Come avviare un'azione legale

Paesi Bassi
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Devo necessariamente rivolgermi ad un’autorità giudiziaria o esiste un’alternativa?

No, non è sempre necessario rivolgersi a un'autorità giudiziaria per risolvere una controversia. In alcuni casi, è infatti assolutamente possibile avvalersi di forme alternative di risoluzione delle controversie, quali la mediazione e l'arbitrato.

2 Ci sono termini da rispettare per introdurre un’azione in giudizio?

Sì, in molti casi. I termini da rispettare per introdurre un'azione in giudizio variano da caso a caso e non è possibile rispondere a questa domanda in termini generali. Per eventuali domande, si raccomanda di rivolgersi a un avvocato o allo Juridisch Loket.

3 Dovrei rivolgermi alle autorità giudiziarie in questo Stato membro?

In linea di principio il convenuto viene citato a comparire da un organo giurisdizionale dello Stato membro in cui egli risiede.

4 In caso affermativo, a quale giudice in particolare mi devo rivolgere in questo Stato membro in funzione del mio domicilio e di quello dell'altra parte o di altri aspetti della mia domanda?

Salvo diversa disposizione prevista dalla legge, si deve adire il giudice distrettuale competente per il luogo di residenza del convenuto. In assenza di un luogo di residenza noto del convenuto nei Paesi Bassi, la competenza giurisdizionale spetta anche all'organo giurisdizionale del luogo in cui tale persona risiede effettivamente. Di conseguenza, è necessario stabilire l'indirizzo e il comune dei Paesi Bassi presso i quali il convenuto vive. Laddove tali informazioni non siano note, è possibile consultare il sito Wet op de rechterlijke indeling (legge sulla classificazione giudiziaria) per stabilire in quale distretto giudiziario si trovi il luogo di residenza o di soggiorno in esame. Su questa base, è possibile determinare l'organo giurisdizionale distrettuale da adire.

5 A quale giudice mi devo rivolgere all'interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e in funzione dell'importo della controversia ?

Per la risposta a questa domanda, si rimanda alla domanda precedente. Per ulteriori informazioni su come determinare quale sia l'organo giurisdizionale da adire, si rimanda al sito De Rechtspraak.

6 Posso adire l’autorità giudiziaria da solo oppure devo passare per un intermediario, quale un avvocato?

Nei Paesi Bassi vige il principio giuridico secondo il quale le parti devono essere rappresentate da un avvocato nelle controversie in materia civile e commerciale A tale riguardo, non fa alcuna differenza che la questione riguardi un procedimento avviato tramite atto di citazione, un procedimento avviato mediante ricorso o un procedimento sommario, un procedimento per ottenere un provvedimento provvisorio oppure, ad esempio, un procedimento in contumacia per mancata comparizione.

Si applica un'eccezione soltanto alle controversie di valore fino a un massimo di 25 000 EUR o per le controversie di valore indeterminato, tuttavia esclusivamente qualora vi sia una chiara indicazione del fatto che il valore della causa non eccede i 25 000 EUR. In questi casi, è competente il giudice distrettuale e le parti possono agire per proprio conto nel contesto del procedimento. Non è obbligatoria l'assistenza di un avvocato. Il giudice distrettuale tratta anche cause di diritto del lavoro, in materia di locazioni, di diritto del consumatore e di credito al consumo. Per questi casi, l'importo della controversia in termini monetari è irrilevante. Sono inoltre di competenza del giudice distrettuale la curatela, la sorveglianza giudiziaria e i consulenti giuridici nonché l'accettazione o la rinuncia a un'eredità.

Ulteriori informazioni in materia sono reperibili qui.

7 Per avviare l’azione in giudizio, a chi devo rivolgermi: al banco del ricevimento, alla cancelleria giudiziaria o a qualche altra amministrazione?

I documenti scritti tramite i quali è possibile avviare un procedimento devono essere indirizzati alla cancelleria giudiziaria dell'organo giurisdizionale competente. A tale proposito è necessario considerare la differenza tra i procedimenti avviati tramite atto di citazione e quelli avviati tramite domanda. Nei procedimenti avviati mediante atto di citazione, quest'ultimo viene innanzitutto notificato al convenuto e successivamente registrato presso la cancelleria giudiziaria. Entrambe queste azioni devono essere eseguite da un ufficiale giudiziario. Una volta completate tali attività, i procedimenti sono trattati secondo il ruolo delle cause (elenco delle cause trattate durante la seduta). Nei procedimenti avviati mediante domanda, si presenta un'istanza direttamente presso la cancelleria giudiziaria e anche il resto del procedimento si svolge tramite la cancelleria giudiziaria dell'organo giurisdizionale competente. Cfr. anche la sezione del portale "Notificazione e comunicazione degli atti".

