'articolo 19, 4° comma, per affidarsi alla mediazione o all'arbitrato.

Con tale accordo verrà rimborsato il 60% dei diritti di cancelleria.
In generale la mediazione conclusa grazie al servizio fornito dall'organo giurisdizionale competente è gratuita.
Nel caso in cui la mediazione non sia affidata all'organo giurisdizionale le parti possono affidarsi a un mediatore e pagare gli onorari secondo i loro accordi. Per quanto riguarda il costo della mediazione, la legge 5/2012, stabilisce espressamente che sia che venga conclusa o meno le spese saranno divise in parti uguali, salvo che le parti si siano accordate diversamente.

Esempio B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Spese di avvocati, ufficiali giudiziari e periti

Esempio di scuola

Avvocati

Ufficiali giudiziari.

Periti

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese precedenti al processo

Spese successive al processo

L'intervento è obbligatorio?

Spese

Esempio A

No nel caso in cui non vi sia opposizione nel procedimento d'ingiunzione.
Per le domande superiori ai 2 000 euro la rappresentanza è obbligatori nei procedimenti cognitivi o nel procedimento d'ingiunzione qualora il debitore contesti la domanda. In questi casi le parti devono essere assistite da un avvocato e rappresentate da un procuratore legale (art. 31 del codice di procedura civile).

Variabili in funzione del valore del procedimento e del tipo di procedure utilizzate.

Non occorre farsi rappresentare

No, pero si raccomanda l'utilizzo di esperti in determinati casi; gli onorari di questi ultimi saranno sempre a carico della parte che ha richiesto la perizia.

Variano in funzione dell'oggetto e del parere emesso dal perito.

Esempio B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Idem

Idem

Indennità ai testimoni, spese di deposito cauzionale o garanzia e altre spese rilevanti.

Esempio di studio

Indennità ai testi

Deposito cauzionale

È prevista un'indennità per il testimone?

Spese

Esiste? Modalità di costituzione?

Spese

Esempio A

I testimoni hanno diritto a ottenere dalla parte che li ha citati un'indennità per i danni e i pregiudizi in seguito alla comparizione davanti al giudice (art. 375.1 del codice di procedura civile).

Sono liquidate dal Cancelliere e in base alla richiesta del testimone (spese per spostamenti, vitto e alloggio, ecc.) previa esibizione di un'adeguata documentazione.

Non si richiede un deposito cauzionale preventivo. Esistono solo per le impugnazioni di determinate decisioni.

Varia in funzione della decisione impugnata. Va da un minimo di 25 a un massimo di 50 euro.

Esempio B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Costi del patrocinio a spese dello Stato e altri rimborsi

Esempio di scuola

Patrocinio a spese dello Stato

Rimborsi

Quando e a quali condizioni è applicabile?

A quali condizioni il patrocinio è totale?

Requisiti?

La parte vittoriosa può ottenere il rimborso delle spese di giudizio?

Quando e a quali condizioni è applicabile?

A quali condizioni il patrocinio è totale?

Requisiti

Esempio A

Viene concesso alle persone che possano provare di avere mezzi economici insufficienti per avviare un procedimento (compresi gli onorari dovuti ad avvocati, procuratori e periti).

Attualmente la Commissione per il patrocinio a spese dello Stato stabilisce quali prestazioni possano essere oggetto del patrocinio a spese dello Stato. Si può richiedere per i soli effetti di uno dei servizi forniti dalla legge (ad esempio, per non pagare i diritti di cancelleria).

I mezzi economici si considerano insufficienti quando le persone fisiche dimostrano che le loro risorse ed entrate, calcolate annualmente per nucleo familiare e tenendo conto di tutti i fattori, non superano il doppio dell'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM), in vigore al momento della domanda.

Generalmente l'intero importo o gran parte degli onorari dell'avvocato, purché non eccedano un terzo del valore della domanda, gli onorari del procuratore legale e gli anticipi su tali onorari, nonché gli onorari dei periti (a seconda dei casi) possono essere rimborsati previa liquidazione di tali spese.

Nell caso in cui vi sia stato stabilito dal giudice il pagamento delle spese a favore di una delle parti (art. 394 del codice di procedura civile) e previa liquidazione delle spese di cancelleria.

Condanna al pagamento delle spese della controparte.

Esempio B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Idem

Idem

Idem

Costi di traduzione e interpretariato

Esempio di scuola

Traduzione

Interpretariato

Quando e a quali condizioni è necessaria?

