Imputati (procedimenti penali)

Danimarca

Contenuto fornito da
Danimarca

Dove si terrà il processo?

Il processo si terrà nel tribunale locale e sarà pubblico. Qualora ammettiate di aver commesso il reato o i reati di cui siete accusati, il pubblico ministero chiederà un procedimento con ammissione di colpevolezza. In tal caso, la giuria sarà composta da un solo giudice togato. Lo stesso vale nel caso in cui la sanzione richiesta sia solo un’ammenda.

Nel caso in cui non ammettiate la vostra colpevolezza, la vostra causa verrà esaminata da giudici popolari e la giuria sarà composta da un giudice togato e due giudici popolari.

Se la richiesta di pena del pubblico ministero è di almeno quattro anni di reclusione, la causa verrà esaminata da una giuria composta da tre giudici togati e sei giurati. Fanno eccezione le cause riguardanti reati economici e legati agli stupefacenti, che vengono esaminate da giudici togati e popolari indipendentemente dalla pena richiesta.

Le accuse possono essere cambiate durante il processo?

Se nella causa in esame vi è ammissione di colpevolezza, è possibile che le accuse vengano adeguate al reato per cui vi dichiarate colpevoli.

Una volta iniziato il processo contro di voi, è possibile modificare solo piccoli particolari dei capi d’accusa, che non possono essere ampliati senza il vostro consenso.

Quali sono i miei diritti durante il processo?

Dovete essere presente durante tutto il processo. Il tribunale può consentirvi di lasciare un’udienza dopo la vostra deposizione.

Se avete ricevuto una notifica d’udienza ma, senza un giustificato motivo, non vi presentate in aula, il tribunale può decidere di sentire i testimoni in vostra assenza. Il tribunale può emettere la sentenza in vostra assenza se il pubblico ministero ha chiesto fino a sei mesi di reclusione e se avete prestato consenso alla chiusura del processo. In caso di sentenza senza condizionale fino a tre mesi di reclusione, la causa può concludersi anche senza il vostro consenso.

Dal 1° novembre 2009 è possibile partecipare a un procedimento giudiziario mediante collegamento video, se la pena massima richiesta è un’ammenda o la reclusione fino a un anno. Non tutti i tribunali hanno però provveduto all’istallazione dell’apparecchiatura necessaria per poter offrire tale possibilità.

Nel caso in cui non parliate o non comprendiate la lingua usata in tribunale, avete diritto all’assistenza di un interprete per tutta la durata del processo. L’interprete vi aiuterà anche qualora vogliate conferire con il vostro avvocato durante l’udienza.

Se non avete già scelto un avvocato, il tribunale ne nominerà uno d’ufficio qualora vi dichiariate estraneo alle accuse rivolte contro di voi e se la pena richiesta è più di una semplice ammenda. Se vi dichiarate colpevoli in una causa in cui il pubblico ministero ha chiesto una pena detentiva, il tribunale su vostra richiesta nominerà un avvocato d’ufficio. Se non siete d’accordo con l’ avvocato nominato o se per qualsivoglia ragione, desiderate cambiare legale, la vostra richiesta verrà generalmente accolta.

Non siete tenuti a rispondere alle domande che vi vengono poste durante il processo o a dire il vero. Non potete essere condannati per aver fornito prove false durante il processo. Il vostro avvocato può consigliarvi in merito all’opportunità di rilasciare una dichiarazione per tutelare i vostri interessi.

Quali sono i miei diritti riguardo alle prove contro di me?

L’uso di un elemento di prova scritto durante il processo è disciplinato dettagliatamente dalla legge. Non esistono praticamente altre norme in materia e siete liberi di presentare qualsiasi tipo di prova. Voi e il vostro avvocato potete contestare l’ammissibilità dei testimoni o delle prove, in particolare se non sono pertinenti alla causa o se l’elemento di prova è stato ottenuto in modo illecito. Il tribunale decide in merito all’ammissione di eventuali prove o testimoni da voi contestati. Nella maggior parte dei casi, le prove ottenute in modo illecito saranno dichiarate irricevibili in aula. Il tribunale valuta la rilevanza delle prove in questione dopo aver esaminato le altre prove.

Potete richiedere la deposizione di determinati testimoni durante un’udienza o la presentazione di una determinata prova a vostro discarico, per esempio un elenco di passeggeri che dimostra che non eravate presenti nel luogo del reato quando è stato commesso. Se il pubblico ministero non concorda con la pertinenza di alcune prove, il tribunale si pronuncerà in merito.

La parte che ha richiesto la deposizione di un testimone ha diritto a interrogarlo per primo. Successivamente, l’altra parte ha la possibilità di sottoporre il testimone a controinterrogatorio. Al momento di emettere la sentenza, il tribunale valuta la veridicità e l’affidabilità delle deposizioni rese dai testimoni durante il processo.

Verranno prese in considerazione le informazioni relative al mio certificato penale?

Le informazioni relative ai vostri precedenti penali verranno prese in considerazione se emerge dalla descrizione del reato che si tratta di recidiva. In casi rari si può fare appello alle modalità di svolgimento di cause precedenti al fine di dimostrare la colpevolezza o l’innocenza dell’imputato nella causa pendente. Qualora abbiate precedenti penali per reati simili, o nel caso in cui abbiate commesso il reato durante il periodo di sospensione della pena o di libertà condizionata, la durata della pena ne sarà generalmente influenzata.

Di norma non vengono effettuate ricerche relative a condanne precedenti in altri Stati membri.

Che cosa succede alla fine del processo?

La causa si conclude con la sentenza del tribunale, che può disporre:

  • l’assoluzione;
  • un’ammenda;
  • la sospensione della sentenza, che può anche comprendere un ordine di trattamento sanitario o l’affidamento ai servizi sociali;
  • una pena detentiva senza condizionale.

In caso di sospensione della sentenza, il tribunale commina generalmente una pena detentiva che non siete obbligati a scontare se non commettete altri reati durante il periodo di sospensione condizionale della pena, generalmente di uno o due anni. Come condizione per la sospensione della pena, il tribunale può esigere che rimaniate sotto la vigilanza di un funzionario responsabile, che veniate sottoposti a cure psichiatriche, a cure per l’abuso di alcol o altri tipi di dipendenze, e/o che svolgiate servizi sociali non retribuiti per un determinato numero di ore deciso dal tribunale.

Esistono sanzioni speciali per reati commessi da minorenni (minori di 18 anni).

Qual è il ruolo della vittima durante il processo?

La vittima viene considerata un testimone a tutti gli effetti. In alcuni casi, tuttavia, la vittima ha diritto a un avvocato che viene nominato indipendentemente dal tribunale e/o ha diritto al risarcimento dei danni durante il processo, a condizione che la richiesta di danni sia semplice e ben documentata e che il risarcimento dei danni non comporti inconveniente sostanziali.

Link correlati

Legge danese sull’amministrazione della giustizia

Ultimo aggiornamento: 13/08/2019

La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Commenti

Usa il formulario qui di seguito per condividere i tuoi commenti e le tue osservazioni sul nostro nuovo sito web