8 In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica?

Nei Paesi Bassi, il neerlandese è la lingua ufficiale dei procedimenti giudiziari. Ciò significa che l'atto di citazione o la domanda (scritta) di avvio di un procedimento devono essere redatti in neerlandese. Un'eccezione a tale norma prevede che gli atti processuali relativi a una causa pendente dinanzi a un tribunale stabilito nella provincia della Frisia possono essere redatti in frisone. Questi documenti possono essere presentati in lingua frisona.

Gli atti possono essere depositati anche presso la cancelleria giudiziaria di un tribunale distrettuale inviandoli a mezzo fax. I documenti inviati a mezzo fax pervenuti presso la cancelleria giudiziaria prima delle ore 24:00 dell'ultimo giorno sono considerati presentati entro il termine stabilito. Esiste un'eccezione a tale norma: le domande relative a cause in materia di diritto familiare non sono accettate se inviate a mezzo fax. Gli atti non possono essere inviati tramite posta elettronica.

9 Esistono dei moduli per introdurre un’azione in giudizio o, se non esistono, che cosa si deve fare per agire in giudizio? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere?

Procedimenti avviati tramite atto di citazione

Nei procedimenti avviati tramite atto di citazione, l'ufficiale giudiziario procede innanzitutto con la notificazione dell'atto di citazione al convenuto e, successivamente, lo registra presso la cancelleria giudiziaria dell'organo giurisdizionale. La citazione deve includere: il nome dell'attore, la determinazione dell'oggetto della domanda, il nome del convenuto, i motivi per la presentazione della domanda e i mezzi di prova presentati dall'attore a sostegno della domanda. La citazione riporta altresì la data dell'udienza e l'indicazione dell'organo giurisdizionale che tratterà la causa.

Il fascicolo deve contenere i seguenti documenti:

  1. l'atto di citazione originale, se necessario: atto rettificativo di citazione e congedo a norma dell'articolo 117 del codice di procedura civile;
  2. qualora l'atto di citazione debba essere notificato all'estero, i documenti originali a dimostrazione che ciò è stato effettuato correttamente;
  3. evidenza del patrocinio a spese dello Stato o della dichiarazione dei redditi oppure copia della domanda di patrocinio a spese dello Stato o della dichiarazione dei redditi;
  4. prova della scelta del domicilio del convenuto;
  5. i mezzi di prova (documenti) da produrre nel procedimento;
  6. la notificazione dell'eventuale mediazione svoltasi prima del procedimento e, nei casi elencati di seguito, si devono presentare anche copie dei seguenti documenti;
  7. in caso di domanda per il rimborso di costi di sequestro, una copia degli atti del sequestro;
  8. in caso di rinvio, la decisione di rinvio e gli atti inclusi fino al rinvio;
  9. se l'atto di citazione deve essere pubblicato o tradotto in una lingua straniera, i documenti a dimostrazione che ciò è avvenuto.

Procedimenti avviati mediante domanda

Nei procedimenti avviati mediante domanda, si presenta un'istanza direttamente presso la cancelleria giudiziaria e anche il resto del procedimento si svolge tramite la cancelleria giudiziaria dell'organo giurisdizionale competente.

Il fascicolo deve contenere i seguenti documenti:

  1. il/i nome/i, il cognome e il luogo di residenza o, in assenza di un luogo di residenza nei Paesi Bassi, il luogo in cui l'attore risiede effettivamente; nonché
  2. il nome, l'indirizzo e il luogo di residenza o, in assenza di un luogo di residenza nei Paesi Bassi, il luogo in cui ciascun convenuto e ciascun interessato risiedono effettivamente, secondo le conoscenze a disposizione dell'attore nonché
  3. una descrizione chiara della domanda e dei motivi sui quali essa si basa, ivi compresi i motivi per la competenza giurisdizionale territoriale dell'organo giurisdizionale nonché
  4. il nome e il numero di telefono dell'avvocato assegnato alla causa.
  5. Nelle cause in materia successoria la domanda reca altresì l'ultimo domicilio del de cuius o il motivo per il quale tale indicazione non sia possibile.

