La versione originale in lingua inglese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Swipe to change

Tribunali ordinari nazionali

Inghilterra e Galles

La presente pagina contiene una descrizione della giurisdizione ordinaria in Inghilterra e Galles.

Contenuto fornito da
Inghilterra e Galles

Giurisdizione ordinaria – introduzione

Si riporta di seguito una descrizione dell'organizzazione dei vari organi giudiziari in Inghilterra e Galles. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Internet dell'Ufficio dei servizi giudiziari di Sua Maestà (Her Majesty's Courts Service), che fornisce a tutti i tribunali, a eccezione della Supreme Court, un servizio di amministrazione e assistenza.

Supreme Court (Corte Suprema)

La Corte Suprema del Regno Unito (Supreme Court of the United Kingdom) ha preso il posto della Appellate Committee della Camera dei Lord il 1° ottobre 2009. Essa ha rilevato altresì le funzioni del Judicial Committee del Privy Council (il giudice di appello di grado più elevato in alcuni Stati indipendenti del Commonwealth, territori d'oltremare del Regno Unito e possedimenti della Corona britannica).

La Supreme Court è la corte d'appello di ultima istanza nel Regno Unito per i contenziosi civili e penali, anche se per le cause penali scozzesi non è previsto il diritto di ricorso dinanzi ad essa, salvo i casi in cui la causa contiene questioni di diritto di rilevanza pubblica. In tale evenienza l'autorizzazione a proporre ricorso alla Supreme Court viene solitamente concessa.

Court of Appeal (Corte d'appello)

La Court of Appeal si divide in due sezioni, rispettivamente penale e civile, e di norma si riunisce a Londra.

La sezione penale, presieduta dal Lord Chief Justice, esamina gli appelli contro le sentenze di colpevolezza e di condanna pronunciate dalla Crown Court. La sezione penale della Court of Appeal ha il potere di annullare o confermare la sentenza di colpevolezza o di chiedere il riesame in giudizio e, negli appelli relativi alle condanne, di modificare la pena comminata (ma non di aumentarla). Tuttavia, nei casi in cui l'Attorney General rinvia una causa dinanzi alla Court of Appeal, quest'ultima può invece aumentare la pena se la ritiene troppo clemente.

A questo giudice è attribuita una competenza più ampia, che riguarda il giudizio di appelli speciali quali ricorsi sulla limitazione della rendicontazione o dell'accesso pubblico, appelli avverso decisioni contrarie al procedimento giudiziario e vari ricorsi ai sensi della legge sui proventi di reato (Proceeds of Crime Act) del 2002. La Court of Appeal si occupa inoltre di ricorsi riguardanti cause dinanzi alla corte marziale.

Di norma, nella sezione penale della Court of Appeal si riuniscono tre giudici, ma la sentenza della Corte è una sola e corrisponde all'opinione della maggioranza.

La sezione civile, presieduta dal Master of the Rolls, esamina principalmente gli appelli presentati contro le decisioni della High Court (comprese le sezioni Chancery, Queens Bench e Family), delle County Courts distribuite sul territorio di Inghilterra e Galles e di taluni tribunals. Di norma, il collegio giudicante è formato da tre Lord Chief Justices. Per formulare la decisione, i giudici possono adottare tutti i provvedimenti che, a loro avviso, avrebbero dovuto essere adottati dal tribunale di grado inferiore. In alcuni casi viene disposto un nuovo processo.

Raramente sono ascoltati testimoni dinanzi alla Court of Appeal. In genere, le decisioni vengono prese sulla base della documentazione disponibile, delle trascrizioni delle udienze precedenti e delle argomentazioni degli avvocati che rappresentano le parti.

