Come avviare un'azione legale

Germania
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 Devo necessariamente rivolgermi ad un’autorità giudiziaria o esiste un’alternativa?

Può essere ragionevole fare ricorso ai metodi di risoluzione alternativa delle controversie. Si veda la scheda sulla "Mediazione".

2 Ci sono termini da rispettare per introdurre un’azione in giudizio?

Non esiste un termine per promuovere un'azione. I diritti invocati nell'ambito dell'azione sono soggetti a prescrizione. Se un diritto è prescritto e la controparte fa valere la prescrizione, la domanda non sarà accolta. I termini di prescrizione non dipendono da disposizioni procedurali quanto piuttosto dalla legge sostanziale applicabile al caso di specie. Essi possono variare da caso a caso. Tale aspetto può essere chiarito avvalendosi del parere di un legale.

3 Dovrei rivolgermi alle autorità giudiziarie in questo Stato membro?

V. "Competenza giurisdizionale".

4 In caso affermativo, a quale giudice in particolare mi devo rivolgere in questo Stato membro in funzione del mio domicilio e di quello dell'altra parte o di altri aspetti della mia domanda?

V. "Competenza giurisdizionale – Germania".

5 A quale giudice mi devo rivolgere all'interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e in funzione dell'importo della controversia ?

V. "Competenza giurisdizionale – Germania".

6 Posso adire l’autorità giudiziaria da solo oppure devo passare per un intermediario, quale un avvocato?

La necessità o meno di essere rappresentato giudizialmente da un avvocato ai fini della presentazione di un'azione giudiziale dipende dal giudice competente.

Dinanzi ai Landgericht (tribunali regionali) e agli Oberlandesgericht (corti d'appello) le parti devono farsi rappresentare da un avvocato. L'obbligo di essere rappresentati da un avvocato sussiste anche per la maggior parte delle questioni di diritto di famiglia (ad esempio, in materia di divorzio, alimenti e regimi patrimoniali) proposte dinanzi all'Amtsgericht (tribunale distrettuale).

In tutti gli altri casi è possibile stare in giudizio senza essere rappresentati da un avvocato dinanzi al tribunale distrettuale.

Il giudice competente per la procedura semplificata per l'ottenimento di un'ingiunzione esecutiva di pagamento per un importo in denaro (Mahnverfahren) è il tribunale distrettuale. È quindi possibile presentare un ricorso per decreto ingiuntivo dinanzi al giudice senza ricorrere all'assistenza di un avvocato.

Senza l'assistenza di un avvocato è anche possibile presentare ricorso dinanzi al tribunale del lavoro (Arbeitsgericht).

7 Per avviare l’azione in giudizio, a chi devo rivolgermi: al banco del ricevimento, alla cancelleria giudiziaria o a qualche altra amministrazione?

In linea di principio l'azione deve essere proposta in forma scritta dinanzi al giudice competente.

Tuttavia, se competente per il procedimento è il tribunale distrettuale, è anche possibile agire mettendo la domanda a verbale presso la cancelleria del tribunale (Geschäftsstelle des Amtsgerichts). La domanda può essere presentata dinanzi alla cancelleria di qualsiasi tribunale. La cancelleria trasmette immediatamente il verbale della domanda al tribunale competente.

Lo stesso vale per le azioni dinanzi al tribunale del lavoro. Una domanda diretta al giudice del lavoro può anche essere messa a verbale dinanzi alla cancelleria del tribunale del lavoro.

8 In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica?

La lingua utilizzata in tribunale è il tedesco. La domanda deve quindi essere presentata in lingua tedesca.

In linea di principio una domanda deve essere presentata per iscritto. Nell'ambito delle azioni dinanzi al tribunale distrettuale o al tribunale del lavoro, le domande possono anche essere presentate verbalmente alla cancelleria del tribunale (cfr. sezione 7).

Una domanda può essere presentata a mezzo fax. Il fax deve contenere la firma della parte o, se questa è rappresentata da un legale, dell'avvocato. Deve essere chiara l'identità di chi ha firmato l'originale al fine di indicare che è responsabile della domanda.

Infine la domanda può essere presentata per via elettronica mediante un canale di comunicazione sicuro (De-Mail, caselle di posta elettronica speciali) o, se munita di una firma elettronica qualificata, tramite la casella di posta elettronica giudiziaria e amministrativa (EGVP) Non è possibile presentare documenti elettronici tramite posta elettronica.

9 Esistono dei moduli per introdurre un’azione in giudizio o, se non esistono, che cosa si deve fare per agire in giudizio? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere?

