Imputati (procedimenti penali)

Grecia

Contenuto fornito da
Grecia

Come vengono gestite le violazioni minori al Codice della strada?

Le violazioni al Codice della strada, come l’eccesso di velocità, la guida in stato di ebbrezza o senza allacciare la cintura di sicurezza, il mancato rispetto del semaforo rosso o del segnale di STOP, il mancato rispetto delle norme in materia di sosta e fermata, l’uso del telefono cellulare alla guida, ecc. vengono gestite per la maggior parte a livello amministrativo, generalmente dall’autorità di polizia competente.

Qual è la procedura?

Vi viene notificato un verbale che conferma la violazione che avete commesso. Sul verbale sono indicati il provvedimento amministrativo e/o la sanzione pecuniaria comminata; inoltre in seguito dovrete recarvi presso l’autorità di polizia competente.

Quali sono le sanzioni previste?

Le violazioni al Codice della strada sono principalmente sanzionate con ammende amministrative (da 40 fino a 2 000 euro) e l’imposizione di altri provvedimenti amministrativi come il ritiro della patente, della carta di circolazione o delle targhe dell’autoveicolo per un certo periodo di tempo. Si osservi che le sanzioni pecuniarie sono ridotte del 50% se vengono pagate entro dieci giorni.

I cittadini di altri Stati membri vengono perseguiti per queste violazioni?

Vengono perseguiti se la violazione è stata commessa in Grecia.

Posso sollevare obiezioni?

Potete contestare la sanzione amministrativa entro tre giorni all’autorità cui appartiene l’ufficiale di polizia che ha comminato la sanzione. Se le vostre contestazioni vengono respinte, siete tenuti a versare la somma corrispondente all’ente dell’autorità locale competente.

Inoltre, se vi è stata imposto un provvedimento amministrativo, potete recarvi presso l’autorità di polizia competente ed esporre le vostre obiezioni.

Questi tipi di reati compaiono sul mio certificato penale?

Non compaiono sul vostro certificato penale, poiché sono gestiti a livello amministrativo e viene applicata solo una sanzione amministrativa.

Link correlati

Ministero delle Infrastrutture, dei Trasporti e delle Reti

Ultimo aggiornamento: 25/06/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web