Quali sono i costi approssimativamente?

Quando e a quali condizioni è necessario?

Quali sono i costi approssimativamente?

Esempio A

Nel caso di presentazione di documenti redatti in una lingua che non sia il castigliano (o, eventualmente nella lingua ufficiale della comunità autonoma dove si svolge il processo), sarà obbligatorio allegare la traduzione che potrà essere effettuata da un traduttore privato e in tal caso se una delle parti dovesse impugnarla sostenendo che non la ritiene fedele ed esatta e precisando le ragioni della discrepanza il cancelliere ordinerà rispetto alla parte del documento sul quale sia stata sollevata la contestazione, la traduzione ufficiale con costi a carico della parte che l'aveva presentata. Tuttavia, nel caso in cui la traduzione ufficiale fosse sostanzialmente identica a quella della traduzione privata, i costi devono essere pagati dalla parte che ha contestato la traduzione.

Variano in funzione dell'oggetto della traduzione.

Quando una persona che non parla spagnolo (o, eventualmente, nella lingua ufficiale della comunità autonoma dove si svolge il processo) dev'essere interrogata, o debba rendere una dichiarazione o debba ricevere una notifica di una decisione del giudice verrà nominato come interprete chiunque parli la lingua in questione previo giuramento o promessa di tradurre fedelmente.

Variano a seconda che l'interprete sia un professionista o meno.

Esempio B

Idem

Idem

Idem

Idem

Ultimo aggiornamento: 08/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.

Esempio di scuola 5 – diritto commerciale – responsabilità - Spagna

In questo esempio di scuola in materia di diritto commerciale (responsabilità) è stato chiesto agli Stati membri di fornire al cliente informazioni sulle spese di giudizio nelle situazioni seguenti:

Esempio A – Situazione nazionale: un produttore di impianti di riscaldamento consegna un radiatore a un installatore. L'installatore rivende il radiatore a un cliente e lo installa nella sua abitazione. Poco tempo dopo nell'abitazione scoppia un incendio. Tutti i soggetti coinvolti (produttore, installatore e cliente finale) sono assicurati. La causa dell'incendio è controversa e nessuno intende risarcire il cliente.

Il cliente decide di citare in giudizio il produttore di impianti di riscaldamento, l'installatore e le società di assicurazione per ottenere il risarcimento.

Esempio B – Situazione transfrontaliera: un produttore di impianti di riscaldamento stabilito in uno Stato membro B consegna un radiatore a un installatore stabilito in uno Stato membro C. L'installatore rivende il radiatore a un cliente situato nello Stato membro A e lo installa nella sua abitazione. Poco tempo dopo nell'abitazione scoppia un incendio. Tutti i soggetti coinvolti (produttore, installatore e cliente finale) sono assicurati presso società di assicurazione nei rispettivi Stati membri. La causa dell'incendio è controversa e nessuno intende risarcire il cliente.

Il cliente decide di citare in giudizio nello Stato membro A il produttore di impianti di riscaldamento, l'installatore e la società di assicurazione dello Stato membro A per ottenere il risarcimento.

Spese in Spagna

Spese del giudizio di primo grado, del giudizio di impugnazione e dei metodi di risoluzione alternativa delle controversie.

Esempio di scuola

Giudizio di primo grado

Giudizio di impugnazione

Metodi di risoluzione alternativa delle controversie

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

Spese di avvio del procedimento

Spese generali

Altre spese

È possibile questa opzione in questo tipo di casi?

Esempio A

Spese di avvio del procedimento. -Anticipi all'avvocato e al procuratore e generalmente diritti di cancelleria in relazione al tipo di procedimento e al valore della domanda, purché sia superiore ai 2000 euro, fatta eccezione per il caso in cui venga riconosciuto il diritto al patrocinio a spese dello Stato (disciplinato con la legge 1/1996 sul patrocinio a spese dello Stato)

Si tratta delle spese generali del procedimento. Sono a carico della parte che è risultata soccombente in tutte le sue domande (art. 394.1 del codice di procedura civile)

Richieste di prove:

- Indennità ai testi.

- Perizie.

La parte che presenti un ricorso dovrà precostituire un deposito cauzionale, fatta eccezione per il caso in cui abbia diritto al diritto al patrocinio a spese dello Stato.

