Imputati (procedimenti penali)

Grecia

Contenuto fornito da
Grecia

Procedura preliminare

Chi mi notifica l’invito a comparire e in che modo?

Il procuratore generale redige l’atto di accusa, fissa la data del processo e convoca l’imputato, la parte civile e i testimoni almeno 15 giorni prima del processo, o 30 giorni prima se risiedono in altri paesi europei.

La procedura durante l’udienza

Quale tribunale giudicherà la causa?

I principali tribunali penali sono il tribunale per le violazioni, il tribunale per i reati minori e il Gran giurì misto o la Corte d’appello penale, composta da tre giudici, per i reati più gravi. Di norma il tribunale competente è quello della zona in cui il reato è stato commesso.

Il processo sarà pubblico?

Sì, a meno che ciò non possa avere effetti negativi sulla morale pubblica o vi siano ragioni per tutelare la privacy delle parti in causa.

Chi pronuncia la sentenza?

La sentenza viene emessa dai giudici nei tribunali di grado minore e dai giudici insieme a una giuria nei Gran giurì misti.

Le accuse possono essere modificate durante il processo?

È possibile modificare un’accusa con un’altra accusa simile. Solo il tribunale si può pronunciare su quale sia la definizione giuridica adeguata dei fatti che costituiscono la materia oggetto della causa o sulla loro qualificazione più precisa.

Che cosa succede se mi dichiaro colpevole di alcune o tutte le accuse durante il processo?

Se vi dichiarate colpevoli di accuse particolari, il tribunale vi condannerà sulla base di tali ammissioni. È possibile che beneficiate di una pena meno severa al momento della pronuncia della sentenza.

Quali sono i miei diritti durante il processo?

Devo essere presente in aula?

Non siete tenuti a essere presenti. Potete essere rappresentati dal vostro avvocato, a meno che il tribunale non ritenga necessaria la vostra presenza.

Se vivo in un altro Stato membro posso partecipare mediante collegamento video?

Non è possibile, poiché tale modalità di partecipazione non è prevista dalla legge.

Devo essere presente durante tutto il processo?

Non siete tenuti a essere presenti. Potete comparire e poi lasciare l’aula, continuando a farvi rappresentare dal vostro avvocato.

Mi verrà fornito un interprete se non capisco che cosa sta succedendo?

Se non capite la lingua usata in aula, il tribunale è tenuto a nominare un interprete.

Devo nominare un legale? Mi verrà assegnato un avvocato? Posso cambiare il mio avvocato?

Siete tenuti a nominare un avvocato in caso di reati gravi e nei giudizi dinanzi alla Corte di cassazione. Se non siete in grado di farlo, il tribunale è tenuto a nominarne uno d’ufficio. Avete il diritto di cambiare avvocato, a meno che non sia stato nominato d’ufficio da un tribunale di grado più elevato.

Posso rivolgermi ai giudici? Devo parlare durante il processo?

Ne avete il diritto, ma non siete obbligati a farlo. Avete il diritto di non rispondere.

Quali sono le conseguenze se non dichiaro il vero durante il processo?

Avete il diritto di non dichiarare il vero. Deporre il falso non costituisce reato per l’imputato.

Quali sono i miei diritti per quanto riguarda le prove a mio carico?

Posso contestare le prove presentate a mio carico?

Potete e ne avete il diritto durante la vostra difesa o deponendo voi stesso, presentando controprove o chiamando a deporre i vostri testimoni.

Quali tipo di prove possono essere presentate in aula a mio discarico?

Potete produrre prove documentali o citare testimoni e periti.

In quali circostanze posso presentare tali prove?

Non sono previste condizioni; potete presentare prove in tribunale senza che sia necessaria alcuna notifica.

Posso avvalermi di un investigatore privato per raccogliere prove a mio discarico? Tali prove sono ammissibili?

Ne avete la facoltà, e le prove saranno ammissibili se ottenute legalmente.

Posso citare testimoni in mia difesa?

Potete citare tutti i testimoni che desiderate, e il tribunale deve consentire l’esame di un numero uguale di testimoni della difesa e dell’accusa.

Io o il mio avvocato possiamo porre domande ad altri testimoni citati nella causa? Io o il mio avvocato possiamo contestare le loro dichiarazioni?

Voi e il vostro avvocato potete porre domande e contestare le dichiarazioni rese dai testimoni.

Verranno prese in considerazione le informazioni relative al mio certificato penale?

Le condanne che prevedono una pena detentiva di oltre 6 mesi verranno prese in considerazione in caso di sentenza di colpevolezza e quando il tribunale decide in merito alla pena.

Verranno prese in considerazione le condanne precedenti in un altro Stato membro?

Solo se compaiono sul vostro certificato penale.

Che cosa succede alla fine del processo?

Come può concludersi il processo?

Con l’assoluzione dell’imputato, quando il tribunale non è convinto o ha dubbi sulla sua colpevolezza o per altre motivazioni giuridiche, e quando vi sono motivi sufficienti per dispensare l’imputato dalla pena (per esempio in caso di pentimento sincero).

Con la condanna dell’imputato e l’inflizione di una pena, quando il tribunale è convinto che l’imputato abbia commesso il reato.

Con l’interruzione del procedimento penale in caso di morte dell’imputato, di ritiro delle accuse da parte della persona offesa dal reato, di prescrizione del reato, o se lo stesso è oggetto di amnistia.

Infine, l’azione penale può essere dichiarata inammissibile, se vi è una decisione precedente pertinente, se non vi sono accuse (laddove necessario) o richieste o autorizzazioni di azione penale.

Sintesi delle pene possibili

Sanzioni principali: pena detentiva (ergastolo o un periodo di 5-20 anni), internamento (10 giorni - 5 anni), fermo (1 giorno - 1 mese), sanzioni pecuniarie (150-15 000 euro), ammenda (29-590 euro), internamento in un istituto di correzione per minori o in un istituto psichiatrico.

Sanzioni aggiuntive: privazione di diritti civili, divieto di esercitare una professione, pubblicazione della condanna.

Misure di sicurezza: la detenzione per i criminali giudicati non penalmente responsabili, il ricovero in centri di disintossicazione per alcolisti e tossicodipendenti, l’affidamento a un centro di lavoro per detenuti, il divieto di residenza in una particolare zona, l’espulsione di cittadini di altri paesi e la confisca di beni.

Qual è il ruolo della persona offesa dal reato durante il processo?

La persona offesa dal reato partecipa sia in qualità di parte in causa sia in qualità di testimone. In quanto parte in causa (o “parte civile che presenta controprove”), partecipa al fine di ottenere un risarcimento pecuniario per i danni emotivi o psichici subiti; in quanto testimone, partecipa a sostegno del pubblico ministero.

Se la vittima si costituisce parte civile, deve dichiararlo prima della deposizione.

Ultimo aggiornamento: 25/06/2018

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web