La versione originale in lingua ceco di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Swipe to change

Tribunali ordinari nazionali

Repubblica ceca

Il sistema giudiziario della Repubblica ceca è composto da 89 tribunali distrettuali, 8 tribunali regionali e dalla Corte suprema.

Contenuto fornito da
Repubblica ceca
Non esiste una traduzione ufficiale della versione linguistica che state consultando.
Qui è possibile consultare una versione del testo tradotta automaticamente. Attenzione: la traduzione è fornita esclusivamente a titolo informativo. Il proprietario della pagina non si assume alcuna responsabilità circa la qualità della traduzione automatica.

Giurisdizione ordinaria – introduzione

Giurisdizione in materia civile

In materia civile la giustizia è amministrata dai tribunali distrettuali (okresní soudy), dai tribunali regionali (krajské soudy), dalle corti d’appello (vrchní soudy) e dalla Corte suprema della Repubblica ceca (Nejvyšší soud České republiky).

Primo grado

I tribunali distrettuali esaminano e si pronunciano riguardo a controversie e altre questioni giuridiche relative al diritto civile, al diritto del lavoro, al diritto di famiglia e al diritto commerciale in tutti i casi in cui non è competente per legge un altro giudice.

I tribunali distrettuali esaminano e si pronunciano in procedimenti civili anche riguardo ad altri casi che non rientrano nel diritto privato (ad esempio la nomina o la revoca di un arbitro e l’annullamento di un lodo arbitrale), qualora ciò sia previsto dalla legge.

Nelle cause per le quali sono competenti i tribunali distrettuali le decisioni sono prese, di norma, da un solo giudice.

Le cause di diritto del lavoro e altre cause indicate dalla legge sono esaminate da una sezione giudiziaria formata da un giudice e da due ausiliari.

I tribunali regionali esaminano e si pronunciano in primo grado nelle cause e nelle controversie di cui all’articolo 9, paragrafo 2, e all’articolo 9a del codice di procedura civile (občanský soudní řád).

Nei procedimenti dinanzi a un tribunale regionale adito in primo grado il giudice che esamina e si pronuncia sul caso è monocratico e; in alcuni casi stabiliti dalla legge, nei procedimenti di primo grado, è una sezione formata da un giudice presidente e da altri due giudici.

La Corte suprema prende decisioni in primo grado nei casi previsti dall’articolo 67 della legge 97/1963 relativa al diritto internazionale privato e procedurale; sulla base delle condizioni stabilite da tale legge, la Corte suprema riconosce le sentenze emesse in via definitiva dalle giurisdizioni di altri paesi.

La Corte suprema si riunisce in sezioni oppure a sezioni unite.

Secondo grado

Le cause giudicate in primo grado dai tribunali distrettuali vengono esaminate in secondo grado dai tribunali regionali.

Le cause giudicate in primo grado dai tribunali regionali vengono esaminate in secondo grado dalle corti d’appello.

La Corte suprema si riunisce per decidere in sezioni oppure a sezioni unite, tranne che nei casi in cui la legge stabilisce diversamente.

Banche dati giuridiche

La legislazione della Repubblica ceca è disponibile sul Portale del governo della Repubblica ceca (disponibile solo in lingua ceca).

La consultazione della banca dati giuridica è gratuita?

Sì, solo questo portale consente la consultazione gratuita dei testi di legge.

Giurisdizione in materia penale

In materia penale la giustizia è amministrata dai tribunali distrettuali (okresní soudy), dai tribunali regionali (krajské soudy), dalle corti d’appello (vrchní soudy) e dalla Corte suprema della Repubblica ceca (Nejvyšší soud České republiky).

Primo grado

Conformemente alla legge n. 141/1961 relativa ai procedimenti penali, a giudicare in primo grado in materia penale sono i tribunali distrettuali, tranne che nei casi in cui la legge stabilisce diversamente.

