La versione originale in lingua tedesco di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti.
Swipe to change

Trattamento automatizzato

Austria
Contenuto fornito da
European Judicial Network
Rete giudiziaria europea (in materia civile e commerciale)

1 È possibile avviare un'azione in giudizio tramite Internet?

Sì, il procedimento giudiziario può essere avviato online avvalendosi della piattaforma austriaca e-Justice (ERV). Ciò richiede, tuttavia, una registrazione a uno dei diversi sistemi di scambio d’informazioni presenti (clearing house), che inoltrano la documentazione al sistema giudiziario. La registrazione non è gratuita. È previsto un costo fisso di base pari a 20 EUR circa al mese, oltre a un diritto di circa 0,30 EUR per ogni upload. In Austria una lettera raccomandata costa circa 3 EUR.

È anche disponibile un servizio di upload gratuito che utilizza la carta del cittadino. Tuttavia, diversamente dalla piattaforma austriaca e-Justice, esso fornisce soltanto un servizio in una direzione.

2 In caso affermativo, per quali cause è disponibile tale procedimento? Esistono cause che possono essere trattate esclusivamente via Internet?

La piattaforma austriaca e-Justice permette la comunicazione online tra giudici e pubblici ministeri, da un lato, e le parti, dall’altro, analogamente a quanto avviene tradizionalmente su carta. Può essere utilizzata per tutte le tipologie di procedimento. Non esistono procedimenti che devono sempre essere avviati online.

3 Il servizio è disponibile in qualsiasi momento (ad esempio, 24 ore su 24, 7 giorni su 7) o solamente in determinati orari? In quest’ultimo caso, in quali orari?

Il servizio è disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

4 Gli elementi della domanda giudiziale devono essere trasmessi in un formato particolare?

I motivi della domanda e tutti gli elementi processuali che essa deve contenere devono essere caricati in formato XML prestabilito (o come allegato in PDF a tale formato).

5 In che modo sono protette la trasmissione e la conservazione dei dati?

La trasmissione dei dati mediante la piattaforma austriaca e-Justice è garantita utilizzando il protocollo https. L’autenticazione delle parti avviene tramite certificati. Anche la comunicazione tra i server avviene in modo certificato. Una sicurezza ulteriore è rappresentata dal fatto che gli utenti devono registrarsi ad un punto di accesso (v. punto 1 supra).

6 È richiesto l'uso di una firma elettronica o la registrazione di data e ora?

V. punto 5 supra (certificati). Non è richiesta la firma elettronica. Un servizio centralizzato che indica l’ora di ricevimento è disponibile soltanto per le iscrizioni nel libro fondiario e dà conferma del ricevimento di una valida presentazione.

7 Si devono pagare le spese di giudizio? In caso affermativo, in che modo si possono pagare? Sono diverse da quelle previste per i procedimenti non elettronici?

Le spese processuali previste per l’upload online sono pagate tramite addebito. In linea generale, i diritti richiesti per dare avvio a un procedimento sono gli stessi previsti per il procedimento avviato in forma cartacea. In alcuni casi sono previste delle riduzioni per la presentazione in modalità elettronica.

8 È possibile ritirare una domanda giudiziale presentata via Internet?

Non esiste alcuna differenza tra la modalità online e ordinaria. Le regole di procedura civile si applicano allo stesso modo ai procedimenti condotti ricorrendo alla piattaforma austriaca e-Justice. Le domande possono essere ritirate online anche se non sono state presentate con tale modalità.

9 Se l'attore avvia l'azione in giudizio tramite Internet, il convenuto può/deve proporre le sue difese usando a sua volta Internet?

Sì, Internet può essere utilizzato per difendere un diritto, proporre appello, ecc. L’utilizzo della piattaforma austriaca e-Justice di norma non è obbligatorio; tuttavia, gli avvocati, i notai, le banche, le società di assicurazioni, i fondi pensionistici, l’agenzia nazionale delle entrate (Finanzprokuratur) e le associazioni degli avvocati devono utilizzare la piattaforma austriaca e‑Justice.

10 In caso di procedimento elettronico, cosa accade se il convenuto contesta la domanda giudiziale?

Le norme di procedura civile si applicano allo stesso modo ai procedimenti online.

11 In caso di procedimento elettronico, cosa accade se il convenuto non contesta la domanda giudiziale?

Le norme di procedura civile si applicano allo stesso modo ai procedimenti online.

12 È possibile depositare elettronicamente gli atti e i documenti presso l’autorità giudiziaria? In caso affermativo, in quali tipi di procedimenti e a quali condizioni?

Sì, mediante la piattaforma austriaca e-Justice possono essere presentati al giudice documenti di ogni tipo. Nell’ambito dei procedimenti in materia di libro fondiario o visure camerali è persino possibile presentare in via elettronica gli atti in originale.

13 Gli atti giudiziari, in particolare le sentenze, possono essere comunicati o notificati via Internet?

Sì, mediante la piattaforma austriaca e-Justice.

14 Le decisioni giudiziarie possono essere rese elettronicamente?

Sì, mediante la piattaforma austriaca e-Justice.

15 È possibile proporre impugnazione tramite Internet? La decisione sull'impugnazione può essere comunicata o notificata tramite Internet?

Sì, mediante la piattaforma austriaca e-Justice.

16 È possibile avviare un procedimento di esecuzione via Internet?

Sì, mediante la piattaforma austriaca e-Justice.

17 Le parti o i loro rappresentanti legali possono consultare on-line le cause intentate? In caso affermativo, in che modo?

Sì, le parti o i loro legali rappresentanti possono esaminare il fascicolo di causa e i procedimenti esecutivi online attraverso i sistemi di scambio d’informazioni, ma soltanto per i casi che li riguardano. Il diritto di accesso è oggetto di verifica mediante un codice a indirizzo unico assegnato a ciascuna persona cui è riconosciuto il diritto di accesso.

Ultimo aggiornamento: 20/09/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web