Imputati (procedimenti penali)

Francia

Le presenti note informative spiegano cosa succede quando un individuo è sospettato o accusato di un reato oggetto di un procedimento giudiziario dinanzi a un tribunale. Per informazioni riguardanti i reati minori come le violazioni al Codice della strada, che solitamente sono soggette a sanzioni fisse come l’ammenda, cfr. la Nota informativa 5. Se siete vittima di un reato, potete trovare tutte le informazioni sui vostri diritti cliccando qui.

Contenuto fornito da
Francia

Introduzione generale

In Francia vi sono quattro tipi di organi giurisdizionali con diverse competenze:

  • Il Tribunal de police (tribunale di polizia)

Tale tribunale, che si occupa principalmente di reati minori di quinta classe (per es. violazioni di norme soggette a sanzioni specifiche), è un organo monocratico. È possibile presentare ricorso alla Chambre des appels correctionnels (Corte d’appello), ma solo in determinati casi.

  • La Juridiction de proximité (tribunale circoscrizionale)

Tale tribunale, competente per i reati minori delle prime quattro classi, è un organo monocratico (composto da un giudice unico).

Ai ricorsi si applicano le medesime norme dei ricorsi contro le sentenze dei tribunali di polizia.

  • Il Tribunal correctionnel (tribunale penale competente per reati minori)

Tale tribunale si occupa principalmente di délits (ovvero, nel diritto francese, reati non classificati come “crimini”, che prevedono una pena massima di dieci anni di reclusione) ed è generalmente composto da tre giudici.

Il procedimento giudiziario può essere avviato presso il tribunale nella cui giurisdizione è stato commesso il reato o presso il tribunale della circoscrizione in cui l’accusato o gli accusati risiede/risiedono o in cui l’accusato è stato arrestato.

I ricorsi contro le sentenze di primo grado possono essere presentati presso la Chambre des appels correctionnels (Corte d’appello).

  • La Cour d’assises (tribunale penale competente per i reati più gravi)

Tale tribunale si occupa di reati, commessi da maggiorenni, che non sono di competenza di un tribunale specializzato.

Le cause sono giudicate da tre giudici togati e nove giurati scelti in modo casuale fra i cittadini francesi.

Le sentenze di condanna possono essere impugnate dal pubblico ministero e dai condannati presso una Cour d’assises composta da 12 giurati e tre giudici togati. L’imputato e il pubblico ministero possono presentare ricorso contro le sentenze di condanna o di assoluzione emesse dalla Cour d’assises. La parte civile può presentare ricorso solo per quanto riguarda i danni e gli interessi riconosciuti dal tribunale.

Sintesi del procedimento penale

Di seguito sono illustrate le fasi ordinarie del procedimento penale.

L’inchiesta

Condotta dalla polizia o dalla gendarmeria, ha lo scopo di stabilire se è stato commesso un reato, di raccogliere le prove e perseguire gli autori. Viene condotta sotto la supervisione del pubblico ministero. Viene sempre condotta un’inchiesta quando il procedimento è avviato dal pubblico ministero.

Vi sono due tipi di inchiesta: l’enquête de flagrance (inchiesta in flagranza di reato) e l’enquête préliminaire (indagini preliminari) avviata d’ufficio da un ufficiale di polizia giudiziaria o su istruzione del pubblico ministero.

In tutti i casi, l’inchiesta è segreta e senza contradditorio (ovvero inaudita altera parte).

L’istruttoria

Le indagini condotte dal giudice istruttore sono volte a raccogliere le prove dell’avvenuto reato e a perseguirne gli autori. Viene così accertato se sussistono prove sufficienti per incriminare l’autore. Durante l’istruttoria la causa viene preparata per il giudizio. L’istruttoria è segreta, ma le parti del procedimento hanno accesso al fascicolo giudiziario e possono richiedere che le indagini vengano condotte sulla base di determinate condizioni.

La sentenza

La fase di giudizio si svolge in contraddittorio, pubblicamente e oralmente. I giudici decidono con sentenza contro la quale può essere proposto ricorso.

Nelle note informative potete trovare una descrizione dettagliata di ciascuna fase del processo, nonché dei vostri diritti. Tali informazioni non sostituiscono la consulenza legale e sono intese soltanto come guida.

Il ruolo della Commissione europea

Occorre osservare che la Commissione europea non ha alcun ruolo nei procedimenti penali all’interno degli Stati membri e pertanto non vi può assistere nel caso vogliate sporgere denuncia. Le presenti note informative vi spiegano come e a chi rivolgervi per sporgere denuncia.

Cliccate sui collegamenti sottostanti per trovare le informazioni di cui avete bisogno.

1 – Consultare un avvocato

2 – I miei diritti durante le indagini

  • I miei diritti in custodia cautelare
  • I miei diritti durante l’interrogatorio di prima comparizione
  • Incriminazione e stato di témoin assisté (testimone assistito da un legale)
  • Chiusura dell’istruttoria
  • Il mandato d’arresto europeo
  • Preparazione della causa da parte della difesa

3 – I miei diritti durante il processo

4 – I miei diritti dopo il processo

5 – Violazioni al Codice della strada e altri reati minori

Link correlati

I vostri diritti

Ultimo aggiornamento: 30/01/2017

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web