Spese di giudizio per l’ingiunzione di pagamento europea

Ungheria

Contenuto fornito da
Ungheria

Introduzione

Quali sono le tariffe in vigore?

Quanto devo pagare?

Cosa succede se non pago le spese giudiziarie entro i termini?

Come posso pagare le spese giudiziarie?

Cosa devo fare dopo il pagamento?

Introduzione

Nell'ambito di un procedimento d'ingiunzione di pagamento intentato al fine di recuperare un credito pecuniario non contestato in applicazione del regolamento (CE) n. 1896/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2006, che istituisce un procedimento europeo d'ingiunzione di pagamento, sono dovute spese notarili il cui importo è fissato dalla legge n. L del 2009 relativa al procedimento d'ingiunzione di pagamento e dal decreto n. 14 del ministero degli Interni del 296 novembre 1991, sugli onorari dei notai. Conformemente a detta regolamentazione, al momento di avviare il procedimento è dovuto un onorario proporzionale al valore del credito, corrispondente al 3 % di esso. A scelta del beneficiario, il pagamento può effettuarsi presso il notaio, in contanti o elettronicamente, oppure mediante bonifico bancario sul conto del notaio oppure ancora mediante un ordine di bonifico.

Quali sono le tariffe in vigore?

Al momento di avviare il procedimento sono dovute spese notarili.

Quanto devo pagare?

L'importo delle spese notarili ammonta al 3 % dell'importo netto (al netto di spese e interessi) del credito o, se del caso, dei crediti cumulati, con un minimo di 5 000 HUF e un massimo di 300 000 HUF. Se vi sono oltre cinque parti in causa, l'importo minimo delle spese è pari a 1 000 HUF moltiplicato per il numero delle parti. In caso di credito pecuniario in valuta diversa dal HUF, le spese sono calcolate in base al controvalore del credito in HUF al tasso di cambio medio della banca centrale alla data della domanda.

Cosa succede se non pago le spese giudiziarie entro i termini?

Se il beneficiario non paga le spese notarili al momento dell'avvio del procedimento, il notaio incaricato del procedimento invita il beneficiario a pagare tali spese. Se il beneficiario non adempie entro il termine impartito, il notaio rigetta la domanda.

Come posso pagare le spese giudiziarie?

Per saldare le spese notarili, il beneficiario può scegliere fra le seguenti modalità:

  1. pagamento in contanti presso il notaio incaricato del procedimento,
  2. pagamento in un ufficio postale, mediante ordine di pagamento a beneficio del notaio incaricato del procedimento, mediante l'ordine di pagamento messo a disposizione dal notaio stesso,
  3. pagamento mediante bonifico sul conto bancario del notaio,
  4. pagamento effettuato per mezzo di una carta bancaria, se previsto presso il notaio incaricato del procedimento.

Cosa devo fare dopo il pagamento?

Se le spese notarili sono state pagate presso il notaio, sia in contanti, sia per mezzo di un bonifico mediante carta bancaria, il beneficiario non deve fornire alcuna prova di pagamento.

Se il beneficiario paga le spese notarili per mezzo di un ordine di pagamento, la ricevuta attestante il pagamento va allegata alla domanda d'ingiunzione di pagamento.

Se il pagamento delle spese notarili avviene mediante bonifico sul conto bancario del notaio, si allega alla domanda di rilascio dell'ingiunzione di pagamento europea l'originale o una copia di un estratto conto giornaliero in cui compare l'operazione di addebito.

Ultimo aggiornamento: 03/04/2020

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.
Gli Stati membri stanno provvedendo ad aggiornare i contenuti delle pagine nazionali di questo sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web