Esistono moduli standard da utilizzare nei procedimenti semplificati – ad esempio, i ricorsi per emissione di decreto ingiuntivo (Mahnbescheid) o di un titolo esecutivo (Vollstreckungsbescheid) relativi a crediti monetari. L'utilizzo di tali moduli è obbligatorio. Se una richiesta non è presentata secondo le modalità prescritte, trascorso il termine per adempiere, essa è respinta come inammissibile.

Non esistono moduli per una domanda. La domanda deve rispettare taluni requisiti di forma e contenuto:

  • deve indicare nome e indirizzo corretti delle parti e dei loro rappresentanti nonché il giudice competente a pronunciarsi sulla domanda;
  • la domanda deve indicare chiaramente ciò che viene contestato e cosa si richiede al giudice di riconoscere al ricorrente (conclusioni);
  • l'oggetto della domanda e i fatti su cui la parte ricorrente fonda la sua domanda devono anch'essi essere descritti in modo completo e chiaro;
  • la richiesta deve essere firmata personalmente. Se la parte propone l'azione per il tramite di un avvocato è necessaria la firma di un legale a ciò autorizzato o di un suo rappresentante.

10 Ci sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato fin dall'inizio?

Sono previste spese di giudizio per i procedimenti giudiziali in materia civile e commerciale. Si tratta degli oneri e diritti di cancelleria. Dopo la presentazione della domanda, l'organo giurisdizionale richiede il versamento di un anticipo sulle spese di giudizio pari ai diritti di cancelleria previsti dalla legge. La notifica della domanda alla controparte avviene normalmente quando la parte ha versato l'anticipo sulle spese di giudizio.

Lo stesso vale per le spese del procedimento per l'emissione dei decreti ingiuntivi.

Dinanzi al giudice del lavoro non è richiesto il pagamento anticipato.

In caso di intervento di un avvocato, devono essere pagati anche i suoi onorari. Il principio prevede che le spese legali siano dovute solo alla fine del procedimento o dopo una sentenza che si pronuncia sulle spese, ma l'avvocato può richiedere un acconto sul suo onorario futuro anche prima della presentazione della domanda.

Le spese di procedimento, le spese giudiziarie e gli onorari degli avvocati, compresi i costi già sostenuti, gravano alla fine sulla parte soccombente.

11 Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato?

Chiunque non sia in grado di sostenere le spese per la propria causa può chiedere l'ammissione al gratuito patrocinio. Il giudice controlla se la domanda abbia possibilità di essere accolta, verifica che non sia pretestuosa e se siano soddisfatti i requisiti relativi al pagamento di spese e diritti di cancelleria. Se il giudice accorda l'ammissione al gratuito patrocinio, la parte non deve anticipare nessun costo per la notifica della domanda.

12 A partire da che momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò riscontro dalle autorità sulla validità o meno dell’introduzione della mia domanda?

La domanda, se priva di errori e se l'anticipo sulle spese di giudizio è stato corrisposto all'ufficio della cancelleria, è immediatamente notificata alla controparte. L'azione si intende proposta quando è notificata alla controparte.

Se esiste un errore nella domanda, il giudice concede alla parte la possibilità di correggerlo. Se l'errore non è rimosso, il giudice rigetta la domanda in quanto inammissibile.

13 Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi che si svolgeranno a seguito della domanda (ad esempio il termine di comparizione)?

Nel notificare la domanda, il presidente del tribunale fissa una data ravvicinata per l'udienza di prima comparizione o dispone il procedimento scritto preliminare. Entrambe le parti sono informate della data dell'udienza o del fatto che è stato disposto un procedimento scritto preliminare. Il giudice può ordinare alle parti di comparire personalmente in udienza.

In sede di preparazione dell'udienza il giudice può chiedere alle parti di integrare o chiarire le loro opinioni e può fissare un termine per prendere posizione su questioni specifiche che necessitano di essere chiarite. Il giudice può chiedere alle parti del procedimento o a soggetti terzi di mettere a disposizione documenti o oggetti per una loro ispezione e può raccogliere informazioni da fonti ufficiali.

Le parti devono essere informate di tutti i suddetti provvedimenti.

La versione nella lingua nazionale di questa pagina è gestita dal punto di contatto della RGE competente. Le traduzioni sono state effettuate dal servizio di traduzione della Commissione europea. È possibile che le traduzioni non tengano conto delle eventuali modifiche apportate all'originale dalle autorità nazionali competenti. La rete giudiziaria europea e la Commissione europea non si assumono la responsabilità per le informazioni che questo documento contiene o cui fa riferimento. Le norme in materia di tutela del diritto di autore applicabili ai siti dell'UE sono reperibili nell'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 16/09/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.