Diritti delle vittime per paese

Grecia

Contenuto fornito da
Grecia

Il Genikí Grammateía Isótitas ton Fýlon (Segretariato generale per la parità di genere), che opera in seno al ministero dell'Interno, gestisce centri di consulenza per donne vittime di violenze.

Ha costituito una rete integrata di 62 strutture con l'obiettivo di aiutare tali donne.

La rete comprende una linea di assistenza telefonica 24/7 (SOS 15900), 40 centri di consulenza e 21 ostelli per donne e i loro figli.

La linea di assistenza SOS15900 può essere contattata anche all'indirizzo email sos15900@isotita.gr. Si tratta di un servizio attivo 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno, tanto in greco quanto in inglese. I costi di chiamata sono soggetti alle tariffe telefoniche nazionali.

I centri di consulenza offrono gratuitamente assistenza psicosociale e consulenza legale. La portata dei servizi offerti è attualmente in espansione con l'obiettivo di includere l'assistenza all'occupazione femminile e alle donne che subiscono molteplici forme di discriminazione (sostegno ai rifugiati, alle famiglie monoparentali, ai membri della comunità rom ecc.). Le informazioni di contatto relative ai centri di consulenza sono disponibili all'indirizzo http://www.womensos.gr/ (in greco) e su Facebook: WomenSOS.gr.

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web del Segretariato generale per la parità di genere: http://www.isotita.gr/.

Kéntro Erevnón gia Thémata Isótitas (KEThI, Centro di ricerca per la parità di genere)

Il Centro di ricerca per la parità di genere offre sostegno psicologico e assistenza legale alle vittime di violenza domestica e gestisce un ostello per donne vittime di violenze e i loro figli.

Il Centro di ricerca per la parità di genere

  • è un organismo di diritto privato istituito nel 1994, soggetto a supervisione da parte del Segretariato generale per la parità di genere;
  • comprende servizi regionali e locali che offrono sostegno psicologico e assistenza legale alle vittime di violenza domestica;
  • eroga sostegno psicologico e assistenza legale gratuita;
  • fornisce informazioni, consulenza e sostegno alle donne che affrontano problemi di occupazione e di esclusione sociale;
  • in collaborazione con la Prefettura di Atene, dal 1993 gestisce un ostello per donne vittime di violenza e i loro figli.
  • INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web: https://kethi.gr/

Ethnikó Kéntro Koinonikís Allilengýis (EKKA, Centro nazionale per la solidarietà sociale)

Il Centro nazionale per la solidarietà sociale gestisce una rete che offre servizi di assistenza sociale a individui, famiglie e gruppi sociali che si trovano ad affrontare difficoltà psicosociali o che hanno bisogno di un sostegno sociale immediato.

Il Centro nazionale per la solidarietà sociale

  • è un organismo di diritto privato con sede ad Atene e soggetto alla supervisione da parte del ministero del Lavoro, della sicurezza sociale e della solidarietà sociale;
  • comprende i seguenti servizi:
  • la linea di assistenza sociale diretta 197 a disposizione di tutti i cittadini, attiva 24 ore al giorno, 7 giorni la settimana. Le chiamate sono gratuite;
  • la linea di assistenza telefonica diretta 1107 per la protezione dei minori, dedicata a questioni relative ai minori, attiva 24 ore al giorno, 7 giorni la settimana;
  • centri di assistenza sociale ad Atene, Pireo e Salonicco;
  • ostelli per cittadini con gravi problemi socio-finanziari nella regione dell'Attica;
  • gestisce rifugi per donne a rischio e i loro figli nell'Attica e a Salonicco;
  • la portata dei servizi offerti include:
  • consulenza e informazioni in merito a questioni di assistenza sociale;
  • sostegno sociale e psicologico a singole persone e famiglie, accoglienza a favore di donne a rischio e dei loro figli (principalmente vittime di violenza domestica e tratta di esseri umani);
  • alloggi a breve termine per persone che attraversano una crisi o sono soggette a un'emergenza sociale;
  • cooperazione e mediazione per facilitare l'accesso ai servizi di solidarietà sociale offerti da altre organizzazioni;
  • infine, il Centro invia squadre di sostegno psicosociale di intervento rapido, costituite principalmente da psicologi e assistenti sociali, in caso di situazioni di disastri naturali (terremoti, inondazioni, incendi), incidenti, naufragi che coinvolgono un numero elevato di vittime e qualsiasi crisi che coinvolga un numero notevole di persone nel contesto delle quali la presenza di tali squadre sia ritenuta necessaria.

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web (in greco): http://www.ekka.org.gr/.

Iatrikó Kéntro Apokatástasis Thymáton Vasanistiríon (Centro di riabilitazione medica per le vittime di tortura)

Il Centro di riabilitazione medica per le vittime di tortura mette a disposizione un centro di riabilitazione per le persone che sono state torturate e le loro famiglie; forma professionisti sanitari greci e stranieri in merito all'esame e al trattamento delle vittime di torture, svolge ricerche scientifiche e offre incentivi a favore della ricerca sulla tortura e sulle sue conseguenze.