Si applicano i medesimi criteri del primo grado

Si applicano i medesimi criteri del primo grado

Esiste la possibilità che le parti raggiungano un accordo sull'importo dovuto senza l'intervento di terzi e che dovrà essere omologato dal giudice e/o che possano raggiungere una transazione tramite la mediazione anche se il procedimento è già iniziato.

Esempio B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Idem

Spese di avvocati, ufficiali giudiziari e periti

Esempio di scuola

Avvocati

Ufficiali giudiziari.

Periti

È obbligatorio farsi rappresentare?

Spese

È obbligatorio farsi rappresentare?

Il loro intervento è obbligatorio?

Esempio A

Nel caso in cui il valore della domanda sia superiore ai 2000 euro le parti devono essere assistite da un avvocato e rappresentate da un procuratore (art. 31 del codice di procedura civile)

Variabili in funzione del valore della domanda e del tipo di tipo di procedura.

Non occorre farsi rappresentare

Si raccomanda l'utilizzo di periti (stima dei danni) la cui remunerazione sarà a carico della parte richiedente.

Esempio B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Idem

Idem

Indennità ai testimoni, deposito cauzionale e altre spese rilevanti.

Esempio di scuola

Indennità ai testimoni

Deposito cauzionale

È' prevista un' indennità per i testimoni?

Spese

Esiste? In quali casi e come si utilizzano?

Esempio A

I testimoni hanno diritto a ottenere dalla parte che li ha citati un'indennità per i danni e i pregiudizi in seguito alla comparizione davanti al giudice (art. 375 del codice di procedura civile)

Non è previsto un deposito cauzionale

Caso B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Costi del patrocinio a spese dello Stato e altri rimborsi.

Esempio di scuola

Patrocinio a spese dello Stato

Rimborsi

Quando e a quali condizioni è applicabile?

A quali condizioni il patrocinio è totale?

Requisiti?

La parte vittoriosa può ottenere il rimborso delle spese di giudizio?

Esempio A

Viene concesso alle persone che possano provare di avere mezzi economici insufficienti per avviare un procedimento (compresi gli onorari dovuti ad avvocati, procuratori e periti).

I mezzi economici si considerano insufficienti quando le persone fisiche dimostrano che le loro risorse ed entrate, calcolate annualmente per nucleo familiare e tenendo conto di tutti i fattori, non superano il doppio dell'indicatore pubblico di reddito a effetto multiplo (IPREM), in vigore al momento della domanda.

Dipenderà dall'eventuale accordo concluso con il proprio avvocato. Generalmente l'intero importo o gran parte degli onorari dell'avvocato, purché non eccedano un terzo del valore della domanda, gli onorari del procuratore legale e gli anticipi su tali onorari, nonché gli onorari dei periti (a seconda dei casi) possono essere rimborsati previa liquidazione di tali spese.

Caso B

Idem come nell'esempio precedente

Idem

Idem

Costi di traduzione e interpretariato

Esempio di scuola

Traduzione

Interpretariato

Quando e a quali condizioni è necessaria?

Quali sono i costi approssimativamente?

Quando e a quali condizioni è necessario?

Quali sono i costi approssimativamente?

Esempio A

Nel caso di presentazione di documenti redatti in una lingua che non sia il castigliano (o, eventualmente nella lingua ufficiale della comunità autonoma dove si svolge il processo), sarà obbligatorio allegare la traduzione che potrà essere effettuata da un traduttore privato e in tal caso se una delle parti dovesse impugnarla sostenendo che non la ritiene fedele ed esatta e precisando le ragioni della discrepanza il cancelliere ordinerà rispetto alla parte del documento sul quale sia stata sollevata la contestazione, la traduzione ufficiale con costi a carico della parte che l'aveva presentata. Tuttavia, nel caso in cui la traduzione ufficiale fosse sostanzialmente identica a quale della traduzione privata, i costi devono essere pagati dalla parte che ha contestato la traduzione.

Variabili.

Quando una persona che non parla spagnolo (o, eventualmente, la lingua ufficiale della comunità autonoma dove si svolge il processo) dev'essere interrogata, o deve rendere una dichiarazione o deve ricevere una notifica di una decisione del giudice verrà nominato come interprete chiunque parli la lingua in questione previo giuramento o promessa di tradurre fedelmente

Esempio B

Idem

Idem

Difficilmente è possibile stabilirli a priori.

Ultimo aggiornamento: 08/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.