High Court

La High Court ha sede a Londra, ma è possibile che una causa sia esaminata in altre zone dell'Inghilterra e del Galles. La High Court può esaminare quasi tutte le azioni di diritto civile anche se, nella pratica, si occupa principalmente delle cause più importanti o più complesse. Essa si divide in tre sezioni:

  • la Queen's Bench Division, la più ampia delle tre, che si occupa di una vasta gamma di questioni di diritto civile tra cui le cause per risarcimento danni derivanti da violazioni contrattuali, da illecito civile e da diffamazione (libel), le controversie commerciali e i contenziosi di diritto marittimo (admiralty cases, ossia cause civili relative a navi, per esempio collisioni, danni alla merce e salvataggio);
  • la Chancery Division, che si occupa soprattutto di problemi relativi ai beni immobili, tra cui l'amministrazione del patrimonio di persone decedute, l'interpretazione di testamenti, i brevetti e la proprietà intellettuale, l'insolvenza e le controversie relative alle società e alle associazioni;
  • la Family Division, che si occupa di molte tra le più complesse questioni in materia di divorzio e delle relative questioni finanziarie e matrimoniali, nonché di cause riguardanti l'assistenza dei figli (in particolare la tutela, l'adozione e il rapimento), situazioni che riguardano cause dinanzi alla Court of Protection (una sorta di giudice tutelare) e le cause connesse al trattamento medico di minori che rientrano nell'intrinseca competenza della suddetta corte.

Administrative Court (Tribunale amministrativo)

L'attività della Administrative Court è varia e consiste nell'attuazione delle funzioni inerenti alla giurisdizione di diritto amministrativo di Inghilterra e Galles e nell'esercizio di un controllo su corti e tribunals di grado inferiore.

Il controllo, esercitato principalmente mediante il procedimento di revisione giudiziaria, riguarda persone fisiche o enti che svolgono una funzione di diritto pubblico. Lo scopo della revisione giudiziaria è garantire che le decisioni di enti o singoli siano adeguate e legittime e non oltrepassino i poteri attribuiti loro dal Parlamento.

Tra le altre questioni di cui si occupa l'Administrative Court figura una serie di ricorsi amministrativi e istanze:

  • diritto attribuito da alcune leggi di impugnare le decisioni di ministri, governi locali e tribunals
  • istanze ai sensi della legge su cittadinanza, immigrazione e asilo (Nationality, Immigration and Asylum Act) del 2002
  • appelli contro alcune decisioni delle Magistrates' Courts e della Crown Court
  • istanze di habeas corpus
  • istanze di ordine di carcerazione per oltraggio alla corte
  • istanze connesse a causa vessatoria
  • istanze ai sensi del Coroners Act del1988
  • varie istanze ai sensi delle leggi sulla prevenzione del terrorismo, sui proventi della criminalità, sul traffico di sostanze stupefacenti e sulla giustizia penale.

Nel 2009 sono stati aperti uffici regionali della Administrative Court a Birmingham, Cardiff, Leeds e Manchester, per consentire ai ricorrenti o agli istanti d presentare un determinato tipo di istanze in un luogo più vicino a quello in cui essi hanno maggiori interessi. Nel novembre 2012 è stato aperto un nuovo ufficio regionale a Bristol.

Divisional Courts

Alcuni ricorsi presentati da tribunali di grado inferiore sono esaminati dalle Divisional Courts della High Court (cioè un organo formato da almeno due giudici).

I ricorsi presentati contro le decisioni delle County Courts sono esaminati da una Divisional Court della Chancery Division o della Queen's Bench, in base alla competenza.

Le Divisional Courts della Queen's Bench Division trattano, tra le altre cose, i ricorsi relativi a questioni di diritto avverso le decisioni delle Magistrates' Courts e della Crown Court (tranne quando la Crown Court si occupa di una questione che riguarda un atto d'accusa).

Una Divisional Court della Family Division esamina gli appelli contro le decisioni su questioni di famiglia prese dalle Magistrates' Courts.

County Courts (Tribunali di contea)

Le County Courts si occupano della maggior parte delle cause civili in Inghilterra e Galles. In sostanza, le cause civili meno complesse vengono giudicate dalle County Courts, mentre quelle più complesse competono alla High Court. La maggior parte delle cause trattate dalle County Courts riguardano il recupero dei crediti ma anche le cause relative al riacquisto del possesso di beni immobili (per esempio, in caso di mancato pagamento di mutui ipotecari), alle lesioni fisiche, alle richieste di accertamento della violazione del dovere di diligenza o a questioni in materia di fallimento vengono esaminate da questi tribunali.

