Obbligazioni alimentari

Slovenia

Contenuto fornito da
Slovenia

RICERCA TRIBUNALI COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Slovenia

Diritto di famiglia - obbligazioni alimentari


*campo obbligatorio

Articolo 71, paragrafo 1, lettera a) - Autorità giurisdizionali competenti a trattare le domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività e i ricorsi avverso le decisioni su tali domande

Tutti i tribunali regionali (okrožna sodišča) sono competenti a decidere su domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività ai sensi dell'articolo 27, paragrafo 1.

Il giudice che ha dichiarato la decisione esecutiva è competente a trattare ricorsi contro la decisione relativa alla domanda di dichiarazione ai sensi dell'articolo 32, paragrafo 2.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera b) - Mezzi di impugnazione

Conformemente all'articolo 109 della legge relativa al diritto internazionale privato (Zakon o mednarodnem zasebnem pravu ) è possibile impugnare la decisione emessa sul ricorso dinanzi alla Corte suprema (Vrhovno sodišče).

Vrhovno sodišče Republike Slovenije (Corte suprema della Repubblica di Slovenia)

Tavčarjeva 9

1000 Ljubljana

Tel.: (01) 366 44 44

Fax: (01) 366 43 01

E-mail: urad.vsrs@sodisce.si

Articolo 71, paragrafo 1, lettera c) - Procedura di riesame

Ai fini dell'applicazione dell'articolo 19, conformemente al codice di procedura civile (Zakon o pravdnem postopku) è possibile avviare un "procedimento di revisione" (Obnova postopka) (articoli 394 – 401 del codice di procedura civile) o un procedimento di "domanda di status quo" (Zahteva za vrnitev v prejšnje stanje ) (articoli 116-120 del codice di procedura civile) che si applica per analogia nella Repubblica di Slovenia.

Per il procedimento di riesame e ai fini dell'applicazione dell'articolo 19 del regolamento, sono competenti i tribunali regionali (okrožna sodišča) - vale a dire il tribunale che ha emesso la decisione in primo grado.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera d) - Autorità centrali

Il nome e le coordinate dell'autorità centrale slovena sono le seguenti:

Javni štipendijski, razvojni, invalidski in preživninski sklad Republike Slovenije (Fondo pubblico della Repubblica di Slovenia per le borse, lo sviluppo, l'invalidità e le obbligazioni alimentari)

Dunajska cesta 20

1000 Ljubljana

Tel.: +386 1 4720 990

Fax: +386 1 4345 899

E-mail: jpsklad@jps-rs.si

Sito web: http://www.jpi-sklad.si/

Articolo 71, paragrafo 1, lettera e) - Enti pubblici

Le autorità pubbliche o altre autorità non sono state designate.

Articolo 71, paragrafo 1, lettera f) - Autorità competenti in materia di esecuzione

I tribunali cantonali (okrajna sodišča) sono competenti in materia di esecuzione (articolo 5 della legge sull'esecuzione delle decisioni in materia civile e sugli indennizzi assicurativi - Zakon o izvršbi in zavarovanju).

Articolo 71, paragrafo 1, lettera g) - Lingue accettate per la traduzione dei documenti

La lingua ufficiale degli organi giurisdizionali della Repubblica di Slovenia è lo sloveno, salvo che negli organi giurisdizionali menzionati qui di seguito in cui le lingue ufficiali sono lo sloveno e la lingua di una delle minoranze nazionali:

Okrožno sodišče v Kopru (Tribunale regionale di Kopru)

Ferrarska ulica 9

6000 Koper

Sloveno e italiano

Okrajno sodišče v Kopru (Tribunale cantonale di Kopru)

Ferrarska ulica 9

6000 Koper

Sloveno e italiano

Okrajno sodišče v Piranu (Tribunale cantonale di Piranu)

Tartinijev trg 1

6330 Piran

Sloveno e italiano

Okrajno sodišče v Lendavi (Tribunale cantonale di Lendava)

Glavna ulica 9

9220 Lendava

Sloveno e ungherese

Articolo 71, paragrafo 1, lettera h) - Lingue accettate dalle autorità centrali per la comunicazione con le altre autorità centrali

Ai fini della comunicazione con altre autorità centrali, l'autorità centrale slovena accetta l'inglese come ulteriore lingua ufficiale.

Ultimo aggiornamento: 14/11/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web