Il Centro di riabilitazione medica per le vittime di tortura

  • mette a disposizione un centro di riabilitazione per le persone che sono state torturate e le loro famiglie;
  • forma professionisti sanitari greci e stranieri in merito all'esame e al trattamento delle vittime di torture;
  • contribuisce all'ampia diffusione di conoscenza sulla pratica della tortura e sulle sue diverse forme, nonché sulla possibilità di riabilitare le vittime della tortura;
  • svolge ricerche scientifiche e offre incentivi a favore della ricerca sulla tortura e sulle sue conseguenze;
  • mantiene e sviluppa un centro di informazione (documentazione);
  • perseguendo tali obiettivi, contribuisce alla prevenzione della tortura.

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web: http://www.mrct.org/

Kéntro Érevnas kai Ypostírixis Thymáton Kakopoíisis kai Koinonikoú Apokleismoú (EKYThKKA, Centro di ricerca e sostegno a favore delle vittime di maltrattamento ed esclusione sociale)

Il Centro di ricerca e sostegno a favore delle vittime di maltrattamento ed esclusione sociale offre sostegno medico, psicologico, sociale e legale alle vittime di torture e della violenza organizzata, nonché di maltrattamenti ed esclusione sociale.

Il Centro di ricerca e sostegno a favore delle vittime di maltrattamento ed esclusione sociale

  • è un'associazione senza scopo di lucro di diritto civile;
  • offre assistenza medica, psicologica, sociale e legale alle vittime di torture e della violenza organizzata, nonché di maltrattamenti ed esclusione sociale;
  • attua azioni di sensibilizzazione in merito a questioni legate ai diritti umani e diffonde la conoscenza riguardo all'esistenza di manifestazioni di violenza e di esclusione sociale e ai metodi per trattare entrambi questi fenomeni tanto in Grecia quanto all'estero;
  • offre assistenza umanitaria a gruppi sociali che sono stati sottoposti a violenza organizzata, tortura, maltrattamenti ed esclusione sociale, tanto in Grecia quanto all'estero;
  • svolge attività di ricerca scientifica sulla violenza e sulla tortura, sui maltrattamenti e sull'esclusione sociale;
  • contribuisce alla prevenzione della tortura, dei maltrattamenti e dell'esclusione sociale.


INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web: http://www.cvme.gr/

Ellinikó Symvoúlio gia tous Prósfyges (Consiglio greco per i rifugiati)

Il Consiglio greco per i rifugiati (in inglese: Greek Council for Refugees) è un'organizzazione non governativa che sostiene rifugiati e i richiedenti asilo in Grecia attraverso un'ampia gamma di servizi psicosociali e legali.

Il Consiglio greco per i rifugiati

  • è un'organizzazione non governativa fondata nel 1989 con l'obiettivo di sostenere i rifugiati e i richiedenti asilo in Grecia;
  • aiuta i rifugiati ad integrarsi senza problemi in Grecia attraverso un'ampia gamma di servizi psicosociali e legali;
  • è l'unica organizzazione non governativa, senza scopo di lucro, greca che si occupa esclusivamente di persone richiedenti asilo in Grecia e che sono considerate rifugiati;
  • è registrata presso il ministro degli Affari esteri e il ministero della Salute e della solidarietà sociale come organizzazione speciale di beneficenza;
  • è una delle sei organizzazioni non governative che tutelano i diritti umani in Grecia ed è membro della Ethnikí Epitropí gia ta Dikaiómata tou Anthrópou (Commissione nazionale per i diritti umani);
  • è un partner di attuazione dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, nonché membro del Consiglio europeo per i rifugiati e gli esuli.

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web: http://www.gcr.gr/.

Ellinikó Paratiritírio ton Symfonión tou Elsínki (Greek Helsinki Monitor)

Il Greek Helsinki Monitor controlla, pubblica articoli e svolge attività di lobby in merito a questioni legate ai diritti umani in Grecia.

Il Greek Helsinki Monitor

  • è stato fondato nel 1992;
  • è il membro greco della Federazione internazionale di Helsinki per i diritti dell'uomo;
  • controlla, pubblica e svolge attività di lobby in merito a questioni legate ai diritti umani in Grecia e, di tanto in tanto, nei Balcani;
  • ha partecipato e coordinato frequentemente il monitoraggio dei mezzi di comunicazione greci e balcanici con l'obiettivo di rilevare stereotipi e discorsi di incitamento all'odio, e ha preparato relazioni annuali dettagliate, relazioni parallele/non ufficiali rivolte agli organi previsti dai trattati delle Nazioni Unite, nonché relazioni specializzate su maltrattamenti e su etnie e comunità etno-linguistiche, religiose e di immigrati.

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web: https://greekhelsinki.wordpress.com/

Diethnís Amnistía Ellinikó Tmíma (Amnesty International, Sezione greca)

Amnesty International si rivolge a governi, organizzazioni intergovernative, gruppi politici armati, aziende e altri attori non statali e indaga in maniera sistematica e imparziale su singoli casi e modelli di violazioni dei diritti umani.

Amnesty International

  • è un movimento globale indipendente di volontari che lottano per la protezione dei diritti umani;
  • difende i prigionieri di coscienza, violenza e povertà;
  • cerca di porre fine alla violenza contro le donne;
  • cerca di abolire la pena di morte, la tortura e le limitazioni alla libertà imposte in nome della "guerra al terrorismo";
  • combatte la discriminazione contro i rifugiati, gli immigrati, le minoranze e i difensori dei diritti umani.

INFORMAZIONI DI CONTATTO:

Sito web: http://www.amnesty.org.gr/

Ultimo aggiornamento: 24/06/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web