Le controversie relative a debiti o a un risarcimento danni di importo inferiore a 5 000 GBP vengono di norma risolte mediante una procedura speciale per la risoluzione delle controversie di modesta entità, pensata per offrire un modo economico e informale di soluzione di una controversia senza dover ricorrere a un avvocato. In tal caso, il giudice può assumere le funzioni di giudice istruttore aiutando entrambe le parti a spiegare la propria causa. Le County Courts offrono altresì un servizio interno di mediazione per le controversie di modesta entità, anche se è possibile ricorrere alla mediazione esterna per altre controversie.

Le County Courts si occupano infine di questioni attinenti al diritto di famiglia, tra cui divorzio, questioni riguardanti i figli quali residenza, assistenza e adozioni. Alcune questioni sono di natura più complessa e possono pertanto essere trattate dalla High Court. Nel nucleo centrale di Londra tutte le questioni attinenti al diritto di famiglia sono trattate dall'ufficio di Stato civile principale della sezione Famiglia e non dai County Courts. La mediazione familiare è offerta dal Children and Family Court Advisory and Support Service (CAFCASS).

Crown Court

La Crown Court è un tribunale nazionale che ha sede in diversi centri dell'Inghilterra e del Galles. Si occupa di tutte le cause penali importanti rinviate ad essa dalle Magistrates' Courts. Le cause dinanzi a questa corte sono esaminate da un giudice e da una giuria composta da dodici cittadini.

La presenza di una giuria è talvolta richiesta anche nelle cause civili (per esempio, per diffamazione - libel), benché non di sovente. In questi casi, il giudizio ha luogo dinanzi alla High Court o a una County Court. La Crown Court svolge infine la funzione di corte d'appello per i ricorsi contro le decisioni dei giudici non togati delle Magistrates' Courts.

Magistrates' Courts

Le Magistrates' Courts si occupano principalmente di questioni penali e la maggior parte dei reati viene esaminata dinanzi a esse. I reati più gravi vengono giudicati dinanzi alla Crown Court. Le Magistrates' Courts si occupano anche di alcune cause civili tra cui le questioni di diritto di famiglia, il recupero di alcuni tipi di crediti, come le imposte comunali, la concessione di licenze (per esempio, per la vendita di bevande alcoliche), le violazioni di condizioni contenute in licenze o in provvedimenti del giudice e le questioni relative a scommesse e al gioco d'azzardo.

La maggior parte delle cause trattate dalle Magistrates' Courts è esaminata da giudici non professionisti (detti anche giudici di pace o JP), che non possiedono una formazione giuridica. Di norma, questi giudici deliberano in gruppi di tre e fruiscono dell'assistenza di personale dotato di formazione giuridica (clerks) riguardo a questioni prettamente giuridiche. I casi più complessi vengono esaminati da magistrati ordinari denominati District Judges (giudici distrettuali) (Magistrates' Courts), che esercitano le proprie funzioni a tempo pieno. I Deputy District Judges (giudici distrettuali supplenti) svolgono l'attività a tempo parziale.

Le Magistrates' Courts possono comminare sanzioni pecuniarie e pene detentive (per periodi limitati) ai soggetti ritenuti colpevoli di reati. Alcune cause vengono dunque rinviate alla Crown Court per la condanna.

Alcune Magistrates' Courts prendono il nome di "Youth Courts" (tribunali dei minori) o "family proceedings courts" (tribunali specializzati nel diritto di famiglia). Essi sono composte da giudici in possesso di una formazione particolare e si occupano rispettivamente di imputazioni e istanze nei confronti di bambini e giovani o cause familiari.

Link correlati

Her Majesty's Courts Service

Ultimo aggiornamento: 12/06/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web