La legge stabilisce quali sono i casi che devono essere esaminati dalle sezioni dei tribunali distrettuali; negli altri casi a decidere è un giudice monocratico. Le sezioni del tribunale distrettuale sono formate dal presidente della sezione e da due ausiliari. Il giudice unico è il presidente della sezione o un altro giudice. Il presidente di una sezione è sempre un giudice.

I tribunali regionali esaminano in primo grado i reati per i quali la legge prevede una pena privativa della libertà di almeno cinque anni o in caso di reati passibili di una pena detentiva a titolo di eccezione. I tribunali regionali esaminano in primo grado anche i reati di cui all’articolo 17, paragrafo 1, della legge relativa ai procedimenti penali anche quando la pena privativa della libertà prevista è inferiore a 5 anni.

I tribunali regionali si riuniscono in sezioni. Le decisioni vengono prese da un giudice monocratico nei casi stabiliti dalla legge relativa ai procedimenti penali.

Le sezioni dei tribunali regionali sono formate da:

a)      il presidente della sezione e due ausiliari, quando giudicano in primo grado cause penali;

b)      il presidente della sezione e due giudici nelle altre cause.

Il giudice monocratico è il presidente della sezione o un altro giudice. Il presidente di una sezione è sempre un giudice.

Secondo grado

Le cause giudicate in primo grado dai tribunali distrettuali vengono esaminate in secondo grado dai tribunali regionali competenti. Le cause giudicate in primo grado dai tribunali regionali vengono esaminate in secondo grado dalle corti d’appello competenti.

La Corte suprema si riunisce per decidere in sezioni formate dal presidente della sezione e da due giudici, tranne nei casi in cui la legge stabilisce diversamente.

Giurisdizione in materia amministrativa

Compito della giustizia amministrativa è la tutela dei diritti soggettivi pubblici delle persone fisiche e giuridiche.

A svolgere tale ruolo sono i tribunali amministrativi (správní soudy): sezioni specializzate all’interno dei tribunali regionali che deliberano in qualità di tribunali regionali di primo grado.

Un tribunale amministrativo è composto da: il presidente del tribunale regionale, i vicepresidenti e alcuni giudici. In casi particolari una sezione è costituita da tre giudici.

I tribunali amministrativi esaminano i seguenti casi:

a)      denunce relative a decisioni in materia di pubblica amministrazione da parte di un organo del potere esecutivo, un organo di un ente locale, nonché di una persona fisica o giuridica o un altro organo dotato di potere decisionale per quanto riguarda i diritti e i doveri delle persone fisiche e giuridiche in campo amministrativo (in appresso “autorità amministrativa”);

b)      la protezione contro le omissioni di un organo amministrativo;

c)      la protezione contro un’azione illegittima di un organo amministrativo;

d)     denunce relative a conflitti di competenza;

e)      questioni elettorali e inerenti a referendum locali o regionali;

f)       questioni connesse a partiti o movimenti politici;

g)      la revoca totale o parziale di misure a carattere generale incompatibili con la legge;

h)      questioni connesse alla responsabilità disciplinare dei giudici, dei funzionari giudiziari, dei pubblici ministeri e degli ufficiali giudiziari;

i)        questioni connesse a talune norme professionali.

La Corte amministrativa suprema della Repubblica ceca (Nejvyšší správní soud) è il tribunale amministrativo di ultimo grado ed è composta dal suo presidente, dai vicepresidenti e alcuni giudici. In casi particolari una sezione è costituita da tre giudici.

Oltre a deliberare in cassazione, la Corte amministrativa suprema decide anche in merito allo scioglimento di partiti e movimenti politici e alla sospensione e rinnovo delle loro attività, al conflitto di competenze e la revoca totale o parziale di misure a carattere generale. Per il resto, le competenze della Corte amministrativa suprema sono stabilite da leggi speciali.

Ulteriori ragguagli si trovano sulla pagina Internet:Atlante giudiziario europeo in materia civile - Organizzazione della giustizia nella Repubblica ceca.

Per ulteriori informazioni si può consultare la pagina Internet: Corte amministrativa suprema.

Link correlati

Organizzazione della giustizia

Sistema giudiziario

Ultimo aggiornamento: 09/07/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.