Ciascuna parte, qualora invochi qualsiasi documento nell'atto di citazione, nella dichiarazione scritta o nella memoria deve allegare una copia di tale documento.

10 Ci sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato fin dall'inizio?

I diritti di cancelleria devono essere corrisposti nel momento in cui si avvia un'azione legale. Il loro ammontare dipende dalla natura e dal valore della controversia. Nella pratica spesso l'avvocato corrisponde anticipatamente l'importo, che viene successivamente fatturato negli onorari. Qualora nello svolgimento della causa sia necessario avvalersi di un perito (per es. contabile, medico o tecnico), il giudice condanna al pagamento delle spese la parte soccombente. Il giudice può decidere altrimenti, per es. in caso di controversie familiari in cui le spese spettano generalmente alla parte che le ha sostenute. Lo stesso dicasi anche per i costi relativi a testimoni o altri mezzi di prova.

Gli avvocati addebitano un onorario per le loro attività che si basa su una tariffa oraria, fatta eccezione per il caso in cui l'assistito abbia diritto al patrocinio a spese dello Stato (cfr. anche la domanda 11). In linea di principio gli onorari degli avvocati non sono fissi nei Paesi Bassi; di conseguenza, è consigliabile ottenere informazioni in merito in tempo utile dall'avvocato rappresentante o dal Nederlandse Orde van Advocaten (ordine degli avvocati dei Paesi Bassi). La maggior parte degli avvocati chiede un anticipo e successivamente presenta una dichiarazione del proprio lavoro nel corso del procedimento, seguita da una fattura finale.

11 Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato?

Nei Paesi Bassi esiste la possibilità di beneficiare del patrocinio a spese dello Stato. In alcuni casi è possibile ottenere un risarcimento delle spese di consulenza e di assistenza giuridica. Qualora non si fosse (assolutamente) in grado di sostenere le spese di un avvocato, a determinate condizioni è possibile ottenere il patrocinio gratuito a spese dello Stato. Il Consiglio per il patrocinio gratuito a spese dello Stato sostiene quindi una parte delle spese per un avvocato. Si paga solo l'importo "proprio". L'importo proprio dipende dalla situazione finanziaria. La domanda viene presentata dall'avvocato al Consiglio dell'assistenza giudiziaria. Sul sito web del Consiglio per il patrocinio gratuito a spese dello Stato sono reperibili maggiori informazioni in materia.

12 A partire da che momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò riscontro dalle autorità sulla validità o meno dell’introduzione della mia domanda?

Nel procedimento avviato mediante atto di citazione vale che la citazione dipende dal momento della notifica della citazione da parte dell'ufficiale giudiziario al convenuto. L'atto di citazione è presentato dall'attore presso la cancelleria giudiziaria entro e non oltre l'ultimo giorno di apertura di detta cancelleria prima della data del ruolo delle cause fissata nella citazione (data prevista per l'udienza). La pendenza di un procedimento decade se l'atto non viene presentato presso la cancelleria giudiziaria entro il termine di cui sopra, a meno che non sia stato emesso un atto di reintegrazione valido entro due settimane dalla data del ruolo delle cause stabilita nell'atto di citazione.

Nel contesto dei procedimenti avviati mediante domanda, la causa risulta pendente quando la domanda è stata presentata alla cancelleria giudiziaria.

In generale, non viene inviata alcuna conferma della corretta presentazione. Nei casi avviati mediante atto di citazione, qualora tale documento presenti carenze, in alcuni casi viene concessa all'attore l'opportunità di porvi rimedio. Lo stesso vale per i procedimenti avviati mediante ricorso. Tuttavia, la cancelleria giudiziaria non è tenuta a offrire tale opportunità.

13 Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi che si svolgeranno a seguito della domanda (ad esempio il termine di comparizione)?

Informazioni precise riguardanti il calendario dei procedimenti non possono essere fornite immediatamente dalla cancelleria giudiziaria o nel momento in cui l'azione viene avviata. Di norma, si riceverà una notificazione in merito alla data in cui la causa sarà infine trattata. Entrambe le parti ricevono una convocazione all'udienza. Nella convocazione sono menzionati data e luogo dell'udienza.

Ultimo aggiornamento